La Roma ha scelto: Sarri o Gasperini sulla panchina della prossima stagione

La Roma ha scelto: Sarri o Gasperini sulla panchina della prossima stagione

La Roma ha scelto il suo allenatore del futuro: si tratta di Maurizio Sarri, ex tecnico del Napoli che in queste ore rischia l’esonero da trainer del Chelsea. Stando a quanto rivela l’edizione odierna del quotidiano “La Repubblica” (M. Pinci), è lui il primo obiettivo del club giallorosso per ricostruire la squadra.

L’addio di Monchi e gli errori fatti dal ds sul mercato consegnano al prossimo ds una squadra da ricostruire: ci saranno cessioni, anche dolorose, ma la Roma vuole ripartire dai suoi giovani talenti e pensa di affidare questo gruppo a un allenatore in grado di far rendere al meglio il materiale a disposizione: Sarri viene considerato il profilo ideale.

E stavolta la Roma ha già pronto anche l’eventuale piano B, nel caso in cui la pista Sarri non dovesse concretizzarsi: si tratta di Gian Piero Gasperini, allenatore dell’Atalanta che spera di avere una nuova chance in un grande club.

Fonte: La Repubblica

4 pensieri su “La Roma ha scelto: Sarri o Gasperini sulla panchina della prossima stagione

  1. Da ora in poi voglio nella roma SOLO CHI COMBATTE, basta gente viziata, basta gente che gioca solo in champions e basta gente che si sente sopra la roma, voglio combattenti, voglio gente brutta che sbava in campo, che da tutto per la roma.

    Sarò esagerato, ma preferisco belotti a dzeko, si lo ho detto… lo sapete perche? perche dal prossimo anno desidero chi si sbatte il culo in campo PER 90 MINUTI.

    Dzeko calcisticamente parlando e tecnicamente considerando, non ha eguali al mondo ( parlo di calcio competitivo ), potrebbe essere veramente il piu forte al mondo, ma gli manca la voglia, gli quella grinta che va e viene.

    Belotti tecnicamente è anni luce indietro a dzeko, verissimo, ma è uno che si sbatte per 90 minuti e uno cosi manca alla roma. Come mancano uomini.

    RIpeto, dal prossimo anno solo PROFESSIONISTI VOGLIO.

    1. quotissimo. se siamo destinati a nn vincere nulla, tanto vale fare un modello “lipsia”. xò bisogna acquistare quei giovani-talenti coi cojones fumanti e nn giocatori senza carisma (cristante), presunti campioni (schick) o calciatori bolliti (pastore-nzonzì). ci vuole gente ke combatte, xkè il tifoso apprezza qllo, poi si può anke xdere. quindi promuovo belotti.

  2. certo, se potessi scegliere punterei conte.
    ma sinceramente tra i nomi spuntati dibiagio (xcarità) giampaolo/gasp (farebbero la fine di eusebio) mejo sarri.
    poi ci vuole un bravo ds ke sbagli il meno possibile e sopratutto ke pallotta venda e se ne vada!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.