Le interviste del dopogara (Roma-Reggina)


Foti alle Radio
"Risultato corretto. Siamo stati colpiti nel momento in cui siamo venuti fuori".
 
Rosella Sensi alle Radio
“C’è stata un po’ di sofferenza, è andata bene, sono soddisfatta. Io credo sia importante giocare bene. L’Inter è fortissima. Non è facile giocare contro la Juventus. Vedremo cosa dirà il campo. Giuly ha fatto una grande azione e avrebbe meritato anche lui il gol. Non siamo disposti a trattare Aquilani. I tifosi devono essere tranquilli sull’Italpetroli. Bisogna dare informazioni corrette, noi siamo sereni. La società non può fare molto sui divieti delle trasferte. Non è giusto che i nostri tifosi non possano andare a Torino, speriamo che anche a Torino si possa vedere una buona partita, mi dispiace”.
 
De Rossi a Sky
Sulla partita e su Siena
: Oggi è stato un successo importante, la roma vista a Siena era diventata una cosa rara negli ultimi anni, la sconfitta ci può stare, la settimana è stata faticosa. Forse eravamo stanchi perché gli impegni sono molto ravvicinati. Una settimana di riposo deve averci fatto bene.
Sul rientro di Aquilani: Aquilani è un giocatore importante e un’assenza così si fa sentire, noi che abbiamo giocato al posto suo non l’abbiamo fatto rimpiangere ma è un ritorno importante.
Sulla lotta scudetto: L’inter è fortissima, non lo dico io ma sono i fatti. Non bisogna dimenticare che non sono extraterrestri, non ci sono più i 20 punti dell’anno scorso. Come al solito se loro continuano a vincere le chiacchiere stanno a zero.
Sulle vittorie all’Olimpico, è un segnale al Real: Il Real Madrid è una grandissima squadra, non capisco la grande tranquillità che avevano tutti quando è uscita questa squadra dall’urna. Anche la cabala ci fa stare attenti visto che sono 3-4 anni che escono al primo turno. Sarà una partita durissima anche qui all’Olimpico.
 
Rosella Sensi a Roma Channel
"È stata una bellissima vittoria, siamo soddisfatti e spero che la partita dell’altra settimana rimanga tale, un episodio isolato. Stasera la Roma è stata una squadra concentrata, forte e siamo molto soddisfatti. Spalletti è un grande allenatore e questo ci conforta. Contro la Juventus sarà grande partita".
 
Cassetti alle Radio
“Panucci ha fatto un grande gol, una buona partita la sua. L’importante non era subire gol. Aquilani deve prendere confidenza con la partita e non avere paura, con la Juve sarà un’altra bella partita. Spero che la Roma continui a giocare bene, poi ci sono altri giorni per il Real. Ora guardiamo solo in casa nostra. Abbiamo fatto degli errori sul palleggio. Abbiamo sbagliato solo qualche passaggio facile”.
 
Cicinho a Roma Channel
"È stata una grande partita, non la nostra migliore ma la cosa più importante è la vittoria. Io sono tranquillo, sto lavorando e cercando di fare il meglio per la Roma. Faccio parte di un gruppo con un grande allenatore. Quella contro il Real Madrid è una partita per la quale siamo molto concentrati e il pensiero del gruppo è di vincere. La Juventus? È una classica in cui non ci sono favoriti. Lo Scudetto? Noi ci crediamo è chiaro".
 
De Rossi a Roma Channel
"A volte si sente la stanchezza, e conta l’aiuto dei compagni che te la fanno sentire un po’ meno. Per questa squadra mi sento importante visto che gioco sempre; sentirsi più importanti degli altri sarebbe sbagliato. La partita? Nel secondo tempo abbiamo sofferto un po’ di più rispetto al primo tempo in cui non c’è stata partita. Siena è un episodio passato ma penso che ci sarà di nuovo, visto che giochiamo in serie A, a livelli altissimi. Ci può stare di perdere sennò saremmo sempre primi. È scorretto pensare che dopo partite tipo Siena sia tutto da buttare; è sbagliato massacrare i giocatori parlando di loro comportamenti che non hanno mai avuto".
 
De Rossi alle Radio
“Vittoria convincente. Avevamo perso contatto  con l’Inter. Sicuramente siamo interessati all’inter. Il Catania ha dimostrato di essere una buona squadra. Nel primo tempo avevamo tenuto il pallone solo noi, nel secondo tempo era normale avere un po’ di fatica. C’è stato un netto cambiamento della Reggina nel secondo tempo. Hanno attaccanti buoni e fortissimi”.


LEGGI ANCHE  Mourinho pensa ancora a Lindelof per il mercato di gennaio