Ranieri: “Nazionale? Solo una battuta, Roma il futuro”


Il tecnico della Roma Claudio Ranieri ha voluto rettificare le dichiarazioni rilasciate in occasione del premio Andrea Fortunato, in cui ‘apriva’ ad un futuro alla guida della nazionale:

“Quella sulla nazionale era semplicemente una battua. Io sto bene alla Roma e sto portando avanti un progetto importante condiviso da e con tutti, dirigenti, presidente e giocatori. Fino a qualche settimana fa quando si parlava di nazionale si pensava solo a De Rossi, adesso invece ci sono altri tre papabili, Totti, Toni e Perrotta. E il fatto che addirittura stia circolando anche il mio nome è il segnale che questo progetto funziona. Io mi auguro di portare avanti ancora a lungo questo progetto con la Roma. Poi come coronamento alla carriera un giorno che spero ancora lontano, se dovesse chiudersi o quando si chiuderà il progetto con la Roma, un sogno azzurro potrei anche farlo”.


5 commenti su “Ranieri: “Nazionale? Solo una battuta, Roma il futuro””

  1. Mi sembrerebbe lo stesso procedimento Lippi, odioso! La nazionale è di chi la merita, nondi qualche squadra di club. Ma anche a voi capita di avere una donna rompicogl.ioni 6r5 dtxgfvlkjnjm

    Rispondi
  2. LA ROMA……l’unica squadra che ha il potere di trasformare le cose
    in ORO oppure in Merdda….occhio!!!
    Claudio mi piace perchè è uno che sà stare con i piedi per terra senza farsi
    emozionare da ste migliaia di caxxate,,…..

    Claudio pensa alla Roma che sei solo all’inizio e la strada è ancora Lunga e dura!!!

    A BELOOOOO!!! :12:

    Rispondi

Lascia un commento