Conferenza stampa di Ludovic Giuly

Conferenza stampa di Ludovic Giuly Sei stato protagonista anche tu nella partita con il Torino, la partita del record di Totti. Le tue sensazioni?
Non so se sono stato determinante, sono contento per il risultato ottenuto. Sono contento per Francesco, ha dimostrato di essere il miglior giocatore in Italia. E’ pronto per altri traguardi, sono contento di giocare al suo fianco.
Oltre a Totti, qual è la qualità più importante della Roma?
E’ una squadra che ha margini di miglioramento: in campionato e in Champions League. Noi in questa competizione europea, nella partita secca, ce la possiamo giocare bene con tutti.
Il 100% di Giuly quando lo vedremo?
Sono sulla strada per arrivare ad un’ottima forma, sto lavorando sodo, non è facile integrarsi subito in una nuova realtà. Tra qualche partita sarò al top.
Avresti immaginato di giocare di più oppure le presenze che hai fatto sono in linea con le tue aspettative?
Sono venuto qui per giocarmi un’altra chance, è ovvio che vorrei giocare sempre, ma è sempre l’allenatore a scegliere. Giocare dietro le punte è per me una nuova esperienza, spero di fare il massimo in questa posizione.
Qual è il tuo ruolo più congeniale?
Non amo molto giocare a sinistra perché ho giocato sempre a destra, mi diverto a giocare dietro le punte dove posso spaziare.
Che stimoli dà giocare nella Roma?
Il campionato non è ancora finito, siamo in corsa su diverse competizioni, non dobbiamo lasciare niente per strada.
Potresti essere ancor più pericoloso nell’ultima mezzora di gara?
Sicuramente preferirei giocare tutta la partita, è più facile inserirsi nella partita. L’obiettivo, appena arrivato qui, era di giocare qui, ma se l’allenatore dovesse prendere altre decisioni, a me andrebbe bene.
Andrai agli Europei?
Finchè ci sarà Domenech, per me non c’è spazio. La favorita? Io tifo Francia.
Che idea ti sei fatto della storia di Sarkozy e Carla Bruni?
E’ la vita, sono affari privati.
Hai fatto un gol come Pato ma la tua realizzazione non ha avuto la stessa eco?
Io ho pensato solo a fare gol per la Roma, il gol di Pato non l’ho visto.
Hai ripensato alla parata contro l’Inter?
Ci ripenso perché è stato un intervento che ha fatto vincere l’Inter e per questo mi rammarico.
I fantastici 4 al Barcellona non giocano mai. Ti sei spiegato perché?
Il Barca è un grande club con grandi calciatori, ma non vivendo lo spogliatoio non posso sapere il perché.
Cosa non ti piace del calcio italiano?
Sono molto contento di giocare in Italia, l’unico problema è quando i tifosi non possono seguire la squadra in casa o in trasferta.
Cosa pensi del terzo tempo?
E’ una cosa importante, un momento di comunione tra il pubblico e le squadre in campo. Sopisce le polemiche nei novanta minuti.
Totti è il giocatore più completo del panorama calcistico mondiale?
E’ uno dei giocatori più completi in assoluto, con i gol che ha fatto ha dimostrato il suo valore.

LEGGI ANCHE  Tutti gli ultimi aggiornamenti su Cristiano Ronaldo alla Roma ad inizio luglio