Allenamento all’Olimpico dopo la donazione del sangue

La Befana della Roma è rappresentata, già da tre anni, dalla manifestazione benefica "Insieme alla Roma per donare la vita", nel ricordo del cognato del Presidente Sensi, il Sig. Luciano Fioravanti. La prima a giungere presso le tende allestite sotto la Curva Sud per i prelievi, è stata la Dott.ssa Rosella Sensi, intorno alle 10, accompagnata dal marito e dalla Sig.ra Fioravanti.
Poco dopo, intorno alle 10.20, è arrivato Spalletti. Il tecnico toscano è stato il primo a dare il buon esempio, donando il sangue. Il mister, circondato da una trentina di tifosi, ha posato per le foto di rito, ha firmato autografi e ha dispensato sorrisi ai tanti bambini che gli si sono avvicinati.

Sugli spalti della Curva Sud, presenti oltre 500 tifosi.

L’allenamento

Il primo a scendere in campo, intorno alle 10.35, è stato Tonetto. Il difensore ha effettuato un paio di giri di corsa da solo, con il pubblico in Curva Sud che lo ha accolto con un un lungo applauso. Poco dopo si è unito il resto della squadra, con Spalletti giunto per ultimo. Doni (che ha ricevuto alcuni cori di elogio, ndr), Curci e Bertagnoli, dopo qualche minuto di riscaldamento, si sono allenati a parte con il preparatore, Bonaiuti. Differenziato per De Rossi, acclamatissimo dai tifosi, insieme al responsabile recupero infortunati della Roma, Franceschi.
Unici assenti, Zotti, Pizarro, quest’ultimo lasciato volutamente a riposo per un’infiammazione al tendine rotuleo del ginocchio, e Barusso, impegnato con la propria nazionale in Ghana.

La partitella è iniziata alle 11.10. Le formazioni in campo. Con i GIALLI: Doni; Cicinho, Mexes, Andreolli, Cassetti; Brighi, Cascini (giocatore della Primavera, ndr); Esposito, Giuly, Pit, Vucinic. Con i NERI: Curci, Panucci, Ferrari, Juan, Tonetto; Aquilani, Unal; Taddei, Perrotta, Mancini; Totti. Arbitro: Baldini.

LEGGI ANCHE  Tutti gli ultimi aggiornamenti su Cristiano Ronaldo alla Roma ad inizio luglio

Alle 11.20 si è infortunato Andreolli, che è stato costretto a lasciare i compagni anzitempo, in barella. Nel frattempo, un gruppo di bambini ha fatto il suo ingresso a bordo-campo, che ha srotolato uno striscione degli Ultras Romani: "Rieccoci qua come un anno fa, perché…donando…una vita stiamo salvando".

Ore 11.30: i giocatori, concluso il primo tempo della partitella, salutano uno ad uno i bambini presenti sul terreno di gioco. I giovani tifosi giallorossi, subito dopo, escono.

Alle 11.37 inizia il secondo tempo della partitella. Sotto la tribuna Montemario, intanto, l’amministratore delegato della Roma, Rosella Sensi, riceve una targa di riconoscimento consegnata dagli Ultras Romani. Le dichiarazioni: "E’ una targa veramente bella e unica, come i tifosi della Roma: unici".

Ore 11.55 Gol di Perrotta: traversone dalla destra, anticipo su Mexes, piatto destro con Bertagnoli (che ha sostituito Doni tra primo e secondo tempo) battuto. 1-0 per i NERI. Il centrocampista giallorosso raddoppia dopo pochi minuti, sfruttando al meglio una respinta corta dell’estremo difensore brasiliano. 2-0 per i NERI.

Alle 12.00 Perrotta lascia il campo, al suo posto Della Penna che, insieme al fratello di Doni, si allenava a parte a bordo-campo. Dopo qualche minuto, fuori anche Giuly.

Ore 12.04 I neri triplicano le marcature con uno splendido rasoterra di Aquilani, che approfitta di un vuoto lasciato dalla retroguardia dei gialli. Subito dopo annullato un gol a Cicinho, dei gialli, per fuorigioco.

Alle 12.10 termina la partitella. Risultato finale: 3-0 per i neri.

Inizia la classica sfida ai calci di rigore. Chi sbaglia, esce. Il primo a lanciarsi dal dischetto è il capitano, Francesco Totti, che però si vede parare il tiro. Subito dopo tocca a Mexes, tiro di potenza e gol. Taddei, parato. Vucinic, rete. Cassetti, rete. Vucinic sbaglia la seconda occasione: finale tra Mexes e Cassetti. Dopo innumerevoli tiri dal dischetto, Bertagnoli lascia sfinito la porta e i due giocatori si alternano tra i pali. Quando batte il rigore Mexes, Cassetti è in porta e viceversa. Alla fine, la spunta Marco Cassetti che prima para il tiro di Mexes e poi sigla la sua vittoria con un lancio sotto il sette dai undici metri.

LEGGI ANCHE  Tutti gli ultimi aggiornamenti su Cristiano Ronaldo alla Roma ad inizio luglio

La premiazione del vincitore, Cassetti, è avvenuta sotto la Curva Sud. Cassetti ha ricevuto la ‘Lupa’, come miglior finalizzatore di rigori della giornata, consegnatagli dalla Sig.ra Angela Fioravanti.

Le dichiarazioni di Spalletti, ai microfoni dello Stadio Olimpico: "Ancora una volta gli sportivi di Roma hanno fatto vedere la loro sensibilità, soprattutto per le situazioni importanti. Per cui, a nome mio, della società e di tutti quelli che beneficeranno della vostra disponibilità, vi ringrazio. Ancora una volta si sono visti i numeri, in un Paese dove non ci troviamo d’accordo su niente, e si è visto che la Curva riesce ad unire e a compattare tutti in situazioni importanti, per cui vi dico bravi".