Calciomercato Roma: salgono le quotazioni di Suazo


Il mercato della Roma entrerà fra pochissimo nel vivo. Kuranyi scende, Adriano risale, rispunta Suazo, Toni rimane in stand-by, senza contare il nome misterioso che per la punta, Claudio Ranieri ha fatto capire esserci. Il mercato di gennaio ormai è alle porte e la Roma non ha mai fatto mistero di puntare a prendere un attaccante con determinate caratteristiche. Il problema, si sa, è l’assenza di un budget. Ed ecco perché in questi ultimi giorni sta di nuovo circolando il nome di Suazo, in uscita dall’Inter con quella formula, prestito gratuito, che al momento è quella meglio percorribile dal club romanista. L’honduregno è nel mirino del Livorno, ma è chiaro che un’eventuale destinazione Roma sarebbe quella preferita da parte del giocatore.

Si parla di un interesse nerazzurro per Julio Baptista. Se fosse vero, allora la Roma potrebbe provare a prendere le prime scelte. Come, per esempio, il brasiliano Adriano che da Rio ha fatto sapere di gradire parecchio un’eventuale destinazione romanista. Ma il contratto per Adriano non potrebbe non essere importante. Con qualche milione di euro, due, si potrebbe in alternativa prendere il tedesco Kuranyi. Nei giorni scorsi c’è stato un prolungato contatto tra il ds giallorosso Daniele Pradé e il rappresentante italiano dell’attaccante dello Schalke 04. Il club tedesco piuttosto che perderlo, è disposto a darlo a gennaio per una cifra tra il milione e mezzo e i due milioni. (Corsport).


LEGGI ANCHE  Aggiornamenti sul possibile rinnovo di Zaniolo con la Roma

11 commenti su “Calciomercato Roma: salgono le quotazioni di Suazo”

  1. io sono convinto che se prendiamo il centravanti che ci serve possiamo anche arrivare secondi,ma deve essere uno forte di testa che fa salire la squadra,sennò mi tengo j.baptista!!!!suazo è cosi scarso che solo a pensarci mi sento male,quindi kuranij e toni vanno bene,non abbiamo soldi?abbiamo tutto il mondo a disposizione……..e se non lo trovano,allora teniamoci julio baptista!!!!!auguri

    Rispondi
  2. ecco i movimenti del calciomercato invernale della roma:

    uscita:
    Doni, Juan, Julio Baptista, Taddei, Tonetto, Cassetti, Pit, Esposito, Vucinic, Artur, tutti a titolo definitivo

    entrata:
    Zamblera a titolo definitivo, Crescenzi, Brosco e D’alessandro fine prestito

    la formazione campione d’italia 2009-10:
    Frasca (Pena)
    Malomo, Crescenzi, Brosco, Bertolacci
    Stoian, Greco
    D’alessandro, Pettinari, Mladen
    Zamblera (Scardina)

    Rispondi
  3. Se prendessimo Suazo quanti ne gioherebbero tra lui, Menez, Vucinic e Totti secondo voi? E siamo sicuri che Menez diventerebbe l’ultima scelta tra i 4? Una punta alta forte di testa che magari partecipa meno al gioco della Roma (palla a terra) puoi anche prenderla per fargli giocare qualche mezz’ora o partite dove mancano gli altri, ma uno veloce come Suazo ti diventa piu’ un’alternativa a Vucinic (ed io ad oggi preferisco Mirko, con tutte le sue amnesie).

    Rispondi
  4. Concordo con voglio chiarezza. Poi Suazo 3 anni fa scelse l’Inter rimangiandosi la parola, che si goda la meritata panchina nerazzurra. Alla Roma non serve. Servirebbe un bel centravanti con molti gol nei piedi, ma sembra che non possiamo spendere nemmeno 2 milioni per Kuranyi. Forza Zamblera facci sognare!!!!
    FORZA ROMA
    FORZA ROMA

    Rispondi
  5. spero di sbagliarmi…ma…non avete ancora capito che non ci sarà nessun regalo nè di natale nè tantomeno dalla befana…. basta ascoltare le parole della sensi ieri che per pararsi il c*** ha detto che il contratto di totti non era affatto scontato e che ha fatto un sacrificio per rinnovarglielo….
    morale della favola.::: gli ultimi euro che avevo li ho spesi per totti, quindi non chiedetemi nemmeno un attaccante da 1 milione che non c’ho i soldi per comprarlo..

    Rispondi
  6. ma nessuno dice che la roma è società controllata dall’inter?organigramma:
    – presidente Massimo Moratti
    – amministratore delegato Rosetta Sensi
    una domandina.Negli ultimi 4 anni ha portato piu’ soldi nelle casse societarie Moratti o Rosetta?

    Rispondi
  7. Con Suazo siamo punto e a capo. non è l’attaccante che serve. prendiamone uno pure scarso ma con le caratteristiche giuste. non è il nome che conta,ma uno che ci serve. compriamolo pure dalla serie c basta che sia uno forte di testa e che faccia salire la squadra nei momenti di difficoltà

    Rispondi
  8. Io ho una bella sensazione natalizia, Rosella ci fara’ il regalo… Perche’ no Suazo e Kuranyi, e magari pure Adriano? Vendiamo Pit, Antunes, Esposito e Taddei… Il gioco e’ fatto!
    Scusate, ora devo andare a fare la TAC dopo il colpo alla testa che ho subito, ma non e’ per il colpo che ho scritto questo, eh?!? Vado.

    Rispondi

Lascia un commento