Roma, Totti recupera: titolare contro il Feyenoord in Europa League


Ha radunato la squadra già stamattina intorno alle 10, perché la delusione per il pareggio col Parma è troppo forte ma, al tempo stesso, la mancata vittoria della Juventus a Cesena lascia aperto ancora qualche spiraglio per il campionato. A patto però di ritrovare in fretta fiducia e condizione, come ha chiesto, anzi ordinato, Garcia ai giocatori. Giovedì all’Olimpico arriva il Feyenoord con i suoi 5mila tifosi al seguito e la sfida (sedicesimi di Europa League) è già ad eliminazione diretta, per questo il tecnico non ammette cali di concentrazione, visto che poi il ritorno si giocherà quattro giorni prima della partita contro la Juventus. Due settimane di fuoco, che diranno tanto, se non tutto, sulla stagione della Roma. Per questo, oggi, tutti in campo alle 11, esclusi Pjanic, ancora con la febbre, Maicon e Castan (differenziato), Ibarbo e Iturbe (fisioterapia).

IL CAPITANO — Si è regolarmente allenato con i compagni Francesco Totti, che sta smaltendo l’influenza che lo ha tenuto fuori con il Parma e dovrebbe essere a disposizione, giocando dal 1’ al centro dell’attacco al posto dello spaesato Doumbia. Nel momento più difficile da quando c’è Garcia, la Roma si affida ancora una volta al suo capitano, e magari anche ai tifosi, che pure l’hanno contestata domenica pomeriggio. Di certo, giovedì l’Olimpico non sarà quello delle grandi occasioni, visto che sono previsti non più di 30mila spettatori.

(Gazzetta.it)

Photo Credits | Getty Images


17 commenti su “Roma, Totti recupera: titolare contro il Feyenoord in Europa League”

  1. Purtroppo rivedremo il solito stucchevole gioco… 4 3 3 senza una punta un solo cristiano arabo o comevoletevoi che sia fisso li, in area, pronto a buttarla dentro, come tevez, cone Higuain, come Ibrahimovic, come Cavani…

    e noi chi abbiamo??? Il bravo Naingolan?? Centrocampista
    Florenzi? centrocampista
    Ljalic? Ala
    Gervinho? Tornante
    Doumbia? non pervenuto
    Iturbe? mediano – ala
    Totti? data l’età non può fare il centroavanti
    Verde? ala
    Pjanic? centrocampista

    E ALLORA CHI CAXXO C’E’ IN AREA CHE PRENDE LA PALLA E LA BUTTA DENTRO??

    lo sentite Caressa ad ogni partita? cross, lanci, passaggi al centro ma per chi?? per il vuoto!!

    e allora namose a ripone !!! sarà per l’anno prossimo…

    ma me rode… oddio come me rode… fatemelo di !!!!

    😈 😈 😈 😈 😈 😈

    Rispondi
  2. Che palle aspettavamo tanto un bomber, dopo mezza partita di doumbia ci su aggrappa alla presenza del nostro 38enne capitano al centro dell attacco.

    Rispondi
  3. Ucan lo vorrei vedere in campo, a me piaceva.. mo non so piu’ se sa gioca o meno a calcio. Sanabria era un fenomeno.. mo? Paredes è bravino.. Verde è bravino.. Per me i giovani comprati so buoni, mentre gli anziani che devono andar via sono Toro Maicon Cole e l’unico che deve restare è l’immenso Capitano, che abbiamo la fortuna di vedere ancora per un’po’. De Rossi va in scadenza e piu’ di 2.5 a stagione non vale! De Rossi ormai va verso il tramonto..

    Rispondi
  4. che palle!
    chi pensa che garcià sia l’ennesimo succube di totti (il quale non ha mai imposto la sua presenza in campo, a differenza di quello che dicono i suoi, cazzari, detrattori), non ha capito un cazzo dell’allenatore… il problema di rudi è che non c’ha le palle di rischiare! rivedremo la solita formazione di esperti/vecchi, anche se non in forma, pure di non rischiare.
    ma un calcio alle palle, il buon sabatini, non glielo può dare? così giusto per farlo ragionare… io non voglio assolutamente che se ne vada, solo che si svegli.

    Rispondi
  5. Garcia ha un solo modo per tirarsi fuori dal casino dove si è ficcato.
    Far giocare chi è in forma senza guardare in faccia a nessuno.
    La meritocrazia dovrebbe essere il mantra per le partite a venire.

    Rispondi
      • @LorySan:

        Concordo, Parma è un esempio di confusione mentale, pavidità, non certo di meritocrazia.
        La meritocrazia, quella è la strada, non ne vedo altre.
        La politica del cerchio magico è fallita miseramente, costringendo la società a doversi privare di pezzi importanti (Destro).

Lascia un commento