Sfuma il passaggio di Borriello al Genoa, resterà alla Roma


Rassegna Stampa Forza-Roma.com – Secondo quanto riporta il Leggo ormai può considerarsi definitivamente sfumato il passaggio di Marco Borriello dalla Roma al Genoa. I rossoblu hanno appena perfezionato l’arrivo di Niang dal Milan e non hanno interesse a comprare un altro attaccante. Per questo il calciatore resterà alla Roma fino a scadenza di contratto dato che anche l’ipotesi Milan attualmente è irrealizzabile e priva di fondamento.

Photo Credits | Getty Images


LEGGI ANCHE  Sempre più vicino Belotti alla Roma: le ultime notizie in merito

17 commenti su “Sfuma il passaggio di Borriello al Genoa, resterà alla Roma”

  1. …a parte i risentimenti vedendo la staticità di Destro lo proverei senz’altro al suo posto.. almeno non è rotto come gli altri (mentalmente)… Qualche volta ha fatto gol niente male…e famolo lavorà :mrgreen:

    Rispondi
  2. borriello è stato pagato 10 milioni di euro ,con contratto di cinque anni a 4 milioni all’anno.
    Francamente non capisco come si possa affermare che borriello abbia bloccato il mercato della Roma.
    Dopo borriello,che rimane sempre un giocatore più esperto di destro,c’è stato il periodo dei vari josè angel,perin,lopez,dodo,lijalic,iturbe,ucan,osvaldo,ecc.
    Quanti soldi spesi ” a cazzo” per non vincere niente ? Tantissimi.
    Molti di questi “giocatori” sono andati (e contiunano a esserlo ) in prestito a varie squadre con l’ingaggiio pagato,in tutto o in parte, dalla Roma.
    Secondo voi prendere il cartellino di lijalic a 14 milioni è stato un affare ? Sì, per la fiorentina…

    Lo capite o no che se viene salah è perchè ljialic (14 milioni solo il cartellino ) e/o iturbe ( 28/30 milioni solo il cartellino) non hanno convinto e/o sono stati “bocciati” ?
    Borriello non è il solo e unico problema della Roma e che se andasse via ,se fosse ceduto, si risovelrebbe ogni male e ogni problema della Roma.Negli ultimi anni ce ne sono parecchi di borriello nella Roma; altro che è ” il regalo di quello e di qull’altro”: i regali ce li hanno fatti tutti specialmente,ripeto, negii ultimi anni,nelle ultime campagne acquisti.
    Se borriello dovesse rimanere,deve giocare : ha più esperienza di destro e poi perchè ,credo, non si può giocare peggio di come stia giocando destro attualmente.

    Rispondi
    • @romanistavero: “Romanistavero”, vogliamo parlare uno ad uno dei nomi che hai citato? ok
      1) Josè Angel – e’ un errore, siamo d’accordo, abbiam perso 4,5 mln (fonte transfermarkt), ma praticamente non gli abbiam mai pagato lo stipendio
      2) Perin: mai stato alla Roma 😯
      3) Nico Lopez: preso ad 800mila e rivenduto a 4MLN = plusvalenza (e che plusvalenza!)
      4) Dodo: preso a 1,2 Mln e rivenduto a 9 MLN = plusvalenza (e che plusvalenza!)
      5) Ljiajic : preso a 11 MLN (fonte transfermarkt), vuoi che non lo rivendi ad almeno 11 MLN??? ha ancora 23 anni!
      6) Iturbe : è attualmente un flop…al momento hai pienamente ragione (ma vediamo tra un paio d’anni)
      7) Ucan : non è stato ancora praticamente visto (non si può valutare)
      8) Osvaldo: preso a 16 MLN due anni prima e rivenduto a 15,1 MLN – praticamente è una plusvalenza, perché devi contare su un contratto di 4-5 anni due anni di ammortamento.
      Poi io ci aggiungerei:
      9) Maquinhos: preso a 4 MLN e rivenduto a 35MLN: plusvalenza (e che magnifica plusvalenza!)
      10) Lamela: preso a 17 MLN e rivenduto a 30MLN : plusvalenza (e che magnifica plusvalenza!)
      11) Bradley: preso a 3,75 MLN e rivenduto a 7,4: plusvalenza (e che plusvalenza!)
      Per non parlare a quanto potremmo vendere tutti coloro che stanno attualmente giocando e che giustamente non vendiamo.
      Quindi? Cosa hanno fatto le altre squadre in Italia… a parte la Juventus?
      Sono solo peggiorate!

      Rispondi
      • @Roma.per.sempre: con questo non voglio dire che non si può ancora migliorare e molto, ma almeno riconosciamo i meriti dove ci sono e soprattutto dove eravamo prima e dove siamo ora.

      • @Roma.per.sempre:

        Certo che tutto è migliorabile,ci mancherebbe altro.
        Riguardo a come stavamo e a come stiamo,per quanto riguarda la classifica della ricchezza,prima,nella classifica della ricchezza,eravamo tra i primi 10 e poi tra i primi 20 (ora siamo dopo il 20esimo posto),per quanto riguarda l’aspetto sportivo,siamo al secondo posto ,come prima (prima abbiamo vinto anche qualche coppa nazionale… );con la differenza,però, che prima , quando arrivavamo secondi, ci “autofinanzianamo” e vincevamo qualche coppa nazionale, si protestava e si diceva che la società fosse incapace e senza soldi, ora,invece,che siamo lo stesso secondi ma senza avere vinto nessuna coppa nazionale e continuando con “l’autofinanziamento”,va tutto bene,nessuno protesta…
        Vedi un po’ tu…

  3. Preziosi a proposito i Borriello ha appena dichiarato: “non chiudo la porta in faccia a nessuno”.
    Chissà se vale anche x le facce come il culo…

    Rispondi
  4. Io, fossi nella dirigenza della Roma, gli rinnoverei il contratto per un’altro paio d’anni ed alle medesime condizioni.
    Ragazzi, rendiamoci conto, abbiamo in panchina un giocatore che è un caso più unico che raro: Corniello, il gocatore che in campo prende del cornuto dall’arbitro.
    :mrgreen:

    Rispondi
  5. Credo che oltre i soldi ci sia un valore imprescindibile: la dignità … Da 3 anni non giochi scaldi la panchina e ciò nonostante non ti vuoi muovere per i soldi assicurati… Senza parole

    Rispondi
  6. L’ho scritto più di una settimana fa quando girava la notizia che dava il trasferimento a genoa ormai x fatto: finché non depositano il contratto non ci credo.
    La previsione era facile, visto che ormai il personaggio si conosce.
    Peraltro Borriello non ruba nulla, sfrutta il contratto che Zozzella ha firmato x fare un favore all’amico zio fester che doveva fare spazio x l’arrivo di Ibra.
    Le colpe di questo salasso – come anche dell’aver mandato in scadenza DDR costringendo la nuova società ad un contratto capestro x non perdere il giocatore – sono tutte di Rossella Sensi in collaborazione che Pradè, che anche in viola non ha perso il vizio di mandare in scadenza i giocatori ( vedi Neto, Pasqual ed a breve Babacar).
    Meno male che la società ha resistito alla tentazione di spalmare sto contratto e che a giugno, finalmente, gli diremo addio!!!

    Rispondi

Lascia un commento