Salah vicino, c’è Bacca per il dopo-Destro


RASSEGNA STAMPA – IL TEMPO

Tra la Roma, il Chelsea e Salah si continua a trattare, ma l’accordo è ad un passo. Nelle ultime ore Sabatini ha ripreso a lavorare con l’entourage dell’esterno egiziano, disposto ad accettare la proposta romanista di circa 2 milioni netti a stagione più bonus fino al 2019. L’ultimo passo quindi sarà quello di trovare un punto d’incontro con il Chelsea. La Roma offre un milione per il prestito oneroso di 18 mesi e vorrebbe inserire un diritto di riscatto a 15 milioni. Gli inglesi invece chiedono l’obbligo del riscatto nel 2016. Ma nelle ultime ore sembrano più disposti ad accettare anche l’altra formula. Come già fatto con Yanga-Mbiwa per esempio, i due club alla fine potrebbero accordarsi nell’inserire una quota di presenze o altri obiettivi nel contratto che, una volta raggiunti da Salah, farebbero diventare obbligatorio il riscatto. Con tanto di benedizione di Mourinho che ieri ha confermato la possibile cessione dell’egiziano: «Sarei felice se nessuno partisse o arrivasse, ma il mercato è aperto e non si può sapere cosa accadrà».

Nel frattempo a Trigoria Sabatini spera di convincere lo scettico Borriello a tornare a vestire la maglia del Genoa. C’è l’ok di Preziosi, le complessità sono legate alla sua buonuscita con la Roma e al successivo contratto da stipulare con i rossoblu: la richiesta è di 18 mesi. Con Destro in procinto di restare almeno fino a giugno, il ds intanto comincia a muoversi per il prossimo anno. Dalla Spagna è stato offerto il colombiano Carlos Bacca del Siviglia: il centravanti ventottenne piace e verrà valutato nei prossimi mesi. Niente Empoli per Uçan, che ora aspetta si concretizzi l’interesse di Cesena e Atalanta. Rimarrà in Toscana invece il giovane attaccante serbo Radonjic, acquistato ieri a titolo definitivo dalla Roma e poi lasciato in prestito alla squadra di Sarri. Da Trigoria era stato allontanato per i suoi comportamenti non proprio esemplari.

Photo Credits | Getty Images


4 commenti su “Salah vicino, c’è Bacca per il dopo-Destro”

  1. Buon attaccante, di quelli che sanno segnare con regolarita’ (tipo Luiz Adriano, Doumbia, J. Martinez), ma come quelli citati, non il campione che secondo me ci farebbe fare un grande salto di qualita’.
    Senza cessioni eccellenti in estate, mi accorderei gia’ da ora con L. Adriano; il suo contratto termina in autunno, quindi in estate con un modesto indennizzo lo si potrebbe portare a casa.
    Dovessimo, come probabile, salutare Kevin o Miralem io spero in qualcosa di meglio.

    Rispondi
    • @down under:
      Più che altro non è una questione di cartellino ma di ingaggio ok che si liberano degli ingaggi di una certa portata ma determinati stipendi della passata gestione non possiamo più permetterceli.

      Rispondi
    • @down under: Se ti aspetti Messi mi sa che stai sbagliando squadra.
      Ti ricordo che Bacca costa già l’ira di dio per noi e non credo che la Roma possa prenderlo, se ti aspetti qualcosa di melgio mi sa che fai prima a perdere queste aspettative 😆

      Rispondi
  2. Bel giocatore Bacca per qualità prezzo (escludendo che possano venderlo alle cifre della clausola 30 milioni) è tra i migliori in giro, un altro sarebbe stato Bony che se lo è pappato il city pagandolo 36 milioni!!!!!!! (ma per questi non esiste sto fair paly,ok che incassano tanto ma hanno stipendi enormi)

    Rispondi

Lascia un commento