Ucan andrà in prestito all’Atalanta


Secondo quanto riporta Sky Sport probabilmente Salih Uçan andrà in prestito per la seconda parte di stagione all’Atalanta. Il calciatore turco classe 1994 non è sceso mai in campo con la maglia della Roma eccetto 3 minuti di partita contro il Chievo.

La Roma vuole testarlo in una realtà importante come quella bergamasca per poter vedere le potenzialità del talentuoso calciatore ex Fenerbahce.

Photo Credits | Getty Images


LEGGI ANCHE  Il punto sulle cessioni della Roma: da monitorare non solo Kluivert

64 commenti su “Ucan andrà in prestito all’Atalanta”

  1. Sanabria in prestito all’estero significa perderlo alla stregua di Jedvaj.
    Alla fine non mi sembrano grandi investimenti.
    Nel senso che adesso Jedvaj lo vendi al massimo a 10 ml guadagnandone 5 senza mai aver beneficiato delle prestazioni del ragazzo.
    Sarebbe più intelligente far giocare qualche anno con noi questi ragazzi e poi venderli. In tal modo peraltro ci faresti anche di più. Il croato se si riconfermasse anche la prossima stagione di ml ne varrà 15 se non 20.
    Io li presterei solo in Italia in squadre ‘”satelliti” disposte a garantire loro un certo minutaggio.
    Invece si parla del prestito di Sanabria in Spagna.
    Dopo un anno in Spagna magari troveresti qualcuno che te lo paga 10, il giocatore rilascierà dichiarazioni d’amore per la sua nuova squadra e noi lo venderemo senza farci guadagno. Mah!

    Rispondi
  2. Il discorso è sempre lo stesso e non è di disistima nei confronti di Ucan, che per quel poco che abbiamo visto sembra avere delle grandi potenzialità, ma è un discorso economico: la Roma non ha infinite risorse, e l’acquisto di Ucan non peserà poco sulle casse della società. Tra qualche anno sarà anche un grandissimo, ma oggi non abbiamo il bomber di razza e ci trasciniamo da anni il problema terzino. Non si poteva rinunicare a investire su qualche promessa e rinforzare la squadra con qualcuno che ORA possa dare il suo apporto per puntare allo scudetto?

    Rispondi
    • @Il Principe:

      Ancora?
      Ucan ti costa 4,75 milioni per i prossimi due anni e forse (sottolineo il forse) 11 milioni nel 2016. Se con 4,75 milioni credi di poter prendere una “grandissima punta” o un “grandissimo terzino” ti proporrei al posto di Sabatini…

      Rispondi
    • @Il Principe: L’acquisto di Ucan non peserà niente, dato che 2/3 delle spese vengono coperte dai soldi di Dodò e non preoccuparti, l’anno prossimo sarà riscattato al 100%.
      Sanabria è un acquisto inutile, dato i bonus assurdi messi per uno che non ha mai dimostrato niente.

      Rispondi
      • Già solo i 9 di Dodò + i 4,75 per il prestito oneroso di Ucan, fanno 13,75. Un terzino sinistro decente lo si poteva prendere con questi soldi, o si deve continuare solo a mettere una pezza in un ruolo in cui siamo carenti da anni? Meglio comprare l’ennesima mezza punta futuribile? O il ragazzotto da cedere per far soldi appena cominica a giocare decentemente?

    • @Il Principe: Io, per la lotta scudetto, temo sarebbe stato necessario aggiungerci anche un portiere….con tutto il rispetto per l’annata eccezionale dello scorso anno, quest’anno De Sanctis trasmette insicurezza, non solo ai colleghi della difesa, ma anche ai raccattapalle…

      Rispondi
    • Ragazzi, non è solo Ucan che dovete mettere a bilancio. Per ora, senza scomodare Iturbe, anche i soldi di Paredes, Sanabria e operazioni di contorno come quelle di Berisha e Vestenicky, tutte insieme pesano. Perfino Jedvaj, su cui di sicuro la Roma ci guadagnerà, rappresenta cmq per ora un esborso. Tutti questi soldi non rinforzano la squadra ORA. Mi rendo conto che il DS deve pensare anche al futuro, ma intanto, mi dispiace dirlo, anche quest’anno non ce la faremo ad agguantare lo scudetto, soprattutto per la mancanza di un bomber e per i nostri cronici problemi con i terzini. La juve è aiutata, noi per vincere dobbiamo stravincere, e con un Martinez o chi per lui, potevamo provarci.

      Rispondi
  3. Ci sta, a Bergamo dovrebbe giocare. Sono dell’idea che resterà Paredes, numericamente avrebbe spazio considerando infortuni squalifiche coppa d’Africa etc etc..

    Rispondi
  4. Ma Benatia cosa sta facendo??…sempre peggio.

    Lo scrivo perché su Twitter qualche tifoso della Roma ancora gli dà retta, ma lasciatelo stare a questo. Non è una persona affidabile.

    Rispondi
  5. In base a quello che dicono Sanabria in prestito, Paredes sarà riscattato per mandarlo in prestito a giocare e Ucan in prestito.
    Perchè diavolo li abbiamo tenuti 5 mesi in squadra?

    Rispondi
      • @Tommy91 AsRoMa:

        non nel caso di Sanabria, i bonus per il raggiungimento di determinati obiettivi sportivi e contrattuali (sia da parte del calciatore che della A.s. Roma) pesano per 7 milioni di euro.

      • @Gianfrusaglia: Si ma non per Paredes o Ucan, e di certo se dai in prestito Sanabria non si fanno gli altri carico dei bonus.

      • @RomaWolf:

        può essere che scatti un bonus a seconda delle presenze in prima squadra e che nonostante lo si presti non riuscirebbe comunque a raggiungere quel numero di presenze necessario a far scattare il bonus… non so se sono stato chiaro :/

      • @Gianfrusaglia: Si l’avevo capito, ma dato questo credo che la Roma si faccia carico di tutto, motivo per cui penso sia decisamente più intelligente sbolognarlo all’estero stile Jedvaj e sperare che a fine stagione se lo prendano completamente.
        Sapere che prima o poi devi dare 7-8m al barca per un giocatore che non ha dimsotrato ancora nulla è ridicolo.

  6. Per chi conosce bene la BPL potreste dirmi se vedreste bene Ayoze Perez nella Roma?
    Ho visto i suoi highlights e sembra un fenomeno ma dagli spezzoni non si puo giudicare bene
    Voi che ne pensate?

    Rispondi
    • @Unragazzoqualunque: Il perez del newcastle? L’hanno appena preso quest’anno, non se ne andrebbe mai da lì.
      Poi ha 21anni ed è spagnolo, binomio che a roma fa paura e mi ricorda bojan.

      Rispondi
  7. RomaWolf ha detto:

    @rugantino2014: La mezz’ala? Vero che ci gioca spesso Radja in quel ruolo quest’anno, cosa assurda per me, ma penso la Roma necessiti + di un trequartista.
    L’anno scorso con pjanic avanzato nella trequarti avevamo almeno il triplo delle occasioni da gol e molto + nette. Quest’anno troppe verticalizzazioni dal centrocampo verso Gervinho.

    Bravo! AVANZARE PJANIC!
    Oltre a rappresentare fonte di assist per gli attaccanti ci mancano i suoi goal specie quelli da fuori area.
    Non esagero se dico che Pjanic è in assoluto il giocatore più efficace che io ricordi in questa situazione di gioco. Ogni palla calciata dal bosniaco da fuori area è un pericolo per la squadra avversaria!

    Rispondi
    • @down under: L’anno scorso pur di farlo giocare davanti lo metteva quando c’erano infortunati a fare l’ala destra.
      Non capisco questa involuzione nel gioco offensivo, è assurda.

      Rispondi
      • @RomaWolf:
        Sarà che sono romanticamente legato alla figura del n 10!
        Ma quando pensi ai grandi della storia del calcio ti vengono in mente più numeri 10 che numeri 9, come Maradona, Pelè, Platini, Di Stefano, Charles e gli italiani Rivera, Baggio e Totti.

        Nel calcio moderno invece le qualità del 10 vengono diluite tra i vari centrocampisti che devono essere tuttofare (difendere, impostare e offendere) col risultato che nel calcio di oggi contano di più gli attaccanti Ronaldo, Drogba, Messi, Suarez….

        Tra i 10 in circolazione per me l’uruguagio De Arrascaeta ha un grande futuro!

      • @down under: In realtà come 10 ci basta Totti, dopo Totti quella maglia non credo la indosserà + nessuno, purtroppo non abbiamo un serio numero 9 (attualmente indossato da Borriello) e un vero numero 11 (nessuno lo usa)
        E la cosa che mi fa molto ridere è vedere Lobont con il numero 1.

      • @RomaWolf:
        Totti è adesso falso nueve cioè nè carne nè pesce.
        Non ha la rapidità, le movenze e la fisicità dell’attaccante e le cose migliori le fa ancora adesso quando ha la palla tra i piedi a metà campo grazie si suoi lanci telecomandati o grazie agli assist no-look!

      • @down under: Si ma costruisce sempre molte azioni e lo marcano spesso per non farli gestire la palla lasciando spazio agli altri.
        Quando gioca Totti sono le due ali e quello dietro di lui a dover fare di + in fase offensiva, lui si occupa solo di punizioni e assist maggiormente e di girare la palla.
        Purtroppo il ruolo di trequartista quest’anno è sparito, l’effetto Gervinho è terminato e Iturbe si deve ancora adattare al gioco della Roma. Praticamente arranchiamo con Ljajic davanti, dato che Florenzi corre tantissimo ma non azzecca un passaggio o un cross ultimamente.
        La punta ormai arriverà quando ci liberiamo di Destro, quello è al 100% sicuro, però serve un’ala che dia freschezza agli schemi e al modo di giocare della Roma, uno “nuovo” non della serie-a, giovane o no conta poco, creerebbe problemi agli avversari che ormai ci conoscono come il pane; e che si ritorni a giocare con il trequartista. A me di prendere pochi gol non me ne frega niente, l’importante è farne parecchi sopratutto contro le piccole, non alla zeman, ma se prendi 1 gol contro il sassuolo ma ne fai poi 3-4 io non vedo il problema, dei recordo di punti gol fatti e subiti a me frega ben poco.

  8. ma li mandassero dove vogliono in prestito..se qui non giocano non conviene a nessuno ,ma soprattutto alla Roma ,che si deprezzino.

    auguro un felice 2015 agli utenti di questo sito , anche a quelli che non sono della ROMA…

    PER NOI ROMANISTI INVECE UN SOLO OBIETTIVO…SCUDO!!!

    Rispondi
    • @stikkinikki: Ricambio gli auguri per un felice 2015, anche se ogni tanto mi mandi a quel paese (perchè vedo Totti purtroppo oramai superato….ma anche tu la pensi così…)!
      Ma non me la prendo, perchè mi interessa solo che vinca la Roma.
      MI permetto solo di consigliarti di non chiamare laziali quelli che non la pensano come te, perchè, poi, semplicemente, ti esponi alla stessa contestazione.
      Che, penso, ti farebbe arrabbiare non poco!
      Io invece penso che qua siamo tutti giallorossi, eccome!
      Con tante idee diverse, ed età diverse!
      Anche se ero arrabbiatissimo dopo la partita con il Milan, causa carenze attacco, chi gioca gioca, andrò a Udine lo stesso.
      Ho fatto il biglietto ieri per me e mio figlio.
      Settore Ospiti.
      Se dovessi esserci anche tu (mi sono già incontrato con altri utenti del sito a bergamo, onemoretime, derossimaancheno, ed aeropno 76, ed è stata esperienza gradevole e fortunata, visto che abbiamo vinto), fammelo sapere, così ci incontriamo, prendiamo un caffè insieme, o la vediamo insieme, se vieni nel settore Ospiti (dove andrò io…).
      L’invito, ovviamente, vale anche per altre trasferte Nordiche (Milan, Inter o Torino, nel 2015)!
      Sono integralmente d’accordo con te, sull’obiettivo che abbiamo, unico, nell’anno: lo scudetto!!
      Lo scrivo tre volte al giorno!!
      Per questo, come tutti, soffro a vedere punti persi!
      Speriamo in un bellissimo 2015!!

      Rispondi
  9. A me piacerebbe avere Ntep come ala o mi accontenterei di Mpoku che è in scadenza.
    Almeno sono vere ale sinistre.
    Poi ci sono fenomeni come Omar Abdulrahman, ma dubito vengano anche seguiti dal fumante sud-americano.

    Rispondi
    • @rugantino2014: La mezz’ala? Vero che ci gioca spesso Radja in quel ruolo quest’anno, cosa assurda per me, ma penso la Roma necessiti + di un trequartista.
      L’anno scorso con pjanic avanzato nella trequarti avevamo almeno il triplo delle occasioni da gol e molto + nette. Quest’anno troppe verticalizzazioni dal centrocampo verso Gervinho.

      Rispondi
  10. Restando in Italia ci sono due grandi talenti in serie B che pero ho paura che non saprebbero reggere il salto in A e quindi si pottebbe prenderli e prestarli a qualche squadra tipo l empoli
    Sto parlando di Paganini ES del Frosinone e Morosini trequartista del Brescia

    Rispondi
    • @Unragazzoqualunque: Lasciamo stare la gente in italia, a quel punto farei salire di categoria Verde, Vestenicky e Adamo dalla primavera, piuttosto che prendere gente dalle altre squadre in italia.

      Rispondi
  11. Uno tra lui e Paredes va mandato via a farsi le ossa.
    Tutti e due forse è eccessivo visto che con Keita in CA e con Kevin ancora non al 100%, per un mese giocheremo coi soli Ninja, DDR e Pjanic pienamente arruolabili.
    Tra Paredes e Ucan mi sarei tenuto il turco.

    Rispondi
    • @down under: paredes nn può andare in prestito xkè è già in prestito da noi e quindi rimane sicuro. Uçan me lo tengo xkè da ql poco ke ha fatto vedere ha tanta qualità e cme dici te Keità va via e Kevin nn è ancora recuperato fisicamente.

      Rispondi
      • @rugantino2014: Dicono che è possibile che venga riscattato già da Gennaio, a quel punto lo darei in prestito seduta stante.

      • @rugantino2014: 4,5m in realtà. Be per un talento che in futuro puoi minimo minimo rivendere a 12-15m, direi che ci sta riscattarlo.
        Farei la stessa cosa di Jedvaj anche per Sanabria, lo dai all’estero, diritto di riscatto verso quella cifra e se poi vogliono rimanere lì ci rimangano 🙂
        Io Sanabria con il suo bonus assurdo da dare al Barca, me lo leverei subito. Grande giocatore, ma se finisci per dover dare 8m di bonus al Barca a sto punto è inutile.
        Poi io gli preferisco Vestenicky che per me un futuro alla Roma magari come punta di riserva per il dopo Totti ce l’ha.

  12. Mai lo manderei dai bergamaschi, mi fanno troppo cagare, non li sopporto.
    Oltretutto io darei paredes in prestito non Ucan.
    Almeno Ucan ti può servire come riserva da trequartista, per una mezz’ala come Paredes non trovo l’utilità in squadra.

    Rispondi
    • Comunque Wolf tu che vorresti l ala come lo vedresti Bakkali?
      È in scadenza ha 18 anni e lo prenderesti per pochi milioni
      Ha un carattere un po difficile ma secondo me sarebbe un gran colpo

      Rispondi
      • Bakkali è in scadenza e sarebbe un grande affare, oltre che ottimo come alternativa a Gervi, vista la facilità con cui salta l’uomo.
        Però mi sembra che sia infortunato.
        @Unragazzoqualunque:

      • @Unragazzoqualunque: Faceva la mezz’ala in Argentina, lo è sempre stato, però Garcia lo utilizza come regista al centro.
        Quest’anno come con Pjanic questa cazzata del regista non l’ho ancora digerita.
        Per questo credo sia inutile alla Roma, anche se sta utilizzando Radja come mezz’ala quest’anno + che al centro come centrale di centrocampo.

        Fenomeno, ma mi pare abbia già siglato un accordo con una squadra inglese, quindi penso sia inutile anche provarci. Credo sia uno dei maggiori talenti della sua età e il migliore in scadenza.
        Come Karius come portiere, il miglior talento europeo in porta, esclusi i + famosi ovviamente, solo che andrà al Benfica.

    • Paredes a 18 anni in Argentina veniva definito il nuovo Riquelme che è un regista/trquartista.
      Poi giocava spesso esterno d’attacco per la contemporanea presenza in campo di Roman.
      Da noi, nelle rare apparizioni, ha giocato sia interno (al posto di Pjanic) che mediani/centrale centrocampo (al posto di Keita).
      Ha sia la sostanza ed i tempi di gioco del centrocampista che la tecnica e la visione di gioco del trequartista.
      Per me resta lui anche perché a differenza di Ucan Garcia lo ritiene già pronto.@RomaWolf:

      Rispondi
      • @derossimaancheno: Quello è il suo ruolo originale, l’ha detto lui stesso. Dal mio punto di vista non serve, serve un trequartista fisso che crei azioni nella fase offensiva. Cosa che dovrebbero fare Pjanic e Ucan.
        Ma Garcia quest’anno lo mette a fare il regista, ruolo che penso sia totalmente sprecato per Pjanic e che non fa altro che rendere la Roma + difensiva.

  13. Condivido la scelta.
    Come alternativa, ovvero affiancato a Cigarini può far bene ed ha bisogno di giocare, cosa che con Il rientro di Kevin è improbabile pur senza Keita fino a marzo, tanto più che ad oggi nelle gerarchie di Garcia è avanti Paredes.

    Rispondi

Lascia un commento