Conferenza stampa di Alberto Aquilani


Conto alla rovescia per la Supercoppa: come sta la Roma?
La Roma sta bene sta finendo questo programma di preparazione ora stiamo anche bene fisicamente e c’è il conto alla rovescia per la finale”.

Che ricordo hai della Supercoppa dello scorso anno?
“Beh, nel primo tempo ero la persona più felice del mondo, soprattutto per i due gol, poi è andata come è andata, speriamo di prenderci la rivincita”.

Secondo te con questi nuovi acquisti è diminuito il gap con l’Inter?
“Secondo me si. Se lo scorso anno eravamo di poco inferiori quest’anno lo siamo ancora di meno”.

Pensi di rimanere alla Roma in futuro?
“Me lo auguro, lo spero. Per me è un anno importante, quest’anno rimango qui poi spero di dimostrare il mio valore anche se non si può mai sapere, ma spero di rimanere qui.

Secondo te qual è la squadra che si è rinforzata di più?
 “Quasi tutte le squadre si sono rinforzate tanto. Il Palermo ha fatto acquisti importanti Jankovic per esempio non ne parla nessuno ma è stato un grande colpo. Anche se la big, la numero uno rimane l’Inter”.

Ci pensi alla Nazionale?
“Per arrivare in Nazionale devi dimostrare il tuo valore in squadra. Ci penso perché l’Under 21 è ormai finita è ora di puntare a cose più importanti”.

In che ruolo ti vedi quest’anno?
“Il Mister sa che il mio ruolo è quello di centrocampista centrale ma se poi lui vuole spostarmi un po’ più avanti posso giocarci anche se solitamente gioco più dietro”.

Non credi che il campionato italiano sta perdendo qualcosa rispetto a quelli di Inghilterra e Spagna?
“Si molti calciatori sono andati a giocare all’estero, l’esempio di Giuseppe Rossi è stato eclatante, si rischia di rinforzare gli altri campionati”.

Prospettive dove devi migliorare? E dove pensi che possa arrivare la Roma?
“Per me è un anno decisivo per capire il mio futuro, più giochi più migliori. La Roma deve cercare di fare lo stesso campionato dello scorso anno se poi riesce a fare qualcosa in più è meglio”.

E’ normale che i giocatori della Roma debbano rivolgersi ad altre strutture quando si fanno male?
“Non è così. Io ho avuto questo problema ma sono molto bravi anche qui”.

Sarete pronti per la Supercoppa?
“Abbiamo ancora 10 giorni di lavoro, le gambe sono più sciolte rispetto all’inizio per la Supercoppa saremo in sicuramente in condizione”.

Amichevoli: non vi pesa non aver vinto ancora?
“Le amichevoli servono anche a questo. Se non dovessimo vincere nemmeno contro la Juventus, allora qualche problema nascerebbe. Per ora, però, è normale che sia così”.

Fonte AS Roma