Castàn, “Spogliatoio splendido, Garcia ci fa sentire tutti importanti”


Leandro Castàn è stato intervistato dai giornalisti di ReteSport ed ha parlato dello spogliatoio Giallorosso, elogiando il nuovo mister:

Lo spogliatoio è splendido, l’allenatore è bravo e io sto bene, vogliamo fare tutti una bella stagione. Il mister ha parlato con giovani e vecchi, con tutti, e questa cosa mi piace perché fa sentire tutti importanti. Così è bello essere una squadra. I nuovi compagni sono giocatori forti, sono qui per aiutarli e ci aspettiamo di vincere tutti insieme“.

Photo Credits | Getty Images


LEGGI ANCHE  Dybala e Zaniolo subito protagonisti in Roma-Shakhtar

56 commenti su “Castàn, “Spogliatoio splendido, Garcia ci fa sentire tutti importanti””

  1. Ado 83 BHF ha detto:

    @JULIA.02.ZA: comincio a pensare che tu non sia una bambina.
    0

    io invece comincio a pensare che vieterò a Julia di continuare a scrivere qui

    Rispondi
      • @Ado 83 BHF:da giugno 2012, ho già spiegato almeno una decina di volte che quando si connette lei, vicino ci sono sempre io o mia moglie e che a volte le diamo una mano a rendere più scorrevoli e comprensibili i suoi pensieri
        Adesso inizio a stancarmi. Non ce l’ho con te, parlo in generale

      • @amarcord: scusate tutti 3 allora 😉 . dai un abbraccio a julia da parte mia e dille che spero che mio figlio diventi in gamba come lei.

    • @amarcord:
      nooooooo! Julia é la mascotte del sito! una tifosa simpatica e preparata e soprattutto equilibrata.
      e rispettata da tutti cazzari e non!

      ciao amarcord
      tot ziens

      Rispondi
  2. TheBlackMamba ha detto:

    @Peter Pan: la frase di proietti ci può anche stare è uno sfogo,ma claudio amendola è pessimo,infatti prima di diventare della roma era milanista,quindi continuasse a fa i cesaroni e non rompessi il …….
    0

    milanista??? 😡 😡 👿

    Rispondi
      • @Ado 83 BHF: ho trovato la spiegazione forse

        In occasione della 23° giornata di campionato, nella stagione 1998/99, il campionato era comandato dalla Lazio seguita a ruota dal Milan. In quella giornata le sfide clou sono state due: Vicenza – Lazio e Roma – Milan. In caso di una vittoria del Milan all’Olimpico, la corsa scudetto per la Lazio sarebbe stata tutta in salita. La Lazio vinse la partita per 2 a 1, mentre il Milan perse con la Roma a causa di un gol di Paulo Sergio.
        All’Olimpico, l’inviato per la trasmissione ‘Quelli che il calcio’ era Claudio Amendola, noto tifoso giallorosso e assiduo frequentatore della ‘Tribuna Monte Mario’. Nulla da eccepire, se non per l’abbigliamento di Amendola, che si presenta in tv, con una maglia rossonera legata al collo, tifando spudoratamente Milan contro la sua squadra del cuore, pur di mettere pressioni alla Lazio capolista.
        Altra dimostrazione questa, di come tutto il mondo sia paese, anche nell’altra parte di Roma, quella tinta di giallorosso.

  3. Se vogliamo puntate i in alto dobbiamo tenere lamela osvaldo e castan Xche sono tutti e tre dei grandi campioni cmq ho letto che x gervinho l ufficialità mancherà un po di tempo X il fatto dell extracomunitario e vero??

    Rispondi
  4. Sembra quasi (quasi… 8) ) che con questa dichiarazione volesse far intendere qualcosa…magari è indirizzata a “qualcuno”…

    Rispondi
  5. Un benvenuto ai nuovi tifosi che hanno largamente rimpiazzato il posto vuoto lasciato da quei quattro coglioni che si erano dimessi da tifosi.

    Ve lo ricordate quel coglione che diceva: Garcia? basta basta…ho dato le mie dimissioni da tifoso, questa non é più la mia Roma. (cit Claudio Amendola)

    Ve li ricordate voi?
    e quell’altro stronzo: Lo andiamo sempre a prendere all’estero? Tra i nomi che si sono fatti negli ultimi mesi non mi dispiaceva Mazzarri
    Garcia vuole vincere? E’ la solita storia, come quando si forma un nuovo governo tutti a dire: faremo…”. (cit Proietti)

    Piccolo estratto giornaliero del mio databank di cazzate sulla Roma.

    Rispondi
      • @zatarra29: cosa ti fa pensare che io abbia cambiato idea?
        non vedo traccia di cambiamento di opinione nel mio commento…. Mazzari era e resterà sempre faccia di culo!

      • @zatarra29: Peter sta ricordando i commenti di Amendola e Proietti, non è quello che pensa lui

      • @JULIA.02.ZA: zatarra ha letto frettolosamente il commento e poi ha pensato: mo ti frego io! Peter Pan! 😆

    • @Peter Pan: la frase di proietti ci può anche stare è uno sfogo,ma claudio amendola è pessimo,infatti prima di diventare della roma era milanista,quindi continuasse a fa i cesaroni e non rompessi il ……. :mrgreen:

      Rispondi
      • @TheBlackMamba: Proietti é perdonabile, si, ma stronzo perché si é accodato ai lamenti e alle critiche

  6. Ma perché è stato bannato Santiago? Per aver detto a Peter…solo tu potevi comprarti la maglia di Bojan?

    Prima che mi bannate, me ne vado da solo!
    Siete anche bravi, perché bannate sempre facendo in modo che nessuno se ne accorga!

    Rispondi
    • @zatarra29:

      non avendo seguito la vicenda non so SE cia sia e QUALE sia il motivo di una sua (eventuale) bannatura, ma se il motivo dovesse esser questo allora dovrebbero bannare anche me visto che la vicenda della maglia è partita da una mia battuta…

      Rispondi
      • @ecovian: La vicenda è sotto gli occhi di tutti! Basta andare all’articolo in cui si dice che la Roma “in queste ore sta trattando Gervinho” (vedere zona centrale). Poi stamattina Santiago risponde dicendo solo tu ti potevi comprare la maglia di Bojan e che comunque non considera un grande DS Sabatini! Embè? Si viene bannati? Ma cosa è uno scherzo?
        Il bello è che non è la prima volta! Fanno sparire gli utenti senza che nessuno se ne accorga! Vabbè dai! Adios!

      • @zatarra29: desaparecidos 2.0 :mrgreen: a me sai quanto me ne frega della battuta su Bojan, quest’anno mi compro quella di osvaldo! 😉

      • @zatarra29: Se i fatti sono questi la cosa è molto grave. Siamo di nuovo nel ventennio? Se si esprime la propria opinione si viene messi a tacere?

  7. 2 considerazioni..1) cn la nuova regola del fuorigioco ora gli arbitri so liberi di rigirarsela come meglio gli pare senza ke abbiano mai torto insomma un modo legale x farli imbrogliare meglio..2) La cessione eccellente l abbiamo gia fatta se realmente puntiamo in alto Lamela deve restare senza se e senza ma cioe nn esiste neanke parlarne!!!FORZA ROMA!!!

    Rispondi
    • @calabriagiallorossa83:

      la regola nuova dice che se tra l’attaccante e il difensore c’è una distanza di un metro e mezzo l’azione dell’attaccante tesa a disturbare l’intervento del difensore e/o a ostruirgli la visuale è da considerarsi valida. Se ad esempio un difensore sbaglia un intervento o fa un autogoal nel tentativo di anticipare l’attaccante in sua prossimità, qualora questo si trovi da lui a non meno di un metro e mezzo l’azione o i goal sono da considerarsi regolari.

      Rispondi
      • @stirperomanista:

        però non capisco una cosa, se tra l’attaccante e il difensore c’è una distanza di un metro e mezzo allora tra i due non c’è contatto, come si stabilisce se l’attaccante ha interferito con l’intervento del difensore a un metro e mezzo di distanza da lui? 😯

      • @stirperomanista: si ma dietro a questa regola ce la libera interpretazione dell arbitro e qui si apre un altro mondo il ke permette all arbitro d fare cio ke vuole e poi detto tra noi gia i nostri arbitri sbagliavano cn la vekkia..immagini ora ke puo succedere? in un azione devono guardare e pensare mille cose se davvero si vuol migliorare nn ce bisogno d stravolgere le regole basta una semplice comodita o scomodita..la moviola..

      • @calabriagiallorossa83:

        io credo infatti che questa regola servirà agli arbitri a tutelare le big nascondendosi dietro all’alibi dell’ interpretazione soggettiva. Comunque sto leggendo molti articoli, sembrerebbe che se un difensore interviene per incercettare un pallone diretto a un attaccante in fuorigioco e svirgola, liscia il pallone o fa un autogoal senza che il suo intervento sia disturbato dall’attaccante non verrà fischiato l’offside e l’attaccante potrà avvantaggiarsi dell’azione anche se in posizione di fuorigioco. Il criterio di discrezionalità per determinare se l’attaccante interferisce sull’intervento del difensore o disturba la sua visuale di gioco è appunto la distanza di un metro e mezzo.

      • @stirperomanista:

        esempio: giocatore lancia attaccante in fuorigioco, difensore a una distanza di un metro e mezzo dall’attaccante interviene per anticipare l’attaccante ma svirgola o fa autogoal, nel caso il difensore svirgola l’attaccante in fuorigioco potrà avvantaggiarsi dello sbaglio e segnare, nel caso fa autogoal, quest’ultimo sarà da considerarsi valido. Se il difensore invece fa autogoal o svirgola perchè disturbato dal contatto degli attaccanti ( quindi distanza inferiore a metro e mezzo) il gioco verrà fermato o il fuorigioco dell’attaccante segnalato

      • @stirperomanista: bah..da rinkiudere ki l ha pensata soltanto sta regola..secondo me ne vedremo delle belle 😀

      • @calabriagiallorossa83: si hai ragione. e poi se io sono un difensore svirgolo un pallone e faccio autogol con un attaccante dietro di me a mezzo metro che non fa niente per darmi fastidio, l’arbitro annulla? che regola stupida.
        chi l’ha pensata?
        1)Lotito
        2)Zio Fester
        3)Blatter

    • @mario73: nn diciamo fesserie…..tra l altro castan finora e stato schierato sempre titolare….poi dove lo trovi uno cosi forte a 4 mln? ogbonna che e piu scarso e stato pagato il triplo

      Rispondi
      • @Giallorosso Pescarese: Anche per me Castan è fortissimo, se nel disastro dell’anno scorso è riuscito a salvarsi vuol dire che sa fare il suo dovere..

      • @Giallorosso Pescarese: :mrgreen: per fortuna che Mario é noto per le sue analisi approfondite…
        10 parole, na cazzata su Castan, senza riflettere… i soliti slogan.

        Daje Castan

Lascia un commento