Si continua a trattare la contropartita tecnica per Benatia

Rassegna Stampa Forza-Roma.com – A detta del Corriere dello Sport oggi potrebbe essere il giorno di Mehdi Benatia alla Roma. Il calciatore marocchino è in procinto di passare alla Roma anche se non si è definita ancora la contropartita tecnica che dovrà passare all’Udinese. Ieri l’agente di Nico Lopez ha incontrato Giampaolo Pozzo, patron dellUdinese.

Ma sul giovane calciatore è forte anche l’interesse del Torino. L’Udinese infatti vuole il calciatore in comproprietà mentre il Torino si accontenterebbe del prestito. Nelle prossime ore potrebbero esserci ulteriori novità.

Photo Credits | Getty Images

Condividi l'articolo:

72 commenti su “Si continua a trattare la contropartita tecnica per Benatia”

  1. Ma vaffanculo va…………come ogni sacrosanto anno non arrivera dico un un giocatore citato dai vari giornalisti per tutto il periodo post campionato….verra tutta gente ke non e stata mai nominata……..era e e sara sempre cosi

    Rispondi
  2. secondo me è inutile parlare di calcio oggi quando stanno tirando fuori per l’ennesima volta montagne di merda… e comunque PER ADESSO secondo il testo UFFICIALE la roma non c’è, mentre i cugini come al solito non se fanno mancà niente…

    Rispondi
  3. aleste85 ha detto:

    @Santiago:
    pallotta è uno che non sa nulla di calcio. si è affidato quindi a dei manager che se ne occupassero in prima persona. questi manager hanno fatto degli errori ma molte altre cose buone. di certo non è pallotta a non potersi permettere di parlare dei sensi. non c’è mai stata programmazione con loro che è la base per avere una società solida. si viveva alla giornata (e questo anche con franco) .
    preferisco una società come quella attuale
    0

    Preferisci una società attuale…solida ma di perdenti. Una società solida che sul campo prende schiaffi e 4 goals a partita anche da squadre retrocesse. Una società così grande che esce fuori dall’Europa contro i falegnami…e che non vede l’Europa da 3 anni…proprio da quando ci sono loro…dopo quasi 20 anni continui di militanza.
    Ammazza

    Rispondi
  4. Al 25 giugno siamo ancora a secco, ho l’impressione che Sabatini abbia a disposizione un budjet molto limitato, forse ridicolo per le ambizioni di una grande squadra, e che stiano aspettando soldi freschi dalle eventuali cessioni di Osvaldo, Pjanic o De Rossi.
    Non è plausibile rischiare di perdere giovani promesse come Lopez E Romagnoli, per risparmiare qualche milioncino in chiave mercato.
    Sono molto pessimista 🙁 🙁

    Rispondi
  5. Buffon…finale di Champions a Roma…i tifosi della Roma avranno una bella sorpresa (Luigi Enrico?)…ah ah ah…e tante e tante altre kazzate…
    E se ste cose le faceva o diceva Zozzella?
    Ma qua state tutti a pecora…ormai s’è capito!
    Er proggggggetttttoooooooo…

    W la Roma del secondo e terzo scudo…che ho vissuto in prima persona.
    Forza l’As Roma…tutta la vita…

    Voi tifate l’As Pallotta, l’As Baldino e l’As Sabatino…che non sono e non saranno mai l’As Roma…e mai lo sono stati…

    Rispondi
  6. Santiago bla… bla… bla…

    ma io me chiedo… stà sempre qua!!! ma ‘n cell’ hai ‘na vita lontano daa tastiera?!?!

    😉

    Rispondi
  7. aleste85 ha detto:

    @Santiago:
    ha provato a portare un’idea di lavoro che non fosse basata sui soliti clichè del calcio italiano.
    ha rifondato una squadra (commettendo qualche errore , è innegabile) cercando di mandare via i pesi morti della squadra che avevano contratti milionari (regalino della passata gestione) , ha abbatutto quindi il monte ingaggi.
    in collaborazione con sabatini ci ha portato dei buoni giocatori che ora valgono molto di più ed altri meno buoni. ha lavorato per sponsorizzazioni importanti.
    insomma ha fatto delle cose buone ed altre meno buone. non mi sembra che non abbia fatto nulla
    0

    Coooooooosaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa ha fatto Baldino? Portare Luigi Enrico la chiami…idea di lavoro? Vabbè dai…mi è bastato leggere i primi 2 righi…poi mi so fermato…nessun rancore eh… 😉

    Rispondi
  8. Arcimboldo ha detto:

    James pallotta ha fatto un intervista con una delle testate giornalistiche piu’ importanti del mondo (non leggo o te la do io tokio!!!) ed ha detto delle cose molto interessanti. Il solo accenno ai problemi lasciati dalla vecchia gestione (e ce ne erano moltissimi, lo sappiamo tutti) è stato il fatto di non aver curato le nuove tecnologie e marketing.
    Adesso i cazzari dell’ etere capitolino lazziali si scagliano solo contro questa affermazione (forse la meno importante) e come per magia qualche tifoso(?) idiota subito vaà loro dietro…
    io mi vergogno di certi (pochi, per fortuna, ma purtroppo rumorosi) tifosi!
    tifate Lotito…e fatece sto’ favore!!!
    P.S. qualcuno chiede insistentemente notizie sulla mmerda che starebbe per abbattersi sulla juve per il caso Pogbà… perchè non si informa in merito su un sito juventino (squadra a cui tiene parecchio, immagino…)
    P.S. FUORI DALLE PALLE I TROLL!!!
    3

    Ma falla finita de raccontà cazzate e dare del troll…
    Difendi il tuo presidente che definisce la Roma un business…DICHIARAZIONE DI UNO SQUALLORE SENZA PRECEDENTI…

    Rispondi
  9. aleste85 ha detto:

    @il_Duca:
    parli di uno che ha messo la roma in borsa per fare i miliardi e ripianare i debiti che aveva con le altre sue aziende…
    parli di una famiglia che non pagava manco le visite mediche dei giocatori a villa stuart. non pagavano manco i giardinieri … hanno fatto quel progetto ridicolo dello stadio prendendoci per il culo davanti alle televisioni e non hanno pagato nemmeno l’architetto che ha studiato il progetto.
    pallotta fa bene a parlare dei sensi altroche…
    0

    Quando pallotta vincerà lo scudo allora potra’ parlare…Franco…almeno per me non si tocca…
    la figlia discorso a parte…
    Quindi famme capì…preferivi forse non vincere il terzo scudo?
    Stai sicuro di una cosa…non hanno mandato in B Lazio e Parma…rispettivamente per Cirio e Parmalet figurati se mandavano noi…
    Io il terzo scudo me lo tengo bello stretto…dato che il prossimo arriverà nel 2051.
    Parli di prese x il kulo…ma perché Pallotta non ci ha mai preso per il kulo?

    Rispondi
    • @Santiago:
      pallotta è uno che non sa nulla di calcio. si è affidato quindi a dei manager che se ne occupassero in prima persona. questi manager hanno fatto degli errori ma molte altre cose buone. di certo non è pallotta a non potersi permettere di parlare dei sensi. non c’è mai stata programmazione con loro che è la base per avere una società solida. si viveva alla giornata (e questo anche con franco) .
      preferisco una società come quella attuale

      Rispondi
  10. James pallotta ha fatto un intervista con una delle testate giornalistiche piu’ importanti del mondo (non leggo o te la do io tokio!!!) ed ha detto delle cose molto interessanti. Il solo accenno ai problemi lasciati dalla vecchia gestione (e ce ne erano moltissimi, lo sappiamo tutti) è stato il fatto di non aver curato le nuove tecnologie e marketing.
    Adesso i cazzari dell’ etere capitolino lazziali si scagliano solo contro questa affermazione (forse la meno importante) e come per magia qualche tifoso(?) idiota subito vaà loro dietro…
    io mi vergogno di certi (pochi, per fortuna, ma purtroppo rumorosi) tifosi!
    tifate Lotito…e fatece sto’ favore!!!
    P.S. qualcuno chiede insistentemente notizie sulla mmerda che starebbe per abbattersi sulla juve per il caso Pogbà… perchè non si informa in merito su un sito juventino (squadra a cui tiene parecchio, immagino…)

    P.S. FUORI DALLE PALLE I TROLL!!!

    Rispondi
  11. Jorge Resurrección Merodio, detto KOKE, ha fatto innamorare il direttore sportivo della ROMA. Sabatini lo segue da tempo e, come riferisce sul suo blog l’esperto di mercato Alfredo Pedullà, dopo il recente Europeo Under 21 è ancora più convinto delle qualità dello spagnolo. L’Atletico Madrid lo può cedere a una cifra intorno ai 12 milioni di euro, vista la presenza di una clausola rescissoria nel suo contratto.

    Rispondi
  12. aleste85 ha detto:

    @Santiago:
    e ora lo sta rubando anche al tottenham vero?
    1

    Io giudico per quanto fatto a Roma…ossia…IL NULLA

    Rispondi
      • @Santiago:
        ha provato a portare un’idea di lavoro che non fosse basata sui soliti clichè del calcio italiano.
        ha rifondato una squadra (commettendo qualche errore , è innegabile) cercando di mandare via i pesi morti della squadra che avevano contratti milionari (regalino della passata gestione) , ha abbatutto quindi il monte ingaggi.
        in collaborazione con sabatini ci ha portato dei buoni giocatori che ora valgono molto di più ed altri meno buoni. ha lavorato per sponsorizzazioni importanti.
        insomma ha fatto delle cose buone ed altre meno buone. non mi sembra che non abbia fatto nulla

  13. Francesco10 ha detto:

    @Santiago: Nel 2009 si trasferisce alla società inglese del Manchester United. Il Le Havre denuncia in seguito alla FIFA delle irregolarità nella trattativa, sostenendo che lo United, per convincere la famiglia del giocatore, aveva promesso loro una casa e quasi novantamila sterline; in seguito la società francese (che deve contemporaneamente fronteggiare un caso simile anche col Torcy) decide di chiudere il contenzioso accordandosi col Manchester per un conguaglio in denaro.[2]
    Voluto da Alex Ferguson, viene così inserito nelle giovanili dello United.[2] Con l’Under-18 risulta decisivo per la conquista dell’FA Youth Cup:[9] realizza una rete contro il Chelsea in semifinale,[10] giocando poi anche le finali contro lo Sheffield United. Con la squadra riserve colleziona invece 12 presenze, 3 gol e 5 assist.[2]
    Il 20 settembre 2011 esordisce in prima squadra nella vittoria per 3-0 contro il Leeds United in Football League Cup.[11] In campionato, fa il suo debutto il 31 gennaio 2012 nella sfida vinta contro lo Stoke City.[2]
    Juventus
    Il 1º luglio 2012 rimane svincolato. Il 3 agosto viene ufficializzato il suo passaggio alla Juventus, club con il quale firma un contratto quadriennale.[12] Sceglie la maglia numero 6.[13]
    0

    Si si…ma non intendevo la storia di questo ragazzo.
    Eco mi ha detto che se è vera la storia di Pogba…la Juve rischia forte…volevo sapere la storia circa l’acquisizione di Pogba da parte della Juve.
    Dai…che c’ho da pja pe kulo quer coglione de mi cugino rubentino :mrgreen:

    Rispondi
  14. Pallotta nn deve in alcun modo infangare la famiglia sensi… prima di parlare di loro deve sciacquarsi la bocca con l’acido.
    Ma poi sulla base di cosa parla? abbia almeno la decenza di parlare se supportato dai risultati, cosa che assolutamente nn è.

    Parla uno che è al livello di ciarrapico… in 2 anni avemo battuto tutti i record negativi, ce manca solo la serie b e avemo fatto l’en plein.

    Poi me viene a ri che la precedente gestione nn si curava di Facebook e Twitter… machissenefrega!!!
    Darei oro x una societa che nn è presente su fb e twitter ma che mi fa competere x lo scudetto…. a pagliacci!!!

    Sempre piu schifato. Solo la maglia.

    Rispondi
    • @il_Duca:
      parli di uno che ha messo la roma in borsa per fare i miliardi e ripianare i debiti che aveva con le altre sue aziende…
      parli di una famiglia che non pagava manco le visite mediche dei giocatori a villa stuart. non pagavano manco i giardinieri … hanno fatto quel progetto ridicolo dello stadio prendendoci per il culo davanti alle televisioni e non hanno pagato nemmeno l’architetto che ha studiato il progetto.
      pallotta fa bene a parlare dei sensi altroche…

      Rispondi
  15. avete fatto caccià baldini… ora sembra che baldini stia chiudendo tutte le trattative alle nostre spalle. adesso volete far cacciare sabatini e accuserete anche lui di fregarci i giocatori. non avete pace

    Rispondi
    • @Santiago: Nel 2009 si trasferisce alla società inglese del Manchester United. Il Le Havre denuncia in seguito alla FIFA delle irregolarità nella trattativa, sostenendo che lo United, per convincere la famiglia del giocatore, aveva promesso loro una casa e quasi novantamila sterline; in seguito la società francese (che deve contemporaneamente fronteggiare un caso simile anche col Torcy) decide di chiudere il contenzioso accordandosi col Manchester per un conguaglio in denaro.[2]
      Voluto da Alex Ferguson, viene così inserito nelle giovanili dello United.[2] Con l’Under-18 risulta decisivo per la conquista dell’FA Youth Cup:[9] realizza una rete contro il Chelsea in semifinale,[10] giocando poi anche le finali contro lo Sheffield United. Con la squadra riserve colleziona invece 12 presenze, 3 gol e 5 assist.[2]
      Il 20 settembre 2011 esordisce in prima squadra nella vittoria per 3-0 contro il Leeds United in Football League Cup.[11] In campionato, fa il suo debutto il 31 gennaio 2012 nella sfida vinta contro lo Stoke City.[2]
      Juventus
      Il 1º luglio 2012 rimane svincolato. Il 3 agosto viene ufficializzato il suo passaggio alla Juventus, club con il quale firma un contratto quadriennale.[12] Sceglie la maglia numero 6.[13]

      Rispondi

Lascia un commento