Sempre più pressanti le voci di De Rossi al Chelsea

Rassegna Stampa Forza-Roma.com – Secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport adesso la situazione di Daniele De Rossi, rispetto al giorno del rinnovo, è completamente cambiata. Le sue prestazioni hanno deluso molti tifosi della Roma ed anche una parte dei supporter si è spaccata e sta criticando fortemente il centrocampista di Ostia.

In questa stagione ha collezionato appena 29 presenze: non giocava così poco dal 2003-2004 con 27 presenze. Su di lui stanno anche montanto le chiacchiere su una presunta vita notturna e sulla poca professionalità. Per questi motivi potrebbe decidere di lasciare la Roma e di andare a Londra visto l’interesse del Chelsea di Mourinho. Da domani si unirà allItalia di Prandelli per la Confederations Cup. E’ presto per fare un bilancio ma la possibilità di una cessione non è mai stata così vicina.

Photo Credits | Getty Images

Condividi l'articolo:

22 commenti su “Sempre più pressanti le voci di De Rossi al Chelsea”

  1. Mah, non credo che De Rossi abbia vite parallele, scorribande in discoteca, etc etc, penso che in alcuni casi gli è mancata la cultura del lavoro, e purtroppo se ne sono viste le conseguenze.
    Inoltre penso che si mascheri da tosto, ma abbia problemi personali familiari che lo portano a non lavorare con l’impegno che dovrebbe (matrimonio finito, prima ancora uccisione del genero in quel modo, poi l’ex moglie con Corona… e una figlia) A tutto ciò non reagisce con la scorza dura sul campo.
    E’ un analisi per tentare di capire come un guerriero sia diventato l’ombra di se stesso.
    Nemmeno il rinnovo sontuoso è servito.
    Potrebbe tentare di cambiare mentalità riappropriandosi della cultura del lavoro, ma se non ce la fa, è meglio anche per lui andarsene, alla ricerca di nuovi stimoli che potrebbero, purtroppo, rigenerarlo

    Rispondi
  2. tutti gli anni,in settembre dice che la roma è inferiore a juve milan inter napoli fiorentina catania parma lazio cagliari….. ma vattene affanculo!!!!!!

    Rispondi
  3. Personalmente è molto più “capitan futuro” Florenzi che De Rossi.

    Il carico di agonismo che ci mette sempre Florenzi, De Rossi se lo sogna.

    O Meglio…

    De Rossi ce lo metteva, poi è emersa la frustrazione nel veder dissolversi ogni trofeo a portata di mano. Mi dispiace perchè io non dimentico il giocatore sontuoso che era all’epoca Spallettiana, una vera furia, con quella vena al collo che mi fomentava, ora però è un morto di sonno e non riesco a condannare Zeman per averlo lasciato fuori.

    Rispondi
  4. a questo goicatore abbiamo sempre voluto bene ma non è mai stato quello che volevamo che fosse.. quindi adesso, alle soglie dei 30 anni, credo sia giusto lasciarlo andare, anche affettivamente.. non ci rappresenta..

    Rispondi
  5. bah io sinceramente spero non sia vero,ma se si e dato all’alcool non’e piu un atleta..ti voglio bene e buona fortuna danielino

    Rispondi
  6. Ecco bene, se ne andasse pure. Lo dico per il suo bene. Qui non mi pare sia sereno e motivato. buona fortuna capitan sopravvalutatissimo

    Rispondi
  7. non importa chi venga ceduto,l’importante è rimpiazzarlo degnamente,quindi via DDr a patto che arrivino giocatori che non siano le ennesime fumose scommesse del fumante.

    Rispondi
    • @danteguest: Esattamente, dunque mi aspetto uno tra Nainggolan (ma andrà al Napoli o al Milan) o Capoué o Fernando o Rakitic…

      Rispondi
    • @cetriolo_sbucciato: Anche entrambi, ma con Totti puoi sperare di fargli fare panchina e gli dai al massimo 1,5 milioni, con De Rossi hai un giocatore che qui ha finito per 6 milioni in 4 anni (40 lordi)

      Rispondi
  8. Cedere Daniele De Rossi è un errore madornale.!!
    Potrà avere magari tutti i difetti del mondo, ma anche se gioca al di sotto delle sue capacità nel suo ruolo è uno dei migliori al mondo, tanto da meritare la nazionale e da essere desiderato dalle migliori squadre Europee.
    Domanda: chi lo vuol vendere nel suo ruolo ha pronto un sostituto?? NOO? ok e allora non si vende.. Non si lascia il certo per l’incerto soprattutto quando il certo è un giocatore Romano che alla Roma ha dato e continua a dare tutto.
    DANIELE DE ROSSI NON SI TOCCA !!!

    Rispondi
    • @centurione: Nainggolan, Capoué, Fernando, Rakitic, ecc. non mi sembrano giocatori che non sono da considerare e stranamente tutti giocano nel ruolo di De Rossi.

      Ricordati che De Rossi sono 3 anni che gioca male, ricordati che in Nazionale ha giocato benissimo contro una squadra di fenomeni (il Brasile) e il giorno prima ci aveva detto di doverlo aspettare per 2-3 mesi.

      Per uno che ha 30 anni, ha il contratto fino al 2017 (34 anni) con 6 milioni netti l’anno, ma dove si va? Ecco che così ci si ostina ha rimanere mediocri, se si tiene un giocatore che se pur forte, qui non da nemmeno il 20% delle sue capacità, che ci fai con uno del genere?

      Rispondi
    • @centurione: se tanto forte ke nessuno se lo.romorkia…..ma falla finita va…..e morto ormai da anni…..e c ha pure trent anni….do cazzo vole anna’piu……altro ke capitan futuro….se ne andasse di corsa

      Rispondi
  9. su De Rossi credo che non sia un top player, è un buon giocatore che si esalta se ha vicino Pirlo o Pizarro dei tempi migliori.
    DA SOLO NON FA LA DIFFERENZA E NON VALE TUTTI QUEI SOLDI CHE PRENDE.

    quindi bisognerebbe affiancarlo a un giocatore forte tecnicamente costruttore di gioco oppure meglio venderlo.

    Rispondi
  10. vattene affanculo più lontano possibile da Roma!!!
    ‘sto ladro… 6 mln per farsi le passeggiate in campo!!!
    via via de rossi via via via de rossi via!!!

    Rispondi
    • @il_Duca: ma quindi beve tanto???una birra non è niente ma sento parecchi di voi che dicono bona la birra è,quindi è vero che beve tanto????

      Rispondi
      • @TheBlackMamba: si come no, questi so i soliti che parlano senza sapere niente…anzi quelli che fanno passare per certe e come fonte propria le notizie che iniziano con “un amico di mio zio lo ha visto…”, “il padre di mio cugino ha detto che…”

Lascia un commento