Mammucari e Falchi set con scintille per il nuovo film ‘Piper’

Seguito ideale del tvmovie firmato da Carlo ed Enrico Vanzina andato in onda, sempre su Canale 5, a maggio 2007, il nuovo «Piper», scritto da un gruppo di giovani autori coordinati da Luca Biglione è stato girato a Roma per ventiquattro settimane. Le vicende dei protagonisti si snodano a metà degli anni ’60, tra intrecci sentimentali, gag comiche e colpi di scena. Il trentacinquenne Flavio Fedele (Teo Mammucari), un rampante e squattrinato rivenditore di automobili della borgata romana, tenta la scalata sociale e, grazie a un inatteso colpo di fortuna, vive un periodo di splendori, apre un autosalone ai Parioli e trova l’amore in Sabrina Amadori (Anna Falchi). A causa dei pesanti debiti che ha contratto, però, Flavio deve chiedere aiuto all’onorevole De Vito (Gianni Ferreri), il quale riesce a ottenere una proroga dei suoi pagamenti. Quando il politico scopre che la moglie di Flavio è la sua ex amante, avranno luogo una serie di situazioni esilaranti. «Il mio personaggio è lo stesso di ‘Piper 2007’ solo che nel tempo si è evoluto -dice la Falchi- Alla fine del telefilm dei Vanzina tornavo in provincia e abbandonavo l’idea di fare l’attrice per evitare di continuare a fare l’amante dell’onorevole De Vito. Interpreto quindi la parte di una donna che ha smesso di sognare. Poi incontrerò Flavio con cui avrò un vero e proprio colpo di fulmine. Solo che cadrò dalla padella alla brace perchè Flavio è il classico ‘gallettò romano». Per la Falchi recitare con Mammuccari è stata una vera e propria impresa: «Oltre all’attrice -scherza la Falchi- ho dovuto fare anche l’aiuto regista per tenere a bada Teo. Io sono molto precisa e lui è l’esatto contrario». Sui suoi progetti futuri la Falchi conclude: «Tornerò presto sul grande schermo. Ho avuto diverse proposte. Negli ultimo sei anni ho fatto tanto teatro e ora raccolgo i frutti di questa preparazione».

Condividi l'articolo:

Lascia un commento