Antonelli: “La Roma cambierà molto senza spese folli”

La Roma cambierà molto nel mercato estivo. E’ questo il succo dell’intervista dell’agente di mercato, Stefano Antonelli, intervistato durante la trasmissione "Guarda che Lupa" in onda il lunedì sera su Sky Sport 1, programma di approfondimento e d’informazione tutto riguardante l’As Roma. Antonelli ha parlato di mercato, le squadre che cambieranno molto saranno Milan, Roma, Napoli e Juventus. La Roma è chiaro, secondo Antonelli, che non ha molta liquidità a disposizione, con due cessioni potrebbe acquistare dei buoni calciatori per rafforzare un organico, visto che per competere con le grandi dovrà essere rafforzato nei punti giusti. Antonelli non vuole illudere la tifoseria giallorossa ed è chiaro quando ritiene che la Roma non prenderà mai un calciatore da 30 milioni, le casse e la politica della As Roma non prevedono certi costi, se poi si considera che la Roma non farà la Champions, è evidente che le casse giallorosse saranno ancora più esigue. Antonelli stima il lavoro della Sensi, di Conti e Pradè e li ritiene all’altezza per poter scovare giocatori a buon prezzo ma di alto rendimento.

Condividi l'articolo:

6 commenti su “Antonelli: “La Roma cambierà molto senza spese folli””

  1. e secondo lui con due cessioni (i migliori due che abbiamo naturalmente) poi rafforziamo la squadra prendendone altri più scarsi? speriamo siano capaci a non farci retrocedere questi professori……..

    Rispondi
  2. un fenomeno questo, c’ha finalmente aperto gli occhi a tutti… ci perdono pure il tempo a intervistarlo!!!
    COMUNQUE NON E’ POSSIBILE DIPENDERE DALLA PARTECIPAZIONE ALLA CHAMPIONS, E NON LO ACCETTO DI VENDERE I GIOCATORI PIU’ FORTI PER FARE MERCATO!!!!

    ROSELLA VENDIIIIIIIIIIIIII

    Rispondi
  3. “la Roma cambierà molto senza spese folli”…ipse dixit….e ci credo, per fare cassa venderà ad esempio Doni, Mexes e li sostituirà con giocatori di basso profilo. Questo ci attende? uhmm…a me ricorda tanto la rometta

    ROSELLA VENDIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

    Rispondi

Lascia un commento