Dodò alla fine della partita tra Milan e Roma

Dodò a Sky alla fine di MilanRoma 0-0. Ecco le sue parole:

SULLA PARTITA

“Abbiamo giocato bene siamo noi che il Milan.

SUL DUELLO CON BALOTELLI

“Adesso ho più sicurezza, un mese fa avrei avuto più paura. Mi preparo con Lamela in allenamento che è molto duro”.

SUL DERBY

“Spero di essere pronto e giocare”.

Photo Credits | Getty Images

Condividi l'articolo:

27 commenti su “Dodò alla fine della partita tra Milan e Roma”

  1. Dodò stasera ha fatto la sua prestazione migliore con la Roma, e proprio perchè è la migliore mi sembra di poter definitivamente dire che questo giocatore sia davvero poca roba. Non basta una bella giocata (l’elegante dribbling che gli ha permesso di liberare quel bel sinistro) per essere un giocatore su cui puntare a certi livelli. Oggi, in una partita dove l’avversario ha giocato per metà del tempo con l’uomo in meno, ha avuto più volte l’occasione di puntare l’uomo e di avanzare in campo aperto. È riuscito a saltarne uno in tutta la partita e non ha messo nessun cross degno di tal nome. E davanti aveva De Sciglio, un buon giocatore (che farà un’ottima carriera), ma pur sempre un ragazzino: nonostante questo non è riuscito MAI a metterlo in difficoltà. In difesa, nonostante un’ammonizione che poteva evitare, si è disimpegnato meglio di quanto visto in passato, ma bisogna dire che l’avversario attaccava con un uomo in meno e nonostante questo un paio di volte l’hanno saltato secco. Poi, va anche detto che la sua gara è stata migliore di quelle che ci ha fatto vedere Balzaretti soprattutto ultimamente, però la Roma deve (DEVE!!!) ripartire il prossimo anno, e per farlo ha bisogno di giocatori veri, di terzini VERI, di certezze e non di pittoreschi figuranti. Mandatelo in prestito, se si dimostrerà valido potrà avere un’altra chance, ma la Roma non può ripartire da questi giocatori.

    Rispondi
    • @Il Principe: ….Rispetto, ma non condivido…Questa e la sua miglior prestazione semplicemente perchè e la seconda di fila che fa..

      Giocatore senza massa muscolare, che ha fatto 4 partite in italia, che ancora ha paura, sia ad inserirsi sia a dribblare (e il suo dribbling e ottimo)….Lui stesso ammette ”un mese fa avrei avuto paura”….ha 20 anni.

      E a qualsiasi giocatore per potersi esprimere su certi livelli serve continuità, oggi ha giocato molto meglio di mercoledi (ed ha fermato quasi sempre de sciglio)…E così dovrà andare di partita dopo partita..

      Sul fatto di darlo in prestito e prendere un terzino forte e già pronto sono d’accordo..perchè il miglior Dodo lo si vedrà alla fine del prossimo anno…(sempre se non avrà ricadute)..

      Ma questo, ora come ora e un giocatore che la Roma non dovrà perdere.

      La continuità nel calcio e tutto.

      Rispondi
      • @Marco79: La continuità non è tutto nel calcio. Anche Jose Angel ha giocato con continuità e ha continuato a essere pessimo. Giocare sempre non ti trasforma in un buon giocatore se la base non c’è. Dodò rispetto ad angel è un fenomeno ma per ora non è da Roma. La Roma ha bisogno di certezze e Dodò in prestito potrà dimostrare di valere o no la Roma. Anche io rispetto la tua opinione, ci mancherebbe.

      • @Il Principe: PS: la cosa ancora più preoccupante è che Dodò ieri sera, pur non convincendomi, ha giocato meglio dell’ultimo Balzaretti.

      • @Il Principe: La continuità e tutto se si hanno le basi..Se no è ovvio che anche un giocatore incapace se gli fai fare 100 presenze di fila sulla fascia …pippa era, pippa rimane..

        Dodò invece sta crescendo partita dopo partita….Ma ancora si intravede la paura..Ancora gli manca l’esperienza..

        Ma si vede anche che ha capacità sia tecniche, sia di corsa..E un giocatore che può crescere solo se gli viene garantita continuità..Cosa che la prossima Roma non potrà fare, perchè abbiamo bisogno di certezze.

        Quindi siamo d’accordo…Darlo in prestito, e comprare un titolare, sarebbe la mossa migliore.

  2. E poi……
    e poi continueremo a tifare e ad uralare ancora una stagione al cielo Forza ROMA
    é stato un anno cosi cosi, ma io c’ho sempre messo la passione e l’amore.
    Qualunque cosa accadrà, qualunque scelta verrà fatta, allenatore scelto…
    io continuero’ a tifare AS ROMA!!!! lo faccio dai tempi di Bruno Conti……

    E se dovessimo perdere la finale?
    Continuero’ a tifare e a mostrare il mio amore incondizionato per questi colori…
    e poi non sarebbe la prima sconfitta e né l’ultima.

    La ROMA si ama….
    Daje Sabati
    Daje Baldi
    Daje Pallotta
    Io ci saro’ a sostenervi!!!
    Forza ROMA

    bonne nuit mademoiselles

    Rispondi
  3. La fase difensiva e stata sistemata..E magari era su questo che bisognava lavorare visto che la Roma e una delle peggior difese del campionato…Il problema e tralasciare la fase offensiva..

    Osvaldo troppo Solo….Inutile dire Osvaldo gioca male …Non può far tutto da solo..Una punta che non viene servita nemmeno una volta in modo decente, non può giocar bene!

    Lamela e costretto a saltare sempre l’uomo oppure ad inventare (vedi la palla a marquinho nel primo tempo)…Se no e solo..

    Marquinho ha qualità diverse ed è sempre pronto all’inserimento..

    E questo esalta Totti…Che però è un giocatore completamente assente nella manovra della Roma..

    Ma il vero problema del capitano da un pò, è che influenza ogni azione, rallentandola e passando per vie centrali, così si diventa lenti e prevedibili…Specialmente se ci sono pochi movimenti…

    Oggi era il momento di provare finalmente Pjanic come trequartista di questa squadra..Non è stato fatto….E il capitano e da un bel pò che ha un rendimento alquanto basso…E così che arriva a innervosirsi e fare falli di reazione, oppure a sbagliare goal che un tempo avrebbe distrutto la porta…Totti va gestito…Non può giocare 90 minuti ogni 3 giorni.

    Finalmente si intravedono i giocatori che da mesi QUI vengono definiti PIPPE

    Come Dodo..Un 20 enne che ancora non sta bene, ma che fa vedere nonostante tutto le sue capacità.

    Un Bradley che a centrocampo e SEMPRE stato un cagnaccio, ma solo qui non lo si notava.

    La Roma prima era squadra solo in attacco, ora lo è solo in difesa..Non riusciamo ad essere compatti e a sfruttare gli errori dell’altra squadra (ed oggi il Milan c’ha regalato più palle goal)

    Molti gli errori di Andreazzoli.

    Mentre tatticamente ha fatto una mossa azzeccatissima..far giocare Marquinhos come terzino destro, praticamente in marcatura al faraone…Mossa riuscita al cento per cento.

    Anche Burdisso ha un rendimento molto più alto se giochiamo con una difesa a 4.
    Castan se ben coperto e un ottimo centrale…Ma anche questo lo si vedeva facilmente.

    Le partite che ho viste con un 4-2-3-1 evidenziano la capacità di difendersi, e la poca capacità di creare gioco..Perchè ci manca quel regista..Quel regista che sa sia ”rompere il gioco” sia crearlo..Mica possiamo pretendere che Perrotta verticalizzi di prima intenzione?…

    Perchè il trequartista (ovvero totti) si abbassa troppo e si inserisce poco….

    E chiaro che ci rimane un unico obbiettivo..

    Ma poi bisognerà agire con 3/4 acquisti PESANTI ed un allenatore che porti una certa mentalità..che sappia anche gestire..E che chieda….E non il tachsidits di turno..

    Con qualche innesto importante, la squadra c’è, i singoli sono tecnici e capaci, manca l’aggressività, la forza, le idee, e manca senza dubbio, un regista.

    Oggi, si doveva vincere…E mancata la velocità e sono mancate le idee..Peccato.

    Rispondi
    • Ottima analisi. Complimenti ❗
      Anche il sono un estimatore della prima ora di Bradley e Dodò, ma per quest’ultimo cominciavo a disperare.
      Concordo praticamente su tutto, tranne che su Burdisso che, a parte le ultime 3 giocate, ha fornito prestazioni insufficienti per tutto il campionato indifferentemente con la difesa a 3 o a 4.
      Quanto al regista, credo che l’errore più grande della scorsa campagna acquisiti sia stato non prendere Verratti. Alla corte di ZZ sarebbe venuto anche per meno di quanto offerto dal psg e forse anche per il boemo qualche possibilità in più ci sarebbe stata. Ora è inaccessibile le alternative economiche non abbondano. @Marco79:

      Rispondi
      • @derossimaancheno: Si si, ma per Burdisso e stata una stagione pessima, ma nelle ultime partite si vede una netta differenza quando lo si mette in una difesa a 3, oppure a 4..(parlo di queste ultime gare)…Anche con Zeman abbassava la squadra..

        Per il regista credo però che un allenatore si deve anche saper imporre..E chiedi tu stesso alla società di non lasciar partire Pizarro, visto che anche la preparazione (se non sbaglio)..La fatta proprio con Zeman..

        Poi certo, Verratti e il maggior rimpianto, son d’accordo.

  4. Julio cesar

    Marcos. Lovren. Castan.

    Torosidis. Paulinho. Nainggolan. Dodo.

    Lamela. Paredes.

    Osvaldo

    Panchina: rafael, lobont, tin jedvaj, romagnoli, wallace, balzaretti, bradley, Florenzi, Totti, destro, osvaldo filho

    Cessioni:

    Pjanic 20 milioni
    De rossi 18 milioni
    Stek 5 milioni
    Marquinho 5 milioni
    Burdisso
    Julio Sergio
    Goicoechea
    Piris
    Tachtsidis
    Taddei
    Perrotta

    Tot 48-50 milioni

    Acquisti:

    Lovren 8 milioni
    Julio cesar 3 milioni
    Wallace
    Paulinho 15 milioni
    Nainggolan 12 milioni
    Paredes 13 milioni
    Rafael 5 milioni
    Osvaldo filho 6 milioni

    Tot 62-65 milioni

    Rispondi
  5. comunque tornando al discorso dodo: nel primo tempo non mi è piaciuto, mai una sgroppata offensiva, un paio di volte ha accellerato, nulla di più..e in fase difensiva è stato obrobrioso, nel secondo tempo invece ha tirato fuori le palle e ha fatto una bella partita e mi ha fatto parzialmente ricredere sul suo conto dopo quel primo tempo. se tentasse di più la giocata invece di ripassarla indietro ( jose angel style) farebbe il salto di qualità, vedremo..

    bradley 7 – marquinhos 7 – marquinho 6,5 – dodo 6

    i migliori di oggi

    Rispondi
  6. il giudizio di stasera è influenzato dal campionato fatto fin qui.giocavamo in casa del milan in corsa x il terzo posto e che in quattro mesi ha perso una sola partita.spero che i giocatori avessero la testa al derby.note positive dodo,bradley e marcos. ma domenica sera mazzarri può rimanere già a roma ad allenare la squadra :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    Rispondi
  7. Su Dodo non ho mai dubitato!
    A me non dispiace la squadra anche se incompleta,
    con zeman é mancata la afase difensiva che invece é stata curata bene con AA
    mentre con AA é mancato il buon gioco soprattutto in fase d’attacco a partire dal centrocampo, ripartenze deboli e prevedibili e tutte centrate su Totti.
    Speriamo in un allenatore capace e che curi i vari aspetti psicologici e tattici oltre a le fasi d’attacco e difesa.

    Il 3° anno sarà quello buono: non mollate!!!

    Rispondi
    • @Peter Pan: l’ho sempre detto che questo ragazzo è fortissimo ancor prima che arrivasse a Roma. Finalmente si comincia a vederlo come quinto di centrocampo, sono mesi che lo dico. Mannaggia al boemo mannaggia se lo faceva riprendere con calma ci sarebbe stato utilissimo.

      Rispondi
  8. …gli ho visto fare cose buone, altre meno buone, diamogli tempo x recuperare al meglio…..ha una facilità di corsa impressionante….forza Dodò

    Rispondi
    • Ciao@Ganondorf: no non va bene sta formazione….io col napoli giokerei con la primavere casomai qualcuno si infortuna…..e co sta formazione giokerei la finale co le merde……

      Rispondi

Lascia un commento