Conti: “Bisogna stare calmi, i conti li faremo alla fine”

Bruno Conti, direttore tecnico della Roma, analizza tramite il Corriere dello Sport il momento delicato che stà attraversando la As Roma. Conti predica calma per far sì che la Roma termini la stagione in maniera dignitosa: "In questo momento non si può abbandonare la baracca. Noi non possiamo disconoscere la professionalità di questi ragazzi, l’hanno dimostrata tante volte. I problemi che abbiamo avuto sono legato solo ai numerosi infortuni. Spalletti sin dall’inizio non ha mai potuto schierare la squadra migliore. Questi ragazzi hanno sempre dimostrato il loro attaccamento alla maglia, non mi sembra giusto istruire processi contro di loro. In particolare nei confronti di alcuni. Faccio l’esempio di Doni. Siamo stati felici e orgogliosi di essere stati capaci di scoprirlo in Brasile. E’ stato considerato per anni il miglior portiere del campionato italiano dietro Buffon e Julio Cesar. Ora non si può mettere in discussione, considerando che ha giocato anche quando non era al meglio della condizione. Il ritardo della Roma? La verità è che non c’è mai stata la squadra al completo. Ora siamo qui a Trigoria per un confronto. Sono io il primo a essere rammaricato di questa situazione. Il Cagliari che incombe? E’ l’ultima cosa a cui penso. Mi fa piacere per quello che sta facendo Daniele, con il Cagliari è protagonista di un grande campionato, ma noi crediamo nelle nostre forze. Ci sono quindici punti in palio e senza fare calcoli tentiamo di fare il massimo, poi i conti li faremo alla fine".

Condividi l'articolo:

5 commenti su “Conti: “Bisogna stare calmi, i conti li faremo alla fine””

  1. Grande PETRUS ma credo che nessuno risponderà mai a queste domande perchè la nostra presidentessa è solo una presenza eterea capace solo a fare comunicati di smentita !!!

    Rispondi
  2. concordo con Thiago e aggiungo
    5) perchè contro la Reggina è stato fatto entrare Loria che ci ha regalato una goffa superpippa che ci è costata il goal e quindi mancati i tre punti?
    6) perchè è stato riadottato il vecchio modulo che ormai lo hanno capito anche i sassi che non funziona più ???
    7) perchè non e stato comprato un sostituto valido di Mancini?
    8) perchè nel derby nei primi due minuti di gioco abbiamo subito due goal??? credo sia un record
    9) perchè dobbiamo attendere fino a metà agosto per completare la rosa giocatori quando dopo due settimane avremmo dovuto affrontare l’inter per la supercoppa?
    10) perchè la preparazione è iniziata in ritardo?
    11) perchè la presidente non vende e lascia spazio ad altri?

    Rispondi
  3. che schifo anche bruno ci prende per il c…….!!!! abbiate il coraggio di dire le cose come stanno. alla fine noi soffriamo per la roma e loro sono solo dei mercenari,domandatelo a vucinic che non gioca per il mal di schiena e 2 sabati fa era a lecce a ballare con altri giocatori

    Rispondi
  4. 1) Che cavolo di conti vuoi fare ? Abbiamo perso tutti gli obiettivi possobili e immaginabili. Vuoi fare punti con quell’arietta che tira a Trigoria ? Ma dai su !!!
    2) Doni ha dovuto giocare MOLTE volte quando non era al meglio della condizione ? E la colpa di chi è se non di chi non è stato assolutamente in grado di trovare un sostituto adatto (con tutto il rispetto per Arthur). E non solo per prendere i poveri Arthur e Loria sono stati sacrificati Curci (pippa immonda ma almeno era già nostro) e un centrocampista promettente come Galloppa.
    3) La colpa di chi è se Spalletti non ha mai avuto la squadra al completo ? Della sfiga ? Ma guarda un pò.
    4) Ho perso il numero dei confronti che avete fatto in questa stagione ma che ve dovede da confrontà dovete solo giocà a pallone porca miseria.

    Rispondi

Lascia un commento