Tonetto: `L`anno prossimo sar? molto dura`


Max TonettoMax Tonetto ha gia` lo sguardo priettato all`anno prossimo: `Sara` molto dura`. Intervistato da `romanews.eu`, il laterale azzurro ha precisato le difficolta` a ripetere una stagione comunque molto brillante: ` Sono sicuramente contento di come sono andate le cose, dal punto di vista personale, della squadra. Ma soprattutto sono felice del rapporto splendido che abbiamo avuto con i tifosi per tutto il campionato, a parte l’unica nota negativa di Manchester. Penso che in un campionato ci stia qualche alto e qualche basso, anche se per fortuna sono stati molti di piu` i primi – ha detto Tonetto – Da una parte il campionato del prossimo anno sara` molto equilibrato, perche` e` tornata la Juve, insieme a squadre che allestiranno organici competitivi come Genoa e Napoli. D’altro canto, penso che anche l’Inter difficilmente riuscira` a rifare lo strepitoso campionato che ha fatto quest’anno. Prevedo quindi piu` equilibrio e naturalmente sara` molto piu` difficile raggiungere quanto fatto quest’anno` .

Tonetto parla anche dei possibili nuovi acquisti della Roma: ` Non sta a me giudicare Mesto, pero` devo dire che quando ha giocato contro di noi mi ha fatto un’ottima impressione; e` giovane, ha ottime qualita` e penso che possa essere sicuramente l’acquisto giusto. La societa` gia` quest’anno si e` adoperata per questo. Nel mercato di gennaio ha agito proprio perche` avevamo dei problemi in determinati ruoli e per non snaturare alcuni giocatori ha provato ad intervenire sul mercato; quelli che sono arrivati ci hanno dato una mano. C’e` da dire una cosa importante: quest’anno abbiamo avuto degli infortuni molto lunghi che hanno condizionato quelli che sono stati i progetti della societa` ad inizio campionato. Molto probabilmente, se non ci fossero stati tutti questi infortuni, non avremmo avuto la necessita` di stravolgere tatticamente qualche elemento, cambiandogli ruolo. Penso che la societa` si stia adoperando per sopperire a quelle che sono state le problematiche dello scorso anno` .

Infine un saluto a Cristian Chivu, sempre piu` diretto verso Milano sponda Inter e un benvenuto a Barusso, acquistato in comproprieta` con il Rimini: ` A me dispiacerebbe molto la mancanza di Cristian, soprattutto per la persona, per quello che si e` dimostrato in questo anno. Non lo conosco da tantissimo tempo, pero` e` sicuramente un elemento molto importante nello spogliatoio, oltre che sul campo. Se poi dovesse accadere, ha le idee chiare su quello che dovra` fare. Non conosco Barusso. Non l’ho mai visto. Perche`, a causa del suo grave infortunio, e` stato fuori dal campo per tanto tempo, quindi era ancora piu` difficile vederlo all`opera. Ne parlano molto bene, dicono che e` giovane e che e` un centrocampista.