La Fiorentina e Prandelli temono la Roma

La giornata di ieri è servita alla Roma per lanciare un segnale forte e chiaro, un messaggio che Genoa e Fiorentina hanno constatato bene, i giallorossi sono pronto a conquistare il quarto posto e proprio sabato a Firenze si giocheranno parte della loro speranza Champions. Prandelli trema e le parole del tecnico viola a fine gara sono eloquenti: "Abbiamo parzialmente dimezzato lo svantaggio, ma poi abbiamo preso subito gol. È stata, ha detto il tecnico della Fiorentina, una parita storta. Ma io nella Champions ci credo. Abbiamo tutti il compito di crederci fino in fondo e lotteremo per questo fino alla fine". Prandelli ha spiegato la prova incolore della sua squadra con la tensione creatasi dopo il passo falso del Genoa. "La tensione era alta perchè sapevamo che la partita era importante per il nostro campionato. Ho provato a cambiare molto durante la partia, ma l’Udinese quando si chiude si chiude bene. Ci sono sei partite da qui alla fine. Sabato ci sarà lo scontro diretto con la Roma. Ora sarà importante pensare solo a quello. Ma dovremo cercare di stemperare le tensioni, ha aggiunto Prandelli. Se vivremo una settimana di grandi tensioni succederà la stessa cosa con la Roma. Non siamo capaci di gestire queste tensioni. Come in passato però lotteremo fino all’ultimo. Sta a noi stemperare un pò questa".

Condividi l'articolo:

1 commento su “La Fiorentina e Prandelli temono la Roma”

  1. “i giallorossi sono pronto a conquistare il quarto posto e proprio sabato a Firenze si giocheranno parte della loro speranza Champions”….per me non è che ci giochiamo “parte” della speranza champions, ma TUTTA LA SPERANZA CHAMPIONS!

    Rispondi

Lascia un commento