Teneran e Roma avvicinate dal calcio

Il calcio oltre i confini, Italia ed Iran avvicinati dal calcio. Teheran e Roma più vicine, almeno nel pallone. A conferma che la diplomazia dello sport offre sempre nuove opportunità, l’Italia accoglierà da domenica una folta delegazione di dirigenti del calcio iraniano, nell’ambito di un progetto di collaborazione e ristrutturazione della Lega del paese asiatico per il quale Teheran prende il calcio italiano come modello. La visita durerà cinque giorni. Sono previsti incontri con i dirigenti di Federcalcio, Lazio, Fiorentina, probabilmente della Roma, oltrechè una visita in Campidoglio e una riunione con la ditta piemontese Mondo, con la quale è in dirittura d’arrivo un accordo per aprire in Iran una fabbrica di campi sintetici. La delegazione di Teheran, una ventina di persone in tutto, sarà guidata da Moustafa Ajarlou, presidente della Lega calcio e vicesindaco della capitale iraniana. Ad accoglierli Stefano Caira, ex responsabile del settore internazionale della Federcalcio e dirigente del Perugia, oggi consulente del progetto Iran-Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.