Mihajlovic: “Salverò il Bologna per Bulgarelli”

«Bulgarelli è stato un grande giocatore, una bandiera del Bologna. Ha giocato più partite di tutti con questa maglia. Domani cerco di vincere proprio per lui, per dargli un ultimo piacere. So quanto sarebbe stato contento». Sinisa Mihajlovic vorrebbe onorare così la scomparsa di Bulgarelli, con una vittoria nell’anticipo di domani sera a Napoli. Un legame che andava al di là del Bologna, quello tra il tecnico serbo e l’ex centrocampista rossoblù. «Era anche un mio amico perchè era grande amico di Boskov e io l’ho conosciuto quando sono arrivato a Roma- racconta Mihajlovic- Tra noi c’era una stima reciproca. Mi dispiace tantissimo per la sua scomparsa. È un lutto per il calcio di Bologna e in più era anche mio amico: questo mi fa doppiamente male. È andato via un pezzo importante del calcio bolognese e del calcio italiano. Io personalmente ora ho uno stimolo in più per cercare di fare di tutto per salvare questa squadra. Voglio riuscirci anche per lui. Sicuramente i ragazzi faranno altrettanto». A conferma di quanto dichiarato da Sinisa Mihajlovic, le parole della Menarini, presidente del Bologna, «Giacomo Bulgarelli ha rappresentato la bandiera storica del Bologna, lui ha giocato tutta la sua carriera solamente nel nostro club, vanta più presenze di tutti con questi colori e ha vinto lo scudetto del ’64. Rappresenta il passato storico del nostro club, è una grave perdita per Bologna, sono molto amareggiata, mi dispiace che non possa prendere parte alla celebrazioni per il centenario». Sono le parole del presidente del Bologna, Francesca Menarini, a Sky Sport 24, sulla scomparsa di Giacomo Bulgarelli. L’uomo simbolo del club sarà ricordato in tutti i modi. «Sono d’accordo -aggiunge- nel fare tutto ciò che può commemorare la presenza e la figura di Bulgarelli a Bologna, ci adegueremo a qualunque iniziativa».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.