La Bestia affonda il Toro, Spalletti esulta

Un lampo. Una prodezza. Una meraviglia. Con un’altra giocata magistrale Julio Baptista, per tutti la Bestia, regala altri tre punti alla sua Roma. Era il 91°minuto, di un Torino Roma abbastanza deludente sotto il profilo del giuoco, quando il brasiliano decide di inventare con una straordinaria giocata, l’inaspettato gol vittoria della corazzata giallorossa. Controllo di petto nei pressi del vertice dell’aria piccola e rovesciata volante sul palo più lontano, laddove l’incolpevole Calderoni non può arrivare. Gol che fa impazzire di gioia tutti i romanisti e che gela ulteriormente i quasi quindicimila sostenitori granata. Luciano Spalletti a fine gara era talmente felice che voleva premiare tutta la squadra tutta, con il riconoscimento dei migliori in campo. Si sapeva però che all’Olimpico di Torino, contro il Toro ferito, non sarebbe stata una passeggiata. La Roma, tuttavia, con grande grinta, determinazione e soprattutto intelligenza, è riuscita a fare sua la gara. La squadra Capitolina ha prima, per larghi tratti della gara, mantenuto un certo predominio territoriale, poi, quando a inizio ripresa il Toro si è fatto sotto, è riuscita a contenerlo con una certa maestria, e infine lo ha giustiziato con un colpo micidiale, che solo i grandi campioni come Julio Baptista possono tirar fuori nei momenti difficili. Dopo la trasferta di Bordeaux, il Derby e la gara interna con la Samp, la Bestia si conferma micidiale nel ruolo di prima punta anche a Torino e aspettando un pronto rientro di Capitan Totti, i tifosi della Roma possono già fantasticare sulle giocate che Francesco e Julio regaleranno al calcio italiano ed internazionale.                                                                                                                                                                                                                

2 pensieri su “La Bestia affonda il Toro, Spalletti esulta

  1. [quote comment=”42228″]CHE BESTIA RAGAZZI, QUESTO HA FINITO IL “RODAGGIO” MO’ DIVENTA CAPOCANNONIERE E CON UN TOTTI CHE TORNA E UN VUCINIC SEMPRE PRONTO COME MENEZ CI SONO TUTTI I MOTIVI PER GUARDARE AL FUTURO (e per futuro intendo pure le prossime stagioni, se non li vendiamo!) CON GRANDI ASPETTATIVE!!!!

    M A G G I C A ! ! ![/quote]

    concordo con te bingo bongo!!

  2. CHE BESTIA RAGAZZI, QUESTO HA FINITO IL “RODAGGIO” MO’ DIVENTA CAPOCANNONIERE E CON UN TOTTI CHE TORNA E UN VUCINIC SEMPRE PRONTO COME MENEZ CI SONO TUTTI I MOTIVI PER GUARDARE AL FUTURO (e per futuro intendo pure le prossime stagioni, se non li vendiamo!) CON GRANDI ASPETTATIVE!!!!

    M A G G I C A ! ! !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.