Roma-Palermo 1-0 gol di Mancini


L'esultanza di Amantino Mancini dopo il gol contro il PalermoLa Roma batte il Palermo 1-0 grazie a una rete di Mancini e si porta a quattro punti dall’Inter, in attesa dello scontro dei nerazzurri con l’Udinese. Giallorossi tonici e determinati. Dopo i festeggiamenti per i 200 gol di Totti, al 5′ Perrotta manca di un niente il gol, sfiorando il palo alla destra del portiere ospite. Ottimo Cassetti al 15′, abile nello stoppare e nel girarsi in area battendo al volo di sinistro: Fontana devia in angolo. 
 
Pessimo Pizarro sul corner che ne scaturisce: entra in area dal lato destro e si tuffa simulando un contatto inesistente. L’arbitro Brighi non abbocca ma, incomprensibilmente, risparmia il giallo a Pizarro. Lo stesso Pizarro tenta di farsi perdonare dieci minuti dopo con un tiro da fuori area che sfiora il palo alla destra di Fontana. Roma aggressiva, Palermo che tenta di uscire con sporadici contropiede. In una di questi, al 32′, Zaccardo di testa fa passare il pallone non lontano dal palo alla destra di Doni. La Roma insiste, assistita da ottima condizione fisica, ma non passa.
 
Dopo l’intervallo la Roma riparte con la stessa intensità, ma il copione non cambia. Al 56′ il Palermo resta in dieci per un rosso diretto a Rinaudo dopo un brutto intervento su Brighi. E due minuti dopo su angolo Mancini di testa porta la Roma in vantaggio: il brasiliano salta altissimo e anticipa Fontana (rimediando una manata sulla fronte), palla nell’angolino. La Roma inizia a giocare in scioltezza, mentre Guidolin corre ai ripari chiamando fuori Miccoli, sostituito da Cassani. Iniziano i cambi anche nella Roma: entra Aquilani per Perrotta, poi a dieci minuti dal termine Totti lascia il campo, sostituito da Vucinic. Fiammata finale del Palermo, che si rende pericoloso in particolare all’86’ con Amauri, che da buona posizione spara alto sulla traversa. Quattro i minuti di recupero. Al 93′ Mexes di testa centra il palo, poi l’arbitro chiude i giochi.

ROMA (4-2-3-1): Doni; Cassetti, Ferrari, Mexes, Tonetto; Brighi, Pizarro; Taddei, Perrotta (71′ Aquilani), Mancini (90′ Cicinho); Totti (82′ Vucinic). A disp.: Curci, Panucci, Esposito, Giuly. All.: Spalletti

PALERMO (4-4-2): Fontana; Biava, Rinaudo, Barzagli, Zaccardo; Guana, Migliaccio (63′ Cavani), Simplicio, Caserta (83′ Jankovic); Miccoli (61′ Cassani), Amauri. A disp.: Agliardi, Capuano, Tedesco, Bresciano. All.: Guidolin

ARBITRO: Brighi di Cesena (Romagnoli-Nicoletti)
 
MARCATORE: 59′ Mancini
 
NOTE: Espulso Rinaudo al 56′ per gioco violento. Ammoniti Cassetti, Simplicio. Recupero 0′ pt, 4′ st