VENDE GIOCATTOLI PERICOLOSI, DENUNCIATO COMMERCIANTE

Un importatore di giocattoli di Martina Franca aveva presentato documentazione falsa per ottenere dall’autorità giudiziaria il dissequestro di 125 giocattoli – moto e macchine elettriche – del valore complessivo di circa 25.000 euro, risultati pericolosi e non conformi alle normative europee. Per questo l’uomo è stato denunciato dalla polizia per frode in commercio, alterazione di atti veri (certificati di conformità di giocattoli elettrici), e immissione sul mercato prodotti pericolosi. Dalle indagini è emerso che il commerciante aveva alterato la documentazione attestante la conformità degli stessi perchè aveva modificato, utilizzando uno scanner, la scritta riportata sulla merce da ‘non conformè a ‘conformè. Sono in corso ulteriori accertamenti per stabilire la conformità alle norme CE di altri articoli trovati nel negozio dell’imprenditore.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento