Per Renga, Luis Enrique sta pensando alle dimissioni


Roberto Renga è intervenuto a Sky dopo la sconfitta della Roma contro la Fiorentina:

“Luis Enrique sta meditando a casa sua e sta meditando anche l’ipotesi delle dimissioni. Lui è un tipo orgoglioso e io mi chiedo: uno orgoglioso cosa fa quando le cose non vanno? Si dimette o insiste?

Sta pensando all’ipotesi delle dimissioni?

“Sta pensando a questo e ne sta parlando con la sua famiglia, sta prendendo in esame questa situazione”.

La squadra lo segue?

“I giocatori che non giocano mai è naturale che non lo amino, questo ci sta e succede in tutte le squadre. Ma i giocatori della Roma, anche i vecchi, non hanno mai detto nulla del tipo “Questo è matto” oppure “bisogna cacciarlo”.

La panchina di Luis Enrique non è a rischio?

“Lo società non lo caccerà, certo è che però ci sono varie anime all’interno di una società. C’è chi lo vorrebbe mandare via e accelerare questo processo e altri come Baldini vuole continuare con lui. Baldini però ha anche detto che se lui desse le dimissioni non le respingerebbe. Tutti sanno che dimettendosi toglierebbe le castagne dal fuoco dalla società. Il nome che gira in questo momento è Carlo Ancelotti”.

Qualche giocatore ha remato contro Luis Enrique?

“Ho guardato la partita attentamente, e se dovessi estremizzare potrei dire che tutti hanno remato contro, solo De Rossi merita la sufficienza. Bojan fa il portiere, Pjanic e Lamela che non l’hanno presa mai, Juan che fa il rigore e prende l’espulsione. Però non mi è arrivato nulla riguardo questo”.

Photo Credits | GEtty Images


LEGGI ANCHE  Mourinho pensa ancora a Lindelof per il mercato di gennaio

27 commenti su “Per Renga, Luis Enrique sta pensando alle dimissioni”

  1. Ma ancora lo fanno parla a ‘sto scemo? Come si fa a dire e, ancora peggio, dare retta a queste dichiarazioni.
    Mandatelo subito in pensione!

    Rispondi
  2. ma chi è che a va ancora a intervistare st’idiota totale???
    sta gentaglia non c’enta un ca.zz.o con la Roma,nn ha voce in capitolo,dice sempre stro.n.zate e c’è ancora gente che lo va a intervistare….cose da nn credere..

    Rispondi
  3. ragazzi il problema qui comincia ad essere di vitale importanza, grande e veramente pericoloso. LE rischia di devatare un ambiante già poco solido e povero di certezze… già, quelle certezze che proprio mancano nei pressi di trigoria. Non vi è un giocatore con la sicurezza del proprio ruolo in squadra, non vi è un giocatore con la sicurezza di giocare due partite consegutive, non esiste la sicurezza di vincere una partita e cosa allarmante: non vi è sicurezza del futuro. Fino a ieri difendevo il mister ma adesso credo che sia arrivato il momento di lasciare la panchina a chi in modo concreto e oggettivo trovi l’amalgama al gruppo. La formazione di ieri completamente sballata, bastava mettere totti punta (di peso), Bojan al suo fianco (corsa e agilità), Lamela trequartista (salta l’uomo e iventa) con il centrocampo Gago, DDR e Pjanic… la difesa Hainze, Juan, Taddei e J. Angel… percarità, la vittoria non è certa, ma la logica in campo aiuta a raggiungere l’obbiettivo… almeno questo è certo!!!

    Rispondi
  4. io sinceramente vedo il bicchiere mezzo pieno e mezzo vuoto… l’idea di puntare sul gioco e su giocatori in odore di diventare campioni vicino a buoni giocatori gia’ affermati sulla carta non e’ male pero’ al tempo stesso questo sogno questa speranza si scontrano anche con una realta’ che ignorare o non voler vedere e’ deleteria… ad esempio quando vedo entrare in campo come ieri la squadra senza un centravanti di ruolo…colui che la dovrebbe buttare per primo dentro o diventare almeno un punto di riferimento… mi sorge spontaneo chiedermi… borriello no…osvaldo no…totti nemmeno… ma questo possesso palla senza tirare in porta a cosa serve? al tempo stesso noto che prendiamo reti da polli sui calci da fermo ma non vedo nessun compagno arrabbiarsi con un altro come accadrebbe se questo non rispetta certe direttive date negli allenamenti… ma vedo facce sorprese e meravigliate… e al che penso… ma questo allenatore ha in testa solo il possesso palla? da come reagiscono i difensori l’impressione che si riceve e’ che L.E non curi minimamente la fase difensiva che,in campionati come quello italiano, molto tattici e’ fondamentale visto che il grosso delle reti fatte arriva da palle inattive… conclusione… questo allenatore che cmq mi sembra persona seria ed anche preparata per un certo tipo di calcio.. e’ adatto alla realta’ del calcio italiano molto diversa…forse troppo… sia nel gioco sia nella mentalita’ rispetto quello spagnolo?

    Rispondi
    • appoggio in pieno… capisci che i giocatori improvvisano tutto, non hanno schemi. Basta pensare ai tanti cross in area della fiorentina senza aver creato un pericolo!!! però io dico, pure sti giocatori, ma non lo vedi che in mezzo non c’è nessuno… ma do c…o tiri!!! bà

      Rispondi
  5. se la Roma avesse vinto, Renga avrebbe dichiarato “a parte il risultato, la squadra non segue il gioco di Luis Enrique, il progetto in stile Barca è finito o non è mai iniziato, fossi in Baldini penserei all’esonero, Luis ora è casa, stà prendendo un thè, forse anche qualche biscotto, con la sua famiglia e con amici arrivati dalla Spagna”..

    per la Redazione: perchè sprecare qualche Kb per caricare interviste sul nulla? vale la pena continuare pubblicizzare uno pseudogiornalista che, invece di fare un’analisi calcistica e sportiva, dice “luis è a casa con la sua famiglia, stà valutando la situazione, è un tipo orgoglioso, etc..”?

    Rispondi
  6. io insisterei con Luis enrique…ieri mio padre (laziale D.O.C.) sapete che mi ha detto?? ‘vedrai che se la roma gli da tempo a questo progetto la roma comincierà a vincere e non si fermerà!’ non so se l’ha detto per scaramanzia ma comunque sia io ci credo!! anche perchè chi volete chiamare? Ancelotti, che vuole i campioni già affermati? e poi st’estate era libero e non è venuto; secondo voi arriva ora con la squadra già fatta?

    Rispondi
  7. A parte il fatto che sono molto incerto su LE, ma se arriva un altro allenatore come fara’ ad integrare la marea di giocatori che ha voluto LE e che possono essere piu’ congeniali ai suoi schemi anziche’ quelli del nuovo allenatore? Bisognera’ rifare tutto e perdere un sacco di soldi?

    Rispondi
  8. FORZA LUIS, E FORZA AL PROGETTO!!
    NESSUNO CHE SCRIVE QUI E’ ALLENATORE!
    FATELA FINITA,CO STE CRITICHE VERSO LE,SMETTETELA CHE FATE RIDE, E TIFATE LA ROMA !!! CHE VINCA O CHE PERDA ANCHE IN B!!! FORZA ROMA SEMPRE ! (ROMA SIGNIFICA TUTTA LA SQUADRA, E LA SQUADRA COMPRENDE LUIS E TUTTO IL PERSONALE DELLA SOCIETA’, TIFIAMO LA SQUADRA, TIFIAMO LA R O M A !!!!)

    Rispondi
  9. Renga ha rotto! E’ dall’inizio di questa proprietà che sta remando contro. Per quanto riguarda la partita di ieri c’e’ poco da dire. Luigienrico ha sbagliato molto, ma dalla sua bisogna dire che la sfortuna è veramente bastarda: fuori burdisso e kjaer per infortunio ed espulsione di Juan dopo 10 minuti. Il brutto è che abbiamo compromesso anche la partita contro la rubentus.

    Rispondi
  10. Ma questo viscidissimo prezzolato dei Sensi non aspetta altro che le nostre sconfitte per sparare le sue mèrdate?
    hai rotto i còglioni

    Rispondi
  11. Non dire Progetto se non l’hai nel sacco 😉
    Un organico incompleto in alcuni settori e sovrabbondante in altri; nessun nuovo campione, ma soprattutto un allenatore che non era da Roma (una squadra che vorrebbe essere la quarta grande del campionato Italiano e una delle 8 in Europa): nessuna esperienza in campionati importati, curriculum modestissimo(paragonabile, forse, a quello di Montella lo scorso anno). Una volta preso da Baldini si è sperato che si rivelasse un fenomeno (e lo abbiamo aspettato) ma 7 sconfitte in 15 partite, 5 sole vittorie e ben 17 gol al passivo, formazioni stravaganti, ostracismo di Totti, eliminazione EL, derby perso ecc. Adesso cominciamo a perdere con più gol di scarto. Se dopo Juve e Napoli saremo ancora a 17 punti bisognerà pensare bene se tenerlo ancora. Quante partite dobbiamo perdere perchè siano troppe? 😐 Basteranno 15 partite perse a fine campionato, se non cambia nulla? Per me l’organico è, nonostante carenze, da 4°/5° posto: tutto il peggio viene da Enrique…
    Forza Roma (sempre)

    Rispondi
    • Senti non dico sia da scudetto la roma…
      ma con un allenatore in gamba tipo guidolin,mazzarri,rossi,prandelli,benitez,hiddink questa è una squadra che potrebbe aspirare al terzo posto…soprattutto considerando che a gennaio arriveranno altri acquisti, cacciamo questo scemo e prendiamo benitez o hiddink che sono ancora liberi…
      io a una persona competente do tempo e pazienza, non a chi non sa cosa fa come luis enrique

      Rispondi
      • Bè se mi proponi Benitez anche la mia fiducia in Luis vacilla… 🙂
        Mi piacerebbe(forse è solo utopia) vedere un cambiamento radicale nella squadra e nel mister, vorrei che la ruota cominciasse a girare a nostro favore!
        Vorrei continuare a vedere Luis sulla nostra panca…!!!

        Uniche alternative per me sono BENITEZ E LUCIO NOSTRO…

  12. Non c’è più tempo….bisogna dare una sterzata!!!! Subito Ancelotti!!!! Io nn ce l’ho con LE…ma in Italia nn ci sono squadre e partite facili!!! Soprattutto con la Roma ci mettono tutti il veleno!!! Così si rischia di andare nella zona pericolosa della classifica!! Il fatto che a gennaio vengono altri acquisti significa altri esperimenti…non vogliamo…nn possiamo!!! Sempre forza Roma!!!!!!!!!

    Rispondi
  13. secondo me in realtà anche Baldini (e gli altri) cominciano a pensare di aver fatto un errore con scelta di metere Luis Enrique allenatore per nova Roma…Baldini e molto responsabile di questo fatto e me stupisce che lui ha fato una scelta cosi rischiosa..io dal primo momento ha scrito in questi sito che scelta di Luis Enrique e sbagliata e un grande azzardo..dopo 4 messi tutto e confermato e Roma e in una situatione molto gravissima…
    in caso che Luis Enrique non e dimesso io credo che questo campionato di Seria A diventa per Roma un grande calvario con rischio di retrocedere in Serie B…
    pur e semplice Luis Enrique non e un allenatore preparato per guidare una squadra di Serie A ,e mi STUPISCE che Baldini e Sabatini che sono uomini con molti anni di calcio in spalle lo ha scelto..tatticamente Luis Enrique e una nulitta…idee di calcio L.E la ha ma quel calcio proposto di lui si po giocare in PlayStation3 ma non in Serie A…
    a Roma serve molto presto un allenatore vero ..chi?sono molti in giro ma pochi che acceterebe un incarico cosi pesante comme quelo di oggi a la Roma..un sugerimento per Baldini: Spalletti or Mircea Lucescu che e piu baravo allenatore in faza di construtione a una squadra di calcio

    Rispondi
  14. Onestamente quest’estate ero entusiasta del cambio di società e dirigenti, un po meno per lo staff tecnico… in quanto credevo che in un ambiente come Roma sarebbe stato meglio qualcuno che già conosceva a cosa andava incontro…e come gestire rosa e tifosi… Si è scelto la strada nuova e rischiosa, affascinati dalla parola Progetto… E con soddisfazione la tifoseria fin’ora ha mostrato maturità, pazienza, e calma… Ovvio che ciò non può esser all’infinito…Chi rischia deve mettere in conto che può fallire….e sottoporsi al giudizio che ne segue… A distanza di 4 mesi… con l’esclusione dalle coppe istantanea e contro dei dilettanti… in seguito a una serie di figure imbarazzanti, e con una marea di giocatori ruotati in continuo e in confusione tattica… è difficile ad oggi vedere la luce…il peggio è che le prossime due partite saranno contro le due squadre che a parte giocare bene(3/4 passagi e arrivano in porta) fanno anche della corsa il loro punto di forza… Facendo scongiuri, trovarci alle feste di natale sempre con 17 punti credo sia indifendibile per tecnico e società… L’augurio è che si esca quanto prima da questa situazione…

    Rispondi
  15. non pubblicate più le cazzate de sto cojone per favore… prima era il “Tuttosport” della roma, mo manco ce conosce. vergogna viscido

    Rispondi
  16. Questo qui si gA il bidè alla bocca ogni volta che parla! Vaffa…
    Vi ricredete tutti.. Corrotti del cazzó!
    Na come fa uno a dire che un’altro “sta pensando a…” ma stai nella sua testa? Con che merda di gente la Roma ha a che fare? Ma nn ha altro a cui pebsare sta fecia? Mbah

    Rispondi

Lascia un commento