Il Milan torna primo in classifica, partita interrotta per lancio di fumogeni


Il Milan torna primo in classifica. Proprio a Marassi, contro il Genoa, i rossoneri hanno conquistato tre punti fondamentali per la corsa scudetto di questa stagione. Proprio Malesani, sulla panchina dei rossoblù, si giocava le residue chance di venire confermato sulla propria panchina dopo le polemiche della scorsa settimana.

Assenti Pato per il Milan e Palacio per il Genoa. Dopo solo 15 minuti di gioco l’incontro è stato interrotto dall’arbitro per colpa di alcuni lacrimogeni lanciati all’esterno del “Ferraris”. Proprio in virtù di questa situazione di disagio i 22 giocatori sono rientrati negli spogliatoi a causa dell’aria irrespirabile.

Dopo qualche minuto la partita è ripresa. L’incontro viene sbloccato nel secondo tempo, al 54esimo minuto, quando Kaladze atterra Ibrahimovic in area di rigore. Il georgiano viene anche espulso per doppio giallo e lo svedese sigla il vantaggio rossonero dagli 11 metri.

La partita è in discesa ed il Milan a 10 minuti dalla fine raddoppia con Nocerino dopo un ottimo assist di Boateng. Il Milan, in attesa della Juventus, adesso è primo in classifica.

Photo Credits | Getty Images


2 commenti su “Il Milan torna primo in classifica, partita interrotta per lancio di fumogeni”

  1. Concordo: il Genoa ha giocato un calcio ignobile.
    La vittoria come sempre non é merito del Milan, ma di situazioni, come l’espulsione, il rigore…
    Il Genoa poi ha giocato con una difesa a 6, a volte anche 9…
    Rinunciando totalmente a giocarsela la partita.

    Il male del calcio italiano sono questi allenatori: sia Malesani che Allegri, che rendono il calcio noioso e odioso.

    Rispondi
  2. Il Genoa come al solito ha giocato UNA PARTITA VERGOGNOSA. Sembrava che si erano iniettati il sonnifero prima di scendere in campo!
    E’ uno schìfo, solo con noi queste squadrette di mèrda fanno le partite della vita, ma appena affrontano Milan/Juve/Inter si mettono subito a pecora…

    Rispondi

Lascia un commento