Per il Capitano..


A capità, allora come ce se sente con 31 anni sulle spalle dopo ave’ combattuto pe na vita contro tutto e tutti?

 A capità, me ricordo ancora quer giorno d’estate che giocavamo contro a Ostia che già eri ‘n fenomeno, che poi t’anno convocato in prima squadra..

 A capità, quante ce ne hai fatte passà tra gioie e dolori, co vittorie e sconfitte, tra furmini e soleggiate..

 A capità, quanno toccavi er pallone era ‘n brivido de felicità, la gioia che trasmettevi ce la facevi arrivà ar core..

 A capità, quanno sei venuto sotto la sudde co scritto sulla maglia "SEI UNICA" me so cascate le lacrime dall’occhi..

 A capità, vedette gioi’ e soffri’ pe sta maglia è una de meraviglie che er carcio e er cielo ce poteva dà..

 A capità, nun se po descrive co 2 righe cosa sei per sta città, pe me e pe li romanisti..

 ..ma na cosa te la devo di:  GRAZIE!

 Concrudo co ditte: A CAPITA’,TANTI AGURI!

 

Marco ๐Ÿ™‚