Burdisso inizierà la riabilitazione dopo Natale


Nicolas Burdisso, infortunatosi al ginocchio sinistro, durante l’incontro della sua Argentina contro la Colombia per le qualificazioni al Mondiale del 2014  secondo quanto riportato dalla trasmissione radiofonica “Te la dò io Tokyo” presso Centro Suono Sport, svolgerà le proprie attività di riabilitazione dall’infortunio al ginocchio sinistro presso la clinica ‘Let People Move’ di Perugia, al termine delle vacanze natalizie.

Il difensore argentino è stato operato lo scorso 20 novembre per la ricostruzione del legamento crociato posteriore del ginocchio sinistro, la sutura di entrambi i menischi e la riduzione della frattura del piatto tibiale dal Professor Cerulli.


LEGGI ANCHE  La Roma pensa a Timber ed al contratto da rinnovare a Smalling

6 commenti su “Burdisso inizierà la riabilitazione dopo Natale”

  1. Mamma mia regà, scusate se nun c’entra niente, ma me stavo a rivedè su youtube le ultime partite del campionato 2009-2010… quelle del sorpasso a +1 sull’Inter… la vittoria contro i nerazzurri all’Olimpico con quel goal pazzesco di Toni, il Derby che ci confermò al primato, la vittoria sull’Atalanta con la papera di Consigli… ricordo i sogni di quei giorni strepitosi, mi sembrava di vivere in un mondo ovattato… lo stadio sempre pieno, tutta Roma che sognava lo scudetto… avevo l’illusione, ma scaramanticamente non osavo nemmeno accennarla, che dopo tanti anni a rincorrere l’Inter fosse arrivato il momento giusto per noi… che il Dio del calcio finalmente avesse deciso di premiare anche noi una volta tanto… dicevo “non può andarci sempre male! Roma non lo merita, noi non lo meritiamo!”… e invece poi quella maledettissima partita contro la Sampdoria (PS: possa marcire in Serie B fino al 2090 😈 ) e l’imbroglio dei burini che si scansarono per far vincere gli interisti… che tristezza… me so’ commosso… chissà se prima o poi rivivremo quei giorni di attesa, di speranza… e chissà che una volta tanto il finale sarà diverso e ci vedrà trionfare… SIAMO ROMA, SIAMO LA ROMA…

    😥 😥 😥

    Rispondi

Lascia un commento