Uefa: Roma deferita, la finale Champions a rischio

La possibilità di cambiare sede per la finale di Champions non è poi così clamorosa.La Uefa infatti, ha deferito la Roma per «l’organizzazione insufficiente» nei confronti degli spettatori e per l’accensione di fumogeni registrata nel corso del match di Champions League giocato lo scorso 4 novembre allo stadio Olimpico contro il Chelsea: la Roma sarà chiamata a risponderne nell’udienza della Disciplinare prevista l’11 dicembre. Queste critiche sembrano particolarmente pesanti soprattutto in vista della finale che lo stadio Olimpico dovrà ospitare il prossimo 27 maggio. In seguito agli scontri fra le due tifoserie, un italiano fu arrestato. Le accuse potrebbero teoricamente portare l’Uefa a decidere per un clamoroso cambio di sede della prossima finale di Champions League, in relazione ai troppo frequenti episodi di violenza registrati nel calcio capitolino.

Condividi l'articolo:

4 commenti su “Uefa: Roma deferita, la finale Champions a rischio”

  1. Sono d’accordissimo, anzi io non avrei mai dato una finale ad una città italiana, qui è quasi impossibile andare allo stadio per i bambini, gli stadi sono scomodi e si ede malissimo specie nel nostro olimpico…gli stupidi sono sempre pronti a darsele facendo stupide rivalità tra tifosi invece che sane rivalità accese ma sportive tra squadre…
    Il calcio non è visto come lo sport più bello del mondo e basta vedere i nostri stadi sempre vuoti, compreso l’olimpico che si riempie tre o quattro volte l’anno…gardate la bundesliga per esempio, campionato non dei migliori ma bayern-Bochum o schalke vattela pesca è sempre uno spettacolo di gente…
    Pronostico Roma-Fiorentina…40000 ed esagero, Roma-Bordeaux 25/30000

    Rispondi
  2. NOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    LA FINALE SI DEVE GIOCARE A ROMA STIAMO SCHERZANDO?????????????!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!????????????

    Rispondi

Lascia un commento