Ranieri: “Juve a San Pietroburgo per ripartire”

«L’Inter ci ha battuto e abbiamo fatto loro i complimenti. Cerchiamo di guardare al futuro con ottimismo, sapendo che dobbiamo sempre continuare a lavorare per raggiungere i nostri obiettivi». La Juve di Claudio Ranieri riparte da San Pietroburgo. I bianconeri, già certi della qualificazione agli ottavi di finale di Champions League, fanno visita allo Zenit nella quinta giornata del Girone H. I russi hanno bisogno di 3 punti per agganciare il secondo posto, attualmente occupato dal Real Madrid. «Sappiamo delle difficoltà che ci aspettano -dice Ranieri-. Ho guardato personalmente l’ultima partita dello Zenit contro lo Spartak Mosca e ho visto un’ottima squadra che sta bene e che, contro di noi, si gioca le possibilità per qualificarsi per gli ottavi. Ci aspetta una gara difficile». La Juve non dovrà solo preoccuparsi delle qualità dell’avversario: la gara si giocherà in condizioni particolari, con temperature bassissime. «Cercheremo di adattarci con l’ultimo allenamento -aggiunge Ranieri-. Vista la bassa temperatura valuteremo con alcuni dei ragazzi, in particolare con Camoranesi. Per gli infortuni, mi auguro che il momento sfortunato sia finito, intanto Zanetti e Poulsen sono vicini al ritorno. Per la gara di domani non credo che cambierà la coppia centrale di centrocampo». Probabile, quindi, l’impiego di Sissoko e Marchisio dal primo minuto.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento