Inter, Moratti: “il pareggio salva la faccia”

«Il pareggio salva anche un pò la faccia»: Massimo Moratti ha temuto il peggio ieri sera quando la sua Inter è andata in svantaggio nel secondo tempo contro l’Anorthosis Nicosia, ma poi il gol di Cruz ha dato ai nerazzurri comunque un punto importante per la qualificazione. «La squadra era partita molto bene – spiega Moratti – sembrava una partita semplicissima, credo che poi sia venuto un pò il complesso e la paura della partita facile che invece ti sta andando male. Non sottovaluti volontariamente l’avversario, ti senti più forte, evidentemente si vedeva anche in campo. Dopo è più difficile risalire perchè ti manca anche lo spirito: sono cose che possono capitare, il pareggio salva anche un pò la faccia». Moratti non si aspettava però di subire cinque gol da Reggina e Anorthosis :«Qualche cosa da mettere a posto forse ci sarà pure, è un pò psicologico e un pò gli errori: li fanno e, quando si fanno degli errori, si prendono dei gol», spiega il presidente nerazzurro. E di errori ne ha commessi parecchi Nicolas Burdisso: «Una serata storta può capitare a un giocatore, eccessivamente storta, però dispiace che sia capitata a un giocatore così perbene, così bravo, così di tante qualità come lui». Moratti ha poi spiegato che con il pari di ieri c’entrano poco le scelte di Mourinho: «Non è un fatto di mosse tattiche, ma solo il fatto che metti in campo una squadra che deve rispondere in una certa maniera e invece è un pò trattenuta come era ieri sera. Penso che qualcuno fosse anche un pò stanco».

Condividi l'articolo:

Lascia un commento