Canovi: “Mancini? I riinvi non sono mai positivi”


Nonostante le parole speranzose di Bruno Conti, il quale ha dichiarato che il futuro di Mancini si deciderà il giorno di Roma-Real Madrid, l’Avvocato Dario Canovi, in esclusiva a Laromasiamonoi.it, ha dichiarato che non è così semplice che le due parti, tra un mese, trovino l’accordo per il rinnovo: “i rinvii non sono mai positivi – dichiara Canovi – Perché rinviare tra un mese quello che si può fare oggi?”. In tutto ciò Canovi è convinto che la Roma a giugno farà un grande colpo di mercato, soprattutto in vista dell’eventuale cessione di Mancini: “Se la Roma cederà Mancini, sarà costretta a tornare sul mercato e ad acquistare un grande giocatore. Sono molto fiducioso in merito”.

Avvocato Canovi, è proprio notizia di poche ore fa dell’incontro tra la società e Mancini. Il futuro del giocatore si deciderà il giorno di Roma-Real Madrid. E’ da considerare positiva questa “fumata grigia”?
“I rinvii non sono mai positivi. Perché rinviare tra un mese quello che si può fare oggi? Mi sembra piuttosto difficile che tra un mese la Roma riconosca a Mancini l’ingaggio che il giocatore vorrebbe oggi. L’ho vista sempre come una trattativa piuttosto difficile, almeno per quello che riguarda il rinnovo del contratto. Potrebbe essere più facile raggiungere un accordo per la cessione del giocatore”.

Le squadre interessate al giocatore sono sempre le stesse oppure potrebbero uscirne delle altre?
“Non essendo il procuratore di Mancini, non saprei rispondere a questa domanda. Una cosa è certa: Mancini è un giocatore di caratura internazionale e potrebbero essere molteplici le squadre che vorrebbero avere le prestazioni del giocatore. Ci sono almento sette-otto club che potrebbero acquisire il cartellino di Mancini”.

LEGGI ANCHE  La Roma insiste per Ndicka: è lui il vero obiettivo di mercato

Lei quindi sostiene che le due parti si siano allontanate?
“Questo non lo posso sapere. Posso solo dire che quello che i grandi club internazionali possono offrire a Mancini non lo può offrire la Roma”.

Lei a Laromasiamonoi.it ha dichiarato qualche tempo fa che la Roma a giugno farà un grande colpo di mercato. L’arrivo di questo eventuale grande giocatore è legato alla partenza di Mancini?
“Senza dubbio. Se la Roma cederà a giugno Mancini, sarà costretta a tornare sul mercato e a rinforzarsi in quella zona. Sono abbastanza fiducioso su questo aspetto”.

Da laromasiamonoi.it