Zamparini: “La Roma non può permettersi Amauri”


ZampariniIl Presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, nel corso di un’intervista a Radio Radio, ha chiuso le porte alla Roma per un possibile passaggio in giallorosso di Amauri. ""Non ho mai avuto contatti con la Roma per Amauri – ha detto il numero uno dei rosanero – Non ritengo che la Roma abbia la forza economica per competere con le altre pretendenti ad Amauri. Non costa meno di 25 milioni. Il fatturato della Roma è la metà di quello di Inter, Milan e Juventus. E’ improponibile, comunque, che io ne possa solo parlare prima di giugno. Amauri ha un contratto fino al 2011. Non abbiamo bisogno di cederlo". Zamparini, dunque, ha smentito quanto dichiarato quest’oggi dal procuratore del brasiliano, Mariano Grimaldi. "Il procuratore di Amauri, come tutti i procuratori, ha un solo difetto: è troppo loquace. Si tratta solo di fantasie. Sono stato contattato da squadre spagnole e da club italiani, non dalla Roma che, ripeto, non ha la forza economica per poter acquistare il giocatore. Se ne riparlerà a fine campionato. Voglio trattenerlo, ma se c’è un grande club che offre tre volte di più di quello che Amauri prende al Palermo, potrebbe essere un problema". Il Presidente del club siciliano ha espresso anche il suo giudizio sulla decisione di consentire l’ingresso ai soli abbonati per la sfida Roma-Napoli. "Sono sempre contrario a chi punisce le novecentonovantanove persone oneste e non chi commette un reato. Bisogna individuare chi commette un danno, no chi non c’entra nulla. Bisogna punire chi delinque, non le brave persone che vanno allo stadio per vedere la partita".