Chivu da pazzi: niente accordo col Real, l’Inter spera


Becali allontana l’ipotesi Madrid: "I nerazzurri offrono molto di più". E Moratti nicchia: "La scelta spetta al giocatore".
E’ la telenovela di questo primo scorcio d’estate. Il futuro di Cristian Chivu continua a cambiare di ora in ora: se ieri pareva infatti che il trasferimento del romeno al Real Madrid fosse cosa fatta, oggi è il procuratore di Chivu a frenare. E bruscamente. "Se il Real Madrid ha accettato di pagare 18 milioni di euro alla Roma, deve anche accettare le richieste del calciatore. E’ Chivu che gioca". Parola di Becali, eco di Calderon: "Tra domanda e offerta esistono differenze sostanziali". E l’Inter? Dopo l’annunciato ritiro dalla trattativa, Moratti nicchia: "Chivu? L’Inter ha abbandonato la pista, poi il giocatore può scegliere di percorrere una sua strada. Se ci sarà la possibilità di prenderlo vedremo come comportarci". Dando per scontato che la permanenza in giallorosso sarebbe da escludere per diversi fattori, ora sarà la Roma a dover trovare la soluzione migliore. E per ora il ds giallorosso Daniele Pradè non può che prendere atto della situazione: "Trattativa ferma – rivela Pradè – stiamo aspettando anche noi. La volontà del giocatore? Ancora non la conosciamo, prendiamo atto del ritiro dell’Inter, c’è un comunicato ufficiale sul loro sito. Chivu un altro anno con noi? E’ un’eventualità anche questa".