Roma-Manchester United 0-2 gol di C.Ronaldo e Rooney


ROMA (1 aprile) – Roma e Manchester United in campo per la grande sfida di Champions. Tutto è pronto in un Olimpico gremito, rumoroso e festante. Due sorprese nel Manchester dove, dietro all’unica punta Rooney, agiranno Cristiano Ronaldo e il coreano Park, mentre a centrocampo ci sarà Carrick e non Giggs che non sta bene. Roma senza Totti e Perrotta, con Vucinic di punta. Dietro il montenegrino, Taddei, Aquilani e Mancini. In difesa, davanti a Doni, gli esterni Cassetti e Tonetto e i centrali Panucci e Mexes.
 
 Il Manchester gioca in modo diverso dal solito con Ronaldo al centro dell’attacco e Rooney esterno. Bell’avvio della Roma subito proiettata verso la porta inglese. Al quarto d’ora la prima conclusione pericolosa, arriva con un colpo di testa di Panucci da buona posizione alto sulla traversa. Per ora non è una grande partita, ma gioca meglio la Roma. Il Manchester tende a farla sbilanciare per poi andare in contropiede, ma finora non si è mai reso pericoloso.
 
 Alla mezz’ora s’infortuna Vidic. Primo cambio del Manchester, entra O’Shea. Roma sempre nella metà campo avversaria, Manchester più attento a non prenderle che a fare gioco. Al 38′ la doccia fredda: Rooney lavora la palla nella trequarti e serve Scholes sulla destra, cross all’indietro, irrompe Crisitano Ronaldo ed è gol. Un vantaggio poco meritato al primo tiro in porta. La Roma risponde subito con un’azione di Vucinic che si libera bene, ma tira fuori.
 
 La Roma comincia in attacco anche la ripresa. Al 4′ Tonetto, servito in area, non trova la porta da buona posizione. Subito dopo altra conclusione di Tonetto mandata sopra la traversa da Van de Sar, e poi occasione del pareggio sui piedi di Panucci che tira altissimo. Davvero una palla gol sprecata. Ferguson sostituisce Hargreaves con Anderson.
 
 Roma sempre in attacco, al 61′ colpo di testa di Vucinic e bella risposta di Van der Sar. Al 59′ fuori Taddei e dentro Giuly. Sette minuti e raddoppia il Manchester: Doni vola per bloccare un cross, la palla gli sfugge, Rooney se la trova tra i piedi ed è 2-0. Subito dopo palo colpito da Cristiano Ronaldo. Spalletti sostituisce Tonetto con Cicinho. Ora la Roma è in confusione perché non merita di stare sotto di 2 gol. Al 71′ Rooney sfiora il terzo gol. Al 76′ ultima sostituzione di Spalletti: Esposito per Aquilani. Non cambia più nulla. Appuntamento a Manchester il 9 aprile.
 
 Roma-Manchester 0-2
 Roma (4-2-3-1): Doni; Cassetti, Mexes, Panucci, Tonetto (24′ st Cicinho); De Rossi, Pizarro; Taddei (14′ st Giuly), Aquilani (31′ st Esposito), Mancini; Vucinic. A disp. Curci, Ferrari, Antunes, Brighi. All. Spalletti
 Manchester United (4-3-3): Van Der Sar; Brown, Ferdinand, Vidic (33′ pt ÒShea), Evra; Carrick, Scholes, Anderson (10′ st Hargreaves); Park, C. Ronaldo, Rooney (39′ st Tevez). A disp. Kuszczak, Giggs, Piquè,Silvestre. All. Ferguson
 Arbitro: De Bleeckere
 Marcatori: 39′ pt C. Ronaldo, 21′ st Rooney