Esposito in compropriet

Mauro EspositoIl presidente dei sardi Cellino conferma: "Accordo fatto. Per il giocatore è l’occasione della vita".
Roma e Cagliari sono pronte a riaprire la trattativa per portare Esposito in giallorosso. Il vertice è in programma per le prossime ore anche se le distanze di denaro restano: il Cagliari chiede ancora 6 milioni ma tale richiesta è valutata inaccettabile dalla Roma.

La volontà di concludere l’affare comunque c’è ancora, magari puntando sulla comproprietà del giocatore, soluzione che di fatto limiterebbe l’immediato esborso giallorosso. La conferma avviene dalle parole del presidente dei sardi Massimo Cellino: "Dove andrà Esposito? Alla Roma in comproprietà. Esposito mi ha detto che a Cagliari sarebbe rimasto tutta la vita, ma ad una possibilità come la Roma non si poteva rifiutare ed io non me la sono sentita di dire no. La Roma ha detto che non poteva fare i salti mortali, con loro avevo un impegno non scritto per Suazo, quindi si è trovata una soluzione. Esposito è un giocatore più che importante".

Nell’affare dovrebbero entrare anche i giovani Faty e Freddi, giocatori della Roma che interessano al Cagliari.

LEGGI ANCHE  La Roma ora è stufa di Zaniolo e Mou ha fretta di trovare una soluzione