Ecco la richiesta al Barcellona per Chivu


Prima Henry, poi Chivu e Tourè. Sono queste le priorità sul mercato del Barcellona, che almeno dal punto di vista societario ha metabolizzato in fretta la delusione della mancata vittoria della Liga. Domani il consiglio direttivo del Barça ufficializzerà il primo colpo: l’acquisto di Thierry Henry. Il fuoriclasse francese, che sarà presentato ai tifosi, arriverà dall’Arsenal per 24 milioni di euro. Nello stesso consiglio si parlerà però anche di Cristian Chivu e della trattativa con la Roma. Due giorni fa il ds dei blaugrana Txiki Beguiristain, l’uomo che ha l’assoluto controllo e potere decisionale sul mercato del Barça (il vicepresidente Soriano interviene solo quando c’è da mettere nero su bianco sui contratti), ha offerto a Pradè 12 milioni di euro più il cartellino di Sylvinho: né Belletti e né Giuly, reputati giocatori troppo importanti per essere inseriti in qualche scambio. Così come Gianluca Zambrotta, che è stato il primo nome fatto dal ds giallorosso al suo omologo spagnolo, che però ha dichiarato l’azzurro incedibile. La Roma ha incassato il no, rispondendo che altre contropartite tecniche non interessano e che in questo caso vuole solo contanti, 18 milioni di euro cash. Oggi, dalla Spagna, arriva la conferma che l’affare Chivu andrà in porto proprio domani.

Fonte Ilromanista