Ranieri: “Ora non molliamo: bisogna continuare a crederci”


Claudio Ranieri o è particolarmente bravo a nascondere le vere sensazioni che prova o alla corsa scudetto veramente ci crede poco o nulla. Dopo il pareggio per 3-3 della Roma contro il Livorno infatti si rammarica solo fino ad un certo punto:

«Volevamo vincerla per stare dietro all’Inter, potevamo farlo segnando il rigore, ma devo ringraziare la squadra che ha giocato una grande partita e lottato sempre. Anche nel secondo tempo ha spinto come non mai. Stiamo facendo una bella corsa, è chiaro che ci manca qualcosa. A volte ci vorrebbe più fortuna: il palo di Pizarro ci ha penalizzato. Ma non molliamo». ll tecnico mantiene il suo equilibrio, guarda avanti e dà pure un’occhiata dietro le spalle. «Non abbiamo perso punti da nessuno anche se come avevo detto potevamo cominciare un altro campionato vincendo a Livorno. Ora torniamo nel nostro alveo e dovremo essere bravi a sfruttare la prossima occasione che ci darà l’Inter. Se ce la darà. I risultati di questa giornata dimostrano che il campionato è bellissimo, se non ci fossero i nerazzurri sarebbe ancora più combattuto». In casa giallorossa il dito è puntato sulla difesa. La Roma è tornata a subire tre gol dopo i due naufragi col Panathinaikos: in campionato non accadeva dalla gara di Palermo del 23 settembre. «La linea difensiva non mi ha soddisfatto – analizza Ranieri – abbiamo sbagliato due volte il fuorigioco e Lucarelli ci ha punito. Tre gol sono troppi, serve maggiore attenzione e coordinazione. Ma non cercate un colpevole: dovevamo pressare di più il portatore di palla». Il bomber del Livorno lui lo conosce benissimo. «L’ho portato a Valencia quando era un ragazzino. Lo abbiamo trovato nella sua giornata di grazia». Niente da dire sul rigore per i toscani, «L’arbitro lo ha dato quindi c’era: il braccio di Juan era spostato e si poteva fischiare», ma un sassolino dalla scarpa se lo toglie: «A vedere le ammonizioni sembra che i cattivi siamo stati solo noi». Nello spogliatoio c’è amarezza. Pizarro è l’emblema. «Mi prendo le mie responsabilità per il rigore – dice il cileno – non l’ho calciato neppure male ma è finito sul palo. Speravo non pesasse sul risultato, e invece…Sembra che a Livorno ci debba per forza succedere qualcosa. Ultimamente subiamo sempre le rimonte quando prima le facevamo noi. Ma ora non molliamo: bisogna continuare a crederci»

Da: IL TEMPO


LEGGI ANCHE  Dybala e Zaniolo subito protagonisti in Roma-Shakhtar

10 commenti su “Ranieri: “Ora non molliamo: bisogna continuare a crederci””

  1. Sto troppo a rosika… XD… Ieri dovevamo vince e invece porca loca abbiamo peso una grande chance… Se vediamo il lato positivo abbiamo cmq guadagnato un punto sull Inter, alla fine sempre due partite dobbiamo vincere e sperare che loro perdano… Il Milan io nn lo calcolo proprio xke se vede che il campionato lo vogliono far vincere a loro, non c e stata fino a oggi una partita che il Milan avesse meritato di vincere, sono scandalosi! spero che cadano da un momento all altro xke secondo me sono una squadra ai livelli della rubentus nnt di più… Resta cmq il rammarico x gli ennesimi tre punti persi che sommati a quelli del Napoli del Cagliari e del Milan pesano… Vbb mo’ cercano de nn sbaglia più e vinciamole tutte, come dicono i ragazzi poi si vedrà… Sempre e cmq FORZA ROMA!!!… Ricordate che fino a qualche mese fa eravamo in lotta x la salvezza e oggi siamo qui a piangerci addosso per i punti persi x il primo posto!!! Daje Romaaaaaaaaaaaaaaaa!!!

    Rispondi
  2. Siamo ancora in corsa non foss’altro perche’ abbiamo un calendario favorevolissimo e siamo a 6 punti dai decerebrat i ed a 5 da una squadra piu’ acciaccata della nostra….e’ una roulette russa , quest’anno vince chi rimane in piedi

    Rispondi
    • Siamo ancora in corsa non foss’altro perche’ abbiamo un calendario favorevolissimo e siamo a 6 punti dai decerebrat i ed a 5 da una squadra piu’ acciaccata della nostra….e’ una roulette russa , quest’anno vince chi rimane in piedi  

      Sono d’accordo..FORZA GRANDE ROMA..
      ❗ ❗ ❗ ❗ ❗ ❗ ❗ ❗ ❗ ❗ ❗ ❗ ❗

      Rispondi

Lascia un commento