Spalletti: “3 punti pesanti contro il Napoli”


Luciano SpallettiSpalletti a Sky: “Al Bernabeu siamo stati bravi, mentre il Milan il giorno prima ha avuto un po’ di sfortuna. Il timore che incute San Paolo? I miei ragazzi sono entrati in campo benissimo, mettendo la partita in discesa con il gran gol di Perrotta. Sono tre punti importanti, perché abbiamo trovato davanti un Napoli fortissimo. Abbiamo vinto meritatamente". Sono tre punti pesanti? "Per me è stata una partita tosta, vinta in maniera corretta, però durissima. Dunque sì, sono stati punti punti pesanti. Perrotta e Totti? Sono quelli che teniamo più vicini alla porta, a Simone chiediamo qualcosa di più in fase difensiva, ma anche Francesco oggi è stato bravo in copertura". Cosa aveva Totti, ieri? "Non ieri, ma due giorni fa. Semplicemente, un attacco influenzale che lo aveva costretto a saltare una seduta a Trigoria. Ma, quando ci si allena con continuità, non crea disturbo saltare un allenamento per un giocatore come Totti". Le difficoltà dell’Inter con la Reggina? "Sotto l’aspetto del gioco, li ho visti fare di meglio, in effetti. Ma hanno quelle personalità lì, che fanno la differenza. la scelta di Aquilani invece di Pizarro? Alberto aveva bisogno di un po’ di tempo per tornare in forma, David un piccolo risentimento che non gli aveva permesso di allenarsi con continuità. Credo che la Roma abbia saputo soffrire, ma c’erano anche le possibilità di fare il terzo gol e invece ho visto l’atteggiamento di chi preferiva non rischiare invece di costruire. E’ un atteggiamento da modificare”.


LEGGI ANCHE  La Roma è ancora fortemente interessata a Chalobah per gennaio