Ranieri rispolvera anche Pastore, grande prestazione del Flaco


Sette lunghi mesi e un’attesa che sembrava senza fine. Ed invece ieri Ranieri lo ha ritirato fuori dai cassetti di Trigoria e lo ha riconsegnato al calcio. Perché in campionato l’ultima partita da titolare di Javier Pastore era stata appunto sette mesi fa, nel derby del 29 settembre […].

«Sono felice, era tanto che non giocavo ma la squadra mi ha aiutato», dice El Flaco. «Ho tanta voglia di fare, sono stato mesi difficili. Mi sono fatto subito male, dovevo fare più attenzione, non ero pronto per giocare ogni tre giorni. Poi non sono stato più tenuto in considerazione, per il vecchio tecnico non ero un’opzione. Questa è la ricompensa, ora devo continuare ed aiutare la squadra fino alla fine».

[…] «Ho ritrovato una squadra più sicura e serena. […] Eravamo quasi morti, ora siamo un’altra squadra. Ha capito i momenti di tutti e li ha cambiati», continua. «[…] Devo ringraziare i tifosi, mi hanno sempre sostenuto. Mi sento un po’ in debito: sono venuto per fare altro, ma gli infortuni non me l’hanno permesso». […]

(Gazzetta dello Sport)


202 commenti su “Ranieri rispolvera anche Pastore, grande prestazione del Flaco”

  1. la roma viene prima di tutto , i calciatori passano il club resta ma questo è troppo….non abbiamo campioni per non tenere un derossi almeno in rosa! scelta e modi inaccettabili, la juve è stata criticata per come ha gestito l addio di delpiero e la cessione di buffon ma da loro hanno i risultati mentre quel maiale de boston con qll cojone da londra hanno arroganza, zero trofei e ci riempono ogni anno de pippe cedendo i migliori….il 26 maggio sarà finche ci sarà qst as azienda il mio ultimo giorno da tifoso della roma, io non mi riconosco in qst schifo e mi DIMETTO da tifoso della roma!!!!

    Rispondi
  2. Tristezza immensa.

    Il modo in cui é stato trattato Danielino é vergognoso e la sua conferenza stampa ha messo a nudo la meschinità, bassezza e inutilità di questa società.

    Lo strappo tra noi e loro ormai é insanabile, se mai ci sia stata una vicinanza, non ci rassegneremo a questi vermi e al maiale di Boston.
    Ora anche i moderati hanno aperto gli occhi.. spero che Totti capisca e vada via.

    Rispondi
    • Concordo, Totti deve fare un passo indietro.
      Ancora una volta deve dimostrarsi romanista e lasciare questa società di pagliacci

      Rispondi
  3. Totti sta facendo cui che fanno zainetti e nedved. Accanto al diresse e al vice presidente. È diverso perché non c e Pallotta? Daniele e stato un punto di riferimento per i compagni ma questo anno si e spesso allenato a parte quando l ha fatto. Tecnicamente è un giocatore e la resa e stata minima per un ginocchio pubblicamente giudicato inguaribile. La proposta non fa una piega e lui l ha rifiutata. Rimarrà per sempre una bandiera. Siamo milioni di tifosi a spronare i giocatori a dare il fritto…….

    Rispondi
  4. Mi sono visto tutta la conferenza stampa di De Rossi e devo dire che probabilmente è uno spartiacque decisivo per la permanenza di Pallotta. non so chi sia il genio della comunicazione, Ma è chiaro che il messaggio mandato dalla società è un messaggio contro la romanità e contro i tifosi…. che lo volessero o meno Questo modo di gestire la società ha diviso noi da Boston in modo definitivo. Questa mancanza di rispetto per i nostri colori da parte di Pallotta E di chi lo consiglia (probabilmente Baldini) da prima con Totti nella sua gestione degli ultimi due anni assurda è in rispettosa e poi questa di De Rossi…
    Ciò può solo far sollevare quel briciolo di moto di orgoglio che noi romanisti abbiamo ancora x riversarlo contro la società e contro Pallotta. Dobbiamo essere uniti tutti perché se accettiamo ancora Pallotta accettiamo la svendita non solo dei migliori giocatori ma anche della nostra passione.

    Rispondi
  5. Io invece sono un difensore di questa societa anzi di Pallotta che la cambia per la ennesima volta per veder di cavarci il ragno dal buco. D accordo sul distacco da Derossi. L’ ultima grande stagione di Daniele risale a nove anni fa, quando in panchina c era un certo Ranieri e la classe arbitrale tocco il più profondo dei suoi fondi… Arrivederci Daniele e Forza Magica Roma

    Rispondi
  6. Il DDR dirigente, uno come DeRossi l’avrebbe tenuto.
    Totti dirigente cosa ha fatto a parte scrivere una letterina scialba?
    Condivide la scelta societaria?
    Personalmente ennesima delusione.

    Rispondi
    • Non sono d’accordo downunder.
      De rossi l’ha spiegato nel suo discorso: non vuole fare il dirigente senza alcun potere , proprio come invece sta facendo Totti.
      Loro si sono tenuti totti per non creare un casino ma non hanno fiducia in lui. Non voleva fare la stessa fine

      Rispondi
      • Certo Daniele è troppo intelligente per fare il burattino, come tutti i dirigenti che stanno a Roma e che non decidono nulla.
        Sarebbe stato bello invece che Totti avesse rilasciato una dichiarazione di contrarietà verso la scelta societaria, ripensando il suo ruolo dirigente in caso di mancato rinnovo a DDR.
        Sarebbe stato per lui un modo per fare qualcosa (la prima?) per la Roma e acquisire più peso in società.

  7. Mi piacerebbe sapere chi ha preso la decisione.
    Baldini?
    Pallotta?
    Massara?
    Il nuovo allenatore?
    Non so quali considerazioni abbia fatto la società decidendo di non rinnovare a DDR.
    Di certo non là qualità delle prestazioni visto che, eccetto Zaniolo e lo stesso Daniele, a centrocampo hanno fatto cagare tutti dal primo all’ultimo e pure molto!
    22 presenze tra campionato e coppe non sono poche per un giocatore che la Roma considera finito e testimoniano invece l’importanza del giocatore, elemento imprescindibile in regia sia per Eusebio che per Claudio.
    Vedere trattare un campione come Daniele come un ferrovecchio mi dà il voltastomaco.
    Un giocatore intelligente che non non avrebbe mai creato problemi alla società nel suo fine carriera.
    Soprattutto pensando che nel frattempo stiamo tenendo in rosa pippe e pseudocampioni, con zero attaccamento alla maglia, strapagati e coccolati!
    Sono profondamente disgustato!
    Maledetti!

    Rispondi
    • Decide tutto pallotta down.
      Come tutti gli americani fa credere di dare responsabilità ad altri ma in realtà c’è sempre uno solo che comanda

      Rispondi
  8. e sicuramente il benservito a ddr si lega a gasperini, cn progetto giovani.
    quindi riskiano di partire pure i vari manolas e dzeko.
    l’ennesima cazzata, xkè già lo so ke sarà un flop. siamo tornati all’era enriketto. indietro di 9 anni…

    Rispondi
  9. ci sno alcuni passaggi importanti,
    tipo “la società è spezzata in più parti”.
    e ” sarei rimasto da dirigente se il ruolo mi avesse consentito di prendere decisioni”.
    lo ripeto xl’ennesima volta e lo ripeterò finkè nn si leva dalle palle.
    paperino venda il club e ci liberi dal male!!

    Rispondi
  10. se paperino voleva definitivamente rompere col mondo giallorosso ci è riuscito e pure alla grande.
    nn credo ke un altro anno da giocatore avrebbe mandato in tilt i conti dlla roma e in più avrebbe fatto da chioccia al nuovo regista. mandano via una altra figura carismatica (ke secondo me porterà ripercussioni negative nllo spogliatoio), quindi nn cè proprio l’intenzione di invertire il trand di qsti ultimi anni.

    Rispondi
  11. Giorno tristissimo per me che sono affettivamente molto legato a DeRossi, il mio unico vero capitano (non Totti), l’unico in grado di fomentarmi, l’ultimo simbolo della romanità in una squadra altrimenti senza storia, passione, carattere e sentimento.
    Addio gestito malissimo, che rende l’idea di quanta poca considerazione ci sia in società di certi valori e che certifica lo scollamento totale dalla tifoseria.
    Io che sono un sostenitore di questa società rimango basito nel sapere che Daniele ha ricevuto solo da poco la notizia del mancato rinnovo.
    Ma si trattano in questa maniera le bandiere?
    Non rinnovare era una scelta legittima della società ma era DOVEROSO farlo in un’altra maniera, con modalità e tempistiche diverse.
    Peraltro per me è anche un’errore strategico.
    DDR poteva rimanere come cambio di qualità e uomo spogliatoio per un’altra stagione.

    Rispondi
    • Ciao Down,
      anch’io ho spesso rimarcato le cose positive parlando della società, e a volte ho criticato De Rossi per certi atteggiamenti…ma oggi risulta davvero difficile non vivere questa vicenda come uno scollamento ulteriore di questa società con la tifoseria. Sbagliata la decisione in sé e sbagliata la tempistica.
      Daniele era in una situazione molto diversa da quella di Totti. Non ha mai ingaggiato un braccio di ferro con la società per stare in campo né ha mai fatto mancare il suo supporto dalla panchina o dagli spalti. In campo si è adattato bene al passare del tempo, dimostrandosi un giocatore intelligente e ancora utile in diverse occasioni.
      Sa parlare, e questa capacità è abbastanza rara e sempre più necessaria nel mondo del calcio.
      Ma più di tutto è un vero uomo spogliatoio, più di Totti che si è trovato a rivestire ruoli che forse non gli erano naturali.
      Perderlo adesso, in un momento di mancata crescita dopo l’exploit dello scorso anno, è una cosa poco sensata, che sa di ridimensionamento culturale.

      Non ero contento dell’allontanamneto del Ninja, quando ancora mi aspettavo ottimi acquisti da parte di Monchi, figuriamoci adesso. L’attaccamento alla maglia non si può comprare e, se si potesse, la Roma non avrebbe i soldi per farlo.

      Rispondi
      • Caro VAL i punti di riferimento sono importanti in ogni situazione della vita sia lavorativa, che familiare. E la squadra di calcio è un mix tra un’ambiente lavorativo ed una famiglia.
        Perdere uno come Daniele, senza avere giocatori in grado di sostituirlo è una scelta miope ed insensata. Eppure il contraccolpo subito dalla squadra dalla perdita di Radja e Kevin avrebbe dovuto consigliare prudenza. L’esperienza, il carattere, la personalità, son merce rara. Ora abbiamo ufficialmente un centrocampo ridicolo.

    • Io non voglio sempre sembrare un difensore di questa proprietà, però mi costringete. Mi sembra evidente come i tempi non potessero essere tanto più corti nel prendere una decisione del genere. Si è detto dall’inizio della stagione che si sarebbe dovuto valutare la tenuta fisica del capitano fino al finale di stagione, periodo nel quale era giusto fare una disamina oggettiva. Non prima. Lo sapevamo. Senza contare gli stravolgimenti a livello dirigenziale di quest’anno.
      Detto questo, io un altro anno glielo avrei fatto fare, penso come molti altri tifosi. Si questo siamo quasi tutti d’accordo.

      Rispondi
      • Ciao Erminio,
        a me pare tu sia sostanzialmente d’accordo. Un anno in più, o almeno una risposta davvero chiara sul perché no.

        Dire che Daniele sarebbe un aiuto-dirigente preziosissimo e poi fargli questa proposta solo pochi giorni fa, cosa vorrebbe dire? Se pensano davvero quello che dicono, non dovrebbero almeno provare a fingere di aver provato con tutte le loro forze a convincerlo? Perderlo così, in un momento così, è un autogoal di cui non si vede il motivo. Proponigli un contratto con un basso stipendio e senza garanzie di titolarità che dipendono dall’allenatore, facendoti promettere che tra un anno lo avrai tra i dirigenti. Non farlo non è un indicatore del volerlo in un altro ruolo, al contrario significa che lo si ritiene buono solo a fare la figurina.

        Vedere De Rossi accanto a Coso Passeggero, con quest’ultimo che dice:”C’è totale accordo tra noi e Daniele” e De Rossi che risponde:”Manco pe’ niente” non è positivo per la società. È invece un modo debole di porsi.

        Anch’io ho spesso difeso questa società, ma sentire Daniele che dice:”Sono contento del rapporto con il Coso Passeggero, e forse prima o poi parlerò con Pallotta e Baldini” è triste. Significa che regalare la tua carriera a questa maglia non basta a farti ricevere una telefonata direttamente dal Padrùn, non basta a farti dire:”Buona fortuna” da chi comanda davvero. È una cosa che personalmente trovo inquietante e mi spaventa rispetto ai piani che la società avrebbe per risolvere questa situazione.

  12. Questa storia è il simbolo di quanto non ci sia un progetto a Roma. Tenere de Rossi avrebbe significato per noi avere una persona intelligente e con grandi conoscenze di calcio. È stato preferito mandarlo via perché gli hanno proposto di fare il finto dirigente come sta facendo Totti. Non avrebbe avuto alcun potere decisionale. Daniele che è una persona intelligente e colta non si è fatto prendere in giro e ho deciso di andare via. È la cultura americana dove fanno finta di fare team building e di fare gruppo ma in realtà è la società più verticale a questo mondo, comanda uno. Questo uno purtroppo per noi si chiama James pallotta. C’è una totale dimostrazione di incapacità manageriale, perché proprio oggi che hanno l’opinione pubblica contro hanno fatto la cosa più impopolare possibile quindi sono anche stupidi. Fare un altro anno di contratto a Daniele avrebbe gli avrebbe messo sotto una buona luce con la tifoseria ed invece anche qui sono riusciti a far arrabbiare tutti

    Rispondi
    • Totti ha un suo ruolo, fa parte dell’ As Roma, il primo è il presidente che ha due braccia, il DS e l ad. E cosa dovevano fare Totti e Derossi… questo?

      Rispondi
  13. @@@ oggi non è tempo di parlare di Roma squadra.

    È tempo di parlare di un ragazzo prima,
    uomo dopo, che ha rappresentato me
    e tanti tifosi come me in campo.

    Un altro pezzo di ❤ che se ne va.

    Non ti dirò ONORE A TE
    NON NE HAI BISOGNO.

    GRAZIE DANIELE.

    Rispondi
  14. via anche derossi…societa inadeguata x roma e la roma…ma tanto ce li abbiamo i campioni x sostituire de rossi…nzonzi, cristante shick

    Rispondi
  15. Questa amarezza non sarà mai compensata.
    Questo dispetto al popolo romanista non potrà essere sanato.
    Non scrivo per intero ciò che penso perchè il commento non verrebbe pubblicato.
    Dico solo mi auguro che pallotta un giorno paghi il conto per quello che sta facendo a questa squadra ed ai suoi tifosi

    Rispondi
  16. Hanno mandato via una bandiera. Trattato male invece che accompagnato alla fine della carriera.
    Inoltre a livello di prestazioni era ancora il migliore del nostro centrocampo. Daniele uomo vero.
    Impossibile fare peggio di questa dirigenza
    Mi sarebbe piaciuto nei ranghi della società vista la sua intelligenza e la sua cultura sarebbe potuto tornare utile. Ma chiaramente avere qualcuno che capisce di pallone non è nelle intenzioni del maiale americano.
    Il vaso è traboccato da anni ma questo ennesimo affronto fa male

    Rispondi
  17. Buongiorno a tutti
    e in particolare alla redazione :
    mi rifiuto di commentare l’addio dell’ ULTIMA BANDIERA su un articolo che parla di Pastore,uno che ha rinunciato alla carriera per i soldi degli sceicchi…….

    Rispondi
  18. Era l’unica ragione per la quale seguivo la Roma ultimamente con un po’ di passione, hanno spento anche lui.
    In Danielino mi ci rivedevo come tifoso, in tutto, dalle entrate panzer su pjanic alle cazzate al bacio sulla maglia.. era il grande figlio di Roma, per me molto più di Totti.

    Rispondi
  19. prima Totti, ora De rossi, la roma che ci ha appassionato in questi ultimi 20 anni nn c’è più. sono molto amareggiato, so che doveva darci un taglio, tra infortuni ed un fisico oramai poco competitivo, ma ancora nel centrocampo faceva la differenza. l’attaccamento alla maglia, l’orgoglio di avere lui come capitano…la dedizione e l’impegno, oltre alla capacità tecnico tattiche. nn vedo all’orizzonte qlchuno che potrà sostituire qste figure così romano/romaniste così imponenti, importanti che ci hanno permesso di galleggiare nelle posizioni di testa in questi anni, raccoglendo molto meno di quello che avremmo dovuto……vedo tanti nani e ballerine che mi stanno facendo disamorare della roma come nn mai.

    Rispondi
  20. Negli anni lo aveva detto che voleva finire la carriera altrove, lo aveva detto la moglie quest’anno e lui è stato coerente come sempre.

    Lo reputo il più grande capitano degli ultimi 20 anni, un grande.

    È sempre andato contro il marchio che c’era in questo ambiente, difendendo la società e i compagni dagli attacchi esterni.

    SEMPRE in prima linea per fare da scudo.

    ONORE A TE capitano.

    Giustamente andrà a rilassarsi in un ambiente tranquillo, in un ambiente diverso dove puoi conoscere e crescere ancora di più.

    Un uomo vero, un uomo buono, un uomo intelligente.

    Lo ho criticato tanto in passato, ma ad avercelo UOMINI COSI.

    PS: attenzione a trattare l’addio di DDR come quello di Totti.

    Rispondi
  21. Torno a commentare dopo più di un anno d’assenza solo per salutare vecchi e nuovi utenti. Nonostante la stagione per tanti aspetti fallimentare (ma per la champions qualche speranza la nutro ancora) Forza Roma e forza Ranieri, grande romanista e grande uomo

    Rispondi
  22. Sono contento per la vittoria, battere la juve è sempre un godimento.
    Diciamo che alla juve non frega più niente di questo campionato e questo ci ha largamente favorito.
    Mirante andava messo titolare molto prima, per il resto la pochezza degli acquisti dello spagnolo è raccapricciante. Per la champions servirà molta fortuna, cosa di cui storicamente non disponiamo

    Rispondi
  23. cmq, mi cospargo il capo di cenere xkè avevo criticato (anke da 2) l’acquisto di mirante.
    veramente una bella sorpresa.
    a qsto punto si può risparmiare sul portiere e spendere il giusto xun altro guardia-pali, tipo dragowsky.

    Rispondi
  24. Mi hanno tolto pure la gioia di battere la juve…….Battere la juve fa sempre piacere, loro per un tempo c’hanno provato poi sono tornati in vacanza, ma noi romanisti qsta volta nn abbiamo goduto è stato solo un flebile piacere.
    dopo la sciagura del duo Difrancesco/Monchi, abbinamento funesto che ha creato un vero disastro nella roma ( a mia avviso i più nn se ne sono ancora accorti di qnti danni hanno fatto dopo la dipartita di Spalletti e per qnt tempo ne pagheremo le conseguenze), nn si possono che fare alcune considerazioni. in primis nell’attuale situazione organizzativa della roma il DS è fondamentale(a cui viene affidata di fatto la gestione tecnica, sportiva, pubbliche relazioni etc..) anzi direi vitale. quindi nn sottovaluterei per niente il fatto che la roma abbia scelto Petrachi, facendo capire l’enorme ridimensionamento a cui stiamo andando incontro. premesso che siamo al 13 maggio ed ancora nn è ufficiale il suo accasamento, direi che già la prox stagione è in larga parte compromessa……….visto che la campagna acquisti per i grandi club è partita almeno dalla sessione precedente di mercato e noi nn sappiamo manco chi è il nuovo mister…a mio avviso questo è il sintomo di un progressivo disinteresse di pallotta che ha capito che lo stadio a tor di valle nn si farà mai. Quindi immagino verrà un allenatore di seconda fascia e ci troveremo a galleggiare nelle posizioni di metà classifica. Peccato Sabatini aveva fatto un ottimo lavoro risanando e creando una squadra più che competitiva…peccato, gli ultimi 2 anni sono stati un vero downgrading per noi. In più le preparazioni atletiche del difra hanno creato dei veri danni economici al club. Quello della preparazione è stato per la roma sempre un tallone d’achille , ma quello che ho visto in qsti 2 anni è da denuncia penale.

    Spero di sbagliarmi, ma l’unica speranza è che qlcuno con i soldi ci compri.. e lo stadio venga fatto nell’unica zona adeguata che sembra essere tor vergata.

    Rispondi
      • Nn so sinceramente a cosa tu ti riferisca, io ti leggo da agosto 2018 ed ancora sto aspettando un tuo mea culpa perle cose che hai scritto allora….(forse me lo sono perso)…bisognava aspettare la fine della stagione per criticare la roma e le scelte scellerate tutti piagnoni, gufi etc..e via di insulti…. ora ci siamo, che fai? pubblica ammenda??

      • Ciao Ludo,
        io tendo ad essere più “positivo” e penso che quanto accaduto quest’anno, più che portare a un ridimensionamento, rappresenta una gravissima occasione sprecata per crescere come club.

        Con acquisti più mirati avremmo probabilmente raggiunto il terzo posto è magari i quarti di Champions, cose che ci avrebbero permesso di essere una realtà maggiormente riconosciuta a livello europeo, con tutto ciò che ne consegue.

        Su chi sia la principale causa dei danni ognuno ha ovviamente la propria versione. Io ricorderò Difra come colui che sedeva in panchina in una delle serate che maggiormente ricorderò, e sono ancora convinto che addossargli le colpe di quest’anno e negargli i meriti dello scorso sia ingiusto. Di conseguenza vedo in Monchi le responsabilità maggiori, malgrado avessi sperato fosse un professionista di diversa tempra.

        Sul discorso infortuni: come dici anche tu, la Roma ne ha sempre avuti molti, per motivi che forse esulano dai singoli preparatori scelti o forse no. Non lo sappiamo. Io ho l’impressione che i vari Allegri, Gasperini e compagnia bella non siano degli scienziati dello sport sempre in grado di scegliere i migliori preparatori. Immagino che ci siano società dietro di loro che sanno gestire la preparazione al di là degli allenatori. Non credo che alla Juventus possa arrivare un allenatore che non fa correre la squadra, così come suppongo che se Allegri fosse venuto da noi come sembrava in procinto di fare, anche lui avrebbe avuto problemi con gli infortuni, come tutti gli altri…

        Per questo credo che questa società delegante e decisionista allo stesso tempo abbia la scusante di cercare i migliori che possa permettersi (Monchi sulla carta lo era) ma che non sappia essere presente nel modo corretto. La Roma è tenuta in piedi da stipendiati dalla società. È così per tutti? Sì e no.

  25. se sò svegliati troppo tardi.
    a qsto punto una bella gufata a sor luciano… nn tanto xstasera xkè nn credo ke l’inter nn vinca, qnto nll altre 2. xqnto riguarda milan e atalanta xcme vada siamo svantaggiati ngli scontri diretti.

    Rispondi
  26. Ciao a Tutti.

    Questa notte avevo scritto un commento circa la vittoria di ieri contro la juve.
    Il commento è stato pubblicato ma oggi non lo trovo più.
    Mysterium Fori …

    Rispondi
  27. Non è per creare facili illusioni, ma non sottovalutiamo l’imprevedibile, che nel calcio è sempre dietro l’angolo… tu guarda cos’è successo nelle due semifinali di Champions! Anche l’Inda secondo me non è per niente scontato che arrivi nelle prime 4. L’Empoli sta rimontando e all’ultima partita andrà a Milano con i colteli e le spade.

    Rispondi
  28. In un altro momento vincere 2-0 con la Rubbe sarebbe stato un motivo di grande gioia, ma stavolta è una gioia amara, almeno per me, nel ripensare a quante occasioni perse, a quanti punti buttati via contro squadre di gran lunga inferiori alla Roma.

    Ora, ad esempio, voglio vedere se all’ultima giornata la Spal in casa riuscirà a fare almeno un punticino contro il Milan, mettendoci la stessa rabbia che ha messo contro di noi o contro Lazzie e Rubbentus… voglio proprio vedere.

    Rispondi
  29. La Roma,contro la juve,ha giocato una partita che ricordava quella contro il barca in cl.
    Finalmente una squadra che ha commesso pochi errori e ha giocato con il cuore : BRAVI !!!
    Anche quest’anno sarà l’anno dei rimpianti : TROPPI risultati buttati alle ortitche !!!
    Ronaldo ha dimostrato di essere un povero arricchito arrogante.
    il Principe Antonio De Curtis,in arte Totò,era solito dire ” Signori si nasce !!! ” .
    E Ronaldo non nacque così e si vede….

    Rispondi
  30. C’è la grande probabilità di giocare i preliminari di EL e se lo meriterebbero pure di ricominciare la stagione a luglio …… chi sbaglia paga come è giusto che sia ….
    E guardando l’Atalanta che dopo aver giocato i preliminari a due giornate dalla fine è in condizioni fisiche ottimali non vedo dove sta il problema ……..

    Rispondi
    • Che se lo meritino in un certo senso è anche vero (soprattutto i dirigenti)… però a mio avviso il problema sta nella preparazione estiva… tu guarda che stagione disastrosa abbiamo avuto con gli infortuni. Non si può paragonare la situazione Atalanta con quella nostra. Bisognerebbe impostare una preparazione diversa, con un tecnico preparato che guarda avanti e conosce bene l’ambiente e i trascorsi.

      Rispondi
      • Certo che bisogna migliorare la preparazione!
        Il mio non voleva essere un paragone,ma una constatazione : l’Atalanta ha giocato i preliminari e ha mantenuto una buona condizione fisica fino alla fine e senza tanti infortuni muscolari,quindi la cosa sarebbe fattibile anche per la Roma.
        Non hanno scuse !

  31. L’allenatore in una squadra conta, ma fino ad un certo punto.
    Conta per la capacità di motivare il gruppo, di gestirlo, di capirne gli umori, di fare scelte di buonsenso ……
    Certo ci sono anche i filosofi, gli insegnanti o i maestri di calcio, ma sono una rarità.
    Pensare che la Roma quest’anno è in difficoltà per colpa dell’allenatore è da illusi.
    Eusebio è stato esonerato quando era a 3 punti dalla zona Champions, esattamente la posizione dove potremo trovarci questa sera se battessimo la Juve, il che appare ora più che un’impresa.
    Cambiata la guida il risultato non è cambiato anzi forse le cose sono peggiorate.
    Ormai sono anche stufo di ripeterlo e voi di leggerlo, ma la nostra classifica rispecchia il valore della rosa.
    Noi, la Lazio, l’Inter e il Milan siamo abbastanza simili come qualità complessiva.
    L’Atalanta e il Torino hanno qualcosa di meno.
    La squadra è stata costruita male e ogni giocatore venduto è stato rimpiazzato da uno di valore inferiore.
    I maggiori danni sono stati fatti in porta e a centrocampo.
    Siamo passati in porta da un top player a un giocatore mediocre da squadra retrocessione.
    A centrocampo ci siamo ritrovati con 4 trequartisti fatti giocare come mezzali e che che non sanno difendere (Pastore, Coric, Zaniolo e Pellegrini), un giocatore mediocre che non eccelle in niente come Cristante, un mediano sulla carta molto forte come NZonzi che ha giocato da schifo tutta la stagione ed un campione come Daniele che lotta contro la carta d’identità e gli infortuni.
    Le colpe di Eusebio?
    Aver accettato supinamente la fenomenite del DS, essendo stato gratificato dal sostanzioso rinnovo.

    Rispondi
    • ..difra ci ha messo molto dl suo ma è kiaro ke nn è l’unico colpevole.
      il problema principale resta la società, ke cme al solito ha commesso l’ennesimo errore, xkè l’esonero ci stava pure, ma certo non a 10 partite dalla fine.

      Rispondi
    • Concordo pienamente !
      Solo una precisazione : a dicembre in conferenza stampa ,Di Francesco aveva dichiarato che sarebbe stato “inevitabile intervenire sul mercato,non possiamo non farlo,anche alla luce degli infortunati”
      Testuali parole

      Rispondi
    • in 10 gare con ranieri abbiamo 3 punti in meno rispetto alle uktime 10 con DiFra. Segno che questa squadra é stata assemblata malissimo.

      Rispondi
  32. …ora cme ora cè il riskio ke andiamo a fare i preliminari di europa-league cn tutto qllo ke comporta: ovvero nnt tourné, iniziare la stagione già a luglio, giocatori (tipo zaniolo forse pellegrini) ke dvono fare l’europeo e quindi arriveranno spompati. ma forse se lo meritano pure…

    Rispondi
  33. Rispondo a rugantino:

    Partiamo dalla base che di francesco ha voluto espressamente un mediano e non un registra, guarda la scelta di ddr e nzonzi ( nzonzi preso dopp aver bocciato gonalons a 1 settimana dall’inizio del campionato voglio ricordare e non un regista dai piedi buoni ) come perno del centrocampo e due mezz’ali di movimento ai lati ( pellegrini, zaniolo, cristante ) proprio come era lo schema al suo sassuolo.

    Per mesi si è detto che non era la roma di di francesco ma mai cosa fu cosi sbagliata.

    Il gioco di di francesco si basava sulle discese dei terzini e guarda caso avevi florenzi e kolarov ( terzino piu prolifico in europa ) e le incursioni dei centrocampisti.

    pellegrini nel suo sassuolo faceva la mezz’ala, zaniolo è una mezz’ala detto e ridetto piu volte dall’ex mister primavera, mancini e ranieri ma anche e soprattutto da zaniolo stesso, quindi poche cose inventatevi nel dire che lui è un trequartista.

    Cristante ha fatto una stagione da incursore puro alternando nell’atalanta il ruolo di trequartista a quello di mezz’ala ( emblematica la partita all’olimpico contro di noi, giocata nel ruolo di radja dove ha annichilito fisicamente sia il belga che strootman ) facendo 12 goal e 5-6 assist.

    In attacco avevi una squadra che sposava PERFETTAMENTE il suo pensiero: esterni veloci e abili nel dribling con una punta completa come dzeko.

    Pastore nel PSG giocava mezz’ala vicino a verratti e matuidi o rabiot, ma anche trequartista alle volte, ma non è il ruolo che non era per lui, era la voglia del giocatore e una condizione fisica insufficiente a condizionarlo, non il ruolo.

    In definitiva non mi sto inventando nulla, ma parlano la storia dei giocatori e la storia del tecnico abruzzese al sassuolo e che giocatori lui usava.

    LA VERA DISCRIMINANTE è che ci sono stati quasi 50 infortuni muscolari e piu di 65 infortuni annui, media di 2 infortuni a settimana, quindi un giocatore non potrà mai essere al massimo in nessuna partita e a complicare il tutto, una preparazione fisica IMBARAZZANTE ( per logica ) ad un lavoro mal fatto da parte del tecnico e dal suo staff.

    Quando vi propinano che monchi ha agito da solo sul calciomercato è tutto falso e lo dicono i dati di fatto.

    Preparazione e infortuni hanno tolto MINIMO tra i 10 ai 20 punti quest’anno, perche al pari di condizione ce la saremmo giocati con il napoli quest’anno; non ho dati certi di questo, è logico, ma una squadra che dura 30 minuti, che ha piu di 65 infortuni annui di cui quasi 50 muscolari e una fase difensiva da terza categoria non puo competere per nulla, anche se il tuo nome è real e hai in squadra modric e isco.

    Rispondi
    • la farei più semplice: società mediocre, mister inadeguato, ds imbarazzante, mercato sbagliato, preparazione sbagliata, infortuni a catinelle= stagione disastrosa

      Rispondi
    • Ma te lo ha detto Di Francesco in persona che non voleva un regista ???
      Ma non le hai viste le partite della Roma ?
      Già a Torino alla PRIMA giornata si è giocato con il 4231 per agevolare Pastore
      Alla TERZA giornata contro il Milan si è giocato con il 352 per cercare di far coesistere Dzeko ???
      E secondo te questa era una Roma impostata per il 433 ?????

      Rispondi
  34. Buongiorno a tutti
    leggo che per arrivare a Petrachi gireremo 2 primavera al Torino,tra cui Pezzella …..
    Ma dobbiamo farci prendere per il collo proprio da tutti ???
    Per cosa poi ? Per un DS normale …..
    Non ho ben capito cosa ha di fenomenale Petrachi ……

    Rispondi
  35. Viva Pallotta, le plusvalenze, la squadra costruita per lottare per lo scudetto, il centrocampo migliore d’Europa, i giovani più promettenti, i dirigenti più capaci…

    Abbiamo tutto per essere felici, mancherebbe lo stadio, ma se scendiamo in piazza a manifestare forse potremmo accelerare l’iter.

    (Ps. ho mangiato dei funghi allucinogeni)

    Rispondi
  36. Dopo l’ennesima vittoria dell’Atalanta ieri ho finito definitivamente di sperare nella CL, finita, game over. Preoccupante anche la vittora del Milan su una Fiorentina davvero vergognosa.
    Sono convinto che se il campionato iniziasse oggi la Dea potrebbe tranquillamente giocarsi lo scudetto con la Rubbe e i viola finirebbero dritti in B con peno merito.

    A questo punto temo anche per il quinto e sesto posto, mi sa che resteremo fuori dall’Europa. Ma forse è meglio così, un campionato senza le coppe in cui concentrare tutte le energie.

    Restano nuvole grigie all’orizzonte: questi sono capaci di portarci in panchina Giampaolo o Sousa o qualche scommessa dall’estero, gente che a Natale avrà già le valigie pronte per andarsene. E prepariamoci alle solite cessioni “illustri”, Dzeko, Zaniolo e compagnia.

    Il futuro della Roma, a mio parere, sarà sempre eguale al presente finchè ci sarà questa dirigenza, unica speranza è la vendita agli arabi.

    Rispondi
  37. @@@ “Conte non è arrivato. Ora resta qui a Trigoria? ”

    Ora dovrò andare a prendere qualcun altro (ride, ndr). La Roma mi ha chiamato ed io sono venuto con tutto l’entusiasmo e la volontà per questi mesi, finito questo finisce il mio lavoro.

    @@@ “Lei esclude di poter rimanere alla Roma?”
    Io già sapevo che sarei venuto qui nel momento del bisogno della mia squadra. Finisce il campionato e finisce il mio lavoro.

    ONORE A TE CLAUDIO RANIERI.

    Non perchè vai via,
    ma per l’Amore che hai messo nelle tue parole,
    parlando della Tua squadra del Cuore.

    Rispondi
  38. io la butto così.
    ma scusate.. se nn possiamo arrivare ad un mister-top e visto ke nl bussolotto-allenatori stanno uscendo nomi imbarazzanti (ultimo semplici). tanto vale rikiamare difra ke è ancora a libro paga.
    basta ke gli compri 2/3 giocatori da 4-3-3.

    Rispondi
    • penso che sia un ipotesi simile, parallela al volere messi alla roma e dire “possibile!”.

      ma guarda che di francesco gia aveva i giocatori da 4-3-3, non inventiamoci cose.

      Rispondi
      • ma xkè dvi stravolgere la realtà.
        ma l’ho detto io ke ha dovuto modificare lo schema tattico x pastore o difra?
        vatti a rileggere le dikiarazioni.

      • E mettici anche che per cercare di far giocare Schick lo ha dovuto adattare esterno oppure è dovuto ricorrere al 352 ……
        Come si fa a dire che Di Francesco aveva i giocatori per il 433 proprio non si capisce …..

      • appunto. di fra ha modificato lo skema xkè qlla minkia salata di spagnolo gli ha preso nzonzì pastore cristante e schick. anke zaniolo sta facendo fatica da esterno.
        alla fine pure ranieri è tornato al 4-2-3-1.

  39. Ranieri non rimane… Conte e Sarri hanno detto no… Gasperini molto complicato!

    A questo punto secondo me è meglio buttarsi su un tecnico straniero e io faccio un solo un nome visto che la sua squadra mi ha colpito molto:

    PAULO FONSECA (SHAKHTAR)

    Che ne pensate?

    Rispondi
  40. Personalmente rimango stupefatto di alcuni argomenti, come delle intenzioni di pallotta e la classica frase, al quanto ignorante, del “pallotta è venuto a lucrare sulla rosa”, “lo stadio di pallotta” e cose simili, o addirittura la frase del “la roma non è competitiva”.

    Luoghi comuni che indicano una certa ignoranza in materia o peggio, una cecità intenzionale pur di affossare la figura di chi che sia.

    PER L’ENNESIMA VOLTA, esistono due tipi di società imprenditrici: società no profit ( per esempio onlus varie ) e società a scopo di lucro.

    La prima è una società che non guadagna sul lavoro fatto in quanto a denaro, la seconda è una società che, invece , guadagna sul lavoro fatto ( come è la società pallotta inerente alla costruzione dello stadio ).

    Lucrare su un lavoro è una cosa normale, tutti lucriamo sul lavoro fatto per guadagnarci, senno oggi vivremmo tutti sotto i ponti e tanto piu pallotta con questo investimento di SOLDI PRIVATI.

    Pallotta ha fiutato l’affare e secondo voi, usando la mera logica, perche un uomo di successo avrebbe dovuto investire sulla roma? logicamente per lucrarci sopra ( o meglio, guadagnarci sopra ).

    oggi pallotta con la roma non ci ha guadagnato nulla ( ne ha spesi circa di 70-80 di milioni solo con lo stadio e le sue fasi preliminari ), ma domani con lo stadio farà il botto della vita ed è questo il sui buisness.

    MA ATTENZIONE, la roma, dati FIFA, negli ultimi 6-7 anni è una delle 10 squadre in europa ad aver speso di piu; “ma è tutto plusvalenza questo denaro speso”, verissimo, ma per quale ragione pallotta avrebbe dovuto spendere tutti questi soldi? semplice, per far rimanere la roma competitiva.

    MI RICOLLEGO AL DISCORSO DI IVAN GAMBERINI, la roma quest’anno è stata PENALIZZATA in modo DETERMINANTE dagli infortuni e da una preparazione fisica imbarazzante che ancora oggi paghiamo, piu un allenatore che si ostinava a far giocare la squadra in un modo sbagliato viste sue condizioni.

    elementi che hanno tolto alla roma MINIMO 15 punti e questo è un DATO DI FATTO, quindi con quei punti oggi tu eri a ridosso del napoli e tutti felici e contenti ( per modo di dire ) e questo è un altro DATO DI FATTO.

    Poi do pienamente ragione e sposo il pensiero per il cui sono stati fatti errori in fase di calciomenrcato, nulla da dire e che abbiamo un presidente volgare… anzi un presidente da una cultura lontanissima dalla nostra che non ha mai avuto l’ardore di provare a farla sua e fare il romano ( in piccola parte ).

    In fine lascio ai piu bravi del sito, quelli del “te lo avevo detto” fare discorsi su conte e cose varie.

    Rispondi
    • poi vabbe pure gente che usa il termine “speculazione edilizia” come se capisse veramente cosa significasse e che storia abbia questo termine. Essa viene accostata al progetto tor di valle in modo errato e vergognoso.

      Rispondi
    • vorrei kiarire un concetto.
      io nn sno contro la costruzione dllo stadio, io sno contro paperino (un fucking idiot all’ennesima potenza). tra l’altro mi baso sul fatto ke dal 1 iter sno passati 6 anni, e lui stesso da “grande imprenditore” si è incasinato da solo cn l’area di tor di valle.
      quindi di qsto passo ce ne vorranno almeno 20 xposare la prima pietra.

      Rispondi
      • aspetta rugantino: tu pensi veramente che il problema sia l’ex ippodromo di tor di valle? QUANTO CI SCOMMETTI che se il terreno era di caltagirone lo stadio era gia fatto?

        Tu pensi veramente che ci sia un rischio idrologico? tu pensi veramente che ci sia un rischio viabilità serio? o che semplicemente è un tema da affrontare come lo hanno affrontato per fare euroma 2 ( vergognosa struttura all’eur ), nulla piu nulla meno.

        La realtà è che il progetto ai tempi di marino era PERFETTO, era gia stato tutto approvato: piu di 2miliardi di investimento PRIVATO che includeva potenziamento della viabilità, metro varie, treni, traghetti sul tevere e ponti: un progetto capolavoro, che comprendeva anche 3 grattacieli ultramoderni ideati e disegnati da libeskind, uno dei migliori architetti al mondo.

        Ma per i 5 stelle era inguardabile questo progetto, allora lo hanno “mutilato”, tagliato i fondi , da 2miliardi a 700mln, eliminando strade, ponti, strutture, treni, metro, TUTTO.

        problema cubature? Cazzate, era un progetto PERFETTO in tutto: un sindaco capace avrebbe fatto fare in fretta in furia questo progetto per rilanciare roma come avrebbe fatto marino ( mai votato, ma ammetto che è stato tagliato fuori per cose molto gravi delle coseper cui stanno indagando la raggi ), invece il progetto PER LA ROMA e lo ripeto, PER LA ROMA sta morendo, come roma.

        PS: tor di valle è sede di prostitute, pantegane, papponi, zingari, drogati e non c’è MAI STATA NESSUNA ESONDAZIONE DEL TEVERE, ergo la storia insegna e la tribuna è una fatiscente struttura che cade a pezzi… altro che belle arti e cazzate simili.

      • ok, va benissimo il tuo ragionamento.
        ma se 200 xsone gli avevano sconsigliato ql sito evidentemente sapevano ke sarebbero sorti 200 problemi. e invece no, lui il genio ha scelto tor di valle xla location sul fiume e lo spazio largo xfare pura speculazione edilizia altro ke torri dl casso.

  41. Ranieri ha parlato. Il prossimo anno non ci sarà. Pallotta i miracoli non li può fare ha detto. Verrà un diesse che non vuole vincere, un allenatore che basta partecipare dei giocatori pippe. Sarà un accanimento mediatico e social fino a ferragosto… Forza Magica Roma sempre. W Pallotta.

    Rispondi
  42. Mi chiedo: dopo il no di Gonde (che andrà sicuramente o all’Inda o alla Rubbe e secondo me l’aveva già deciso da tempo) a noi tifosi in rotta con questa dirigenza farlocca ci toccherà pure subire l’ennesima umiliazione di vedere partire i vari Dzeko, Pellegrini, Zaniolo ecc. ecc. per “esigenze di FPF”… proprio verso quelle strisciate che ci hanno sbeffeggiato nei decenni e che ora ci soffiano l’allenatore ritenuto vincente da tutti? Quanti smacchi dovremo ancora subire?
    E Ballotta vorrebbe anche una sommossa popolare per lo stadio?

    Su Gonde, in tutta onestà e mettendomi dal suo punto di vista, non mi sento nemmeno di criticarlo più di tanto. Ha semplicemente fatto la scelta più “conveniente” dal punto di vista sia tecnico che societario. Probabilmente, se andasse all’Inda, non vincerà nulla nemmeno lì, però intanto servirà a riempire le pagine della Cazzetta sportiva intertriste per qualche mese…

    Rispondi
    • che conte nn venga alla roma era chiaro, si sapeva già e chi ha seguito la sua carriere ed il suo modo di fare sapeva perfettamente che conte vuole vincere con i campioni, ergo dopo qsti 10 anni di pallotta come si poteva pensare che sarebbe venuto alla roma e che la roma avrebbe pagato il suo ingaggio?? siamo seri, l’ho trovato più una provocazione giornalistica che ha assunto dei toni grotteschi ingrandendosi ogni giorno alimentata da chi vuole il male della roma….vecchio metodo….
      il problema, come sempre da noi, è la programmazione, nn la si vede, nn c’è..abbiamo preso il nuovo ds…bene almeno la casella è stata riempita, allora chi sarà l’allenatore? cosa fondamentale per fare la campagna acquisti che di norma è già avviata da mesi dalle grandi squadre….o noi dopo monchi e difrancesco siamo diventati una squadra da metà classifica e come tale ci stiamo comportando?? lo dicesse pallotta che vuole fare invece di limitarsi a fomentare i tifosi contro il comune per lo stadio.

      Rispondi
  43. Non è vero che non siamo competitivi. Un anno fa siamo stati sbeffeggiati da un arbitro di merda. Quest’anno abbiamo, vero, perso il più forte portiere del mondo… Ma è altrettanto visibile la sbagliatissima preparazione fisica. Negli ultimi due anni sono state fatte cose inguardabili con centinaia di infortuni. In panchina abbiamo già un bravissimo allenatore che a voglia di vincere li batte tutti! Lo juventino Conte non viene qua a farsi prendere per il culo dagli arbitri. Forza Magica Roma

    Rispondi
    • concordo in pieno: purtroppo fa troppo comodo parlare di pippe e di stagione neagtiva SENZA analizzare le cose e additandola solo a un mercato negativo. troppo facile.

      Poi sono d’accordo anche che io mi tengo tutta la vita ranieri, uno che ama roma alla follia e che ha un esperienza enorme e rispettato.

      Discorso diverso per sarri, pochettino e altri allenatori che io definisco top per la loro categoria.

      Rispondi
  44. Vedo che molti non hanno ancora chiara una cosa, dopo che sono passati 10 anni.
    A pallotta della roma non frega un c*zzo.
    Lui è venuto per tentare di fare un’affare. Affare che gli andrebbe in porto se gli facessero costruire lo stadio.
    Tutte le sue mosse, dalla fiducia a baldini fino a tutto il resto hanno come unico obiettivo quello di evitare di metterci il grano suo e di autofinanziarsi in attesa di vendere. Il FPF gli ha consentito di salvare la faccia con i tifosi.
    A lui non frega un c*zzo dei tifosi

    Rispondi
    • Ci sono tanti modi per investire.
      Ben più redditizi di una speculazione edilizia a Roma.
      Chi sceglie l’Italia per far farlo deve avere anche altre motivazioni.
      E la storia di Pallotta, con investitimenti nel basket testimonia il suo interesse per lo sport inteso come traguardi sportivi non solo economici.
      Eviterei processi alle intenzioni.
      Se è lecito per un tifoso essere incazzato per una gestione che non ci ha fatto vincere nulla penso lo sia anche per un Presidente che in questa intrapresa ci ha solo perso economicamente sinora, che da anni è contestato sistematicamente dal tifo e dai media, che ha visto centinaia di milioni buttati nel cesso dall’andaluso e che da anni ha a che fare con amministrazioni comunali da 4 mondo per realizzare il progetto stadio.

      Rispondi
      • Però l’andaluso lo ha scelto lui… o Baldini che dir si voglia. Chi è causa del suo mal…

      • Cosa c’entra!
        Se per questo pure la Raggi l’hanno votata i romani ma ora si guarderebbero bene da ridarle il voto!
        Quando si fanno delle scelte bisogna mettere in preventivo pure di sbagliarle.
        Non mi sembra che sul fronte Ds e allenatore questa società si sia risparmiata troppo.
        Gli allenatori top ci hanno sempre snobbato e pure quelli mediocri tipo Mazzarri.
        Aver fatto un tentativo per Conte dimostra la serietà della proprietà, non il contrario.

      • Il mio non è un processo alle intenzioni purtroppo… magari lo fosse!
        Il mio è un processo ai fatti. È un incompetente nel mondo del calcio ma si è anche circondato delle persone sbagliate. Per quanto mi riguarda prima si toglie dalle palle e meglio è. Sono stati fatti talmente tanti errori in questi 10 anni che non mi basterebbero 100 pagine per descriverli tutti. Dilettanti allo sbaraglio, altro che grande uomo d’affari come qualcuno crede. È uno speculatore da 4 soldi

  45. Come dissi ad inzio anno, volevo aspettare come si evolvevano le cose ed eccoci qua…

    inutile continuare ad inveire su pallotta, si sa che è venuto qua a fare buisness, come tutti i presidenti ( la maggior parte ) che ci sono in europa. La cosa ancor piu sconcertante è come il tifoso sia lontano dall’idea di avere uno stadio tutto suo, di arrivare a disprezzarlo pur di affossare pallotta… odiare la roma e boicottare il suo futuro solo perche pallotta è uno stronzo.

    Pallotta è un ignorante, perche ignora le conseguenze delle sue parole, perche ignora l’amore e la passione della “sua” gente; non ha mai cercato di insediarsi a parte dopo roma barcellona… li poteva ricostruire la sua immagine a roma, poteva essere un presidente amato ( magari è una parola forte “amato”, ma poteva creare qualcosa di importante ), invece si è deciso di fare un passo indietro, di non rinnovare ad alisson e vendere radja ( per alisson era una questione di soldi, nulla piu ) e tenere in panchina un signore non adatto al grande salto.

    Il potere si è dato ad un singore id nome monchi che non ha mai dimenticato siviglia, che ha sbagliato tanto, ma soprattutto ha sbagliato ad arrivare all’inferno con un allenatore che gia mostrava grandi carenze il primo anno.

    Il tutto poteva essere gestito meglio, TUTTO… La risposta alla confusione è stata la cessione di paredes per 25mln ( cessione avvejuta per colpa di di francesco ) per poi cercare uno con kle sue caratteristiche un anno dopo e magari comprando tonali domani a 25 e passa milioni.

    Nzonzi e pastore non erano malaccio come idee, anzi, ma se il primo ha quasi sempre deluso, il secondo doveva essere il top della roma… mai lo sarà.

    In due anni si sono spesi piu di 250mln per il mercato… il problema vero è stato la… il problema vero sono stati i DS e l’allenatore.

    lo stadio? non si fa? pallotta andrà via.

    Si farà? pallotta felice andrà via.

    Nel giro di 1-2 anni pallotta lascia.

    Rispondi
  46. Ragazzi avete la controprova che senza lo stadio rimarrà una Rometta? No! Io tifo per la costruzione dello Stadio… Solo con quella finalmente sapremo le reali intenzioni di Pallotta! Poi non avrà più scuse… E lì avrete ragione ad arrabbiarvi e ad insultarlo!

    Rispondi
    • premessa: nn si possono aspettare 20anni xla posa dlla prima pietra xkè nl mentre ke fai?

      e poi xdonami.. ma nn ti sno bastate 9 stagioni in cui è successo di tutto? basta, se ne deve andare. la società ha i conti buoni ora, venda e sparisca dai radar giallorossi.

      Rispondi
  47. avviso a chi dovesse prendere il GRA.. evitate! tutte le strade sono state bloccate dai tifosi che protestano contro i ritardi per la costruzione dello stadio.

    Rispondi
  48. l’allenatore è importante,ma come tutti sappiamo qui prima si vende,purtroppo quest’anno si svende soprattutto,necessario per iniziare un nuovo ciclo e facendo 2 conti le basi ci sono
    FUORI IMMEDIATAMENTE

    Dzeko via – dentro ZLATAN , con Zaniolo e talisca o elsha la palla gira ed entra… quando indisponibile dentro PASTORE dopo le cure nel monastero shaolin,altro che ritiro estivo,dietro a talisca che avanzerebbe ( può giocare da centrocampista a punta,è uguale con elsha ,kluivert buona alternativa

    Schick+Perotti via – dentro TALISCA,scostante ma zoppo rende + de ‘sti 2

    Nzonzi via –
    io CRISTANTE e PELLEGRINI me li terrei e me prendo un terzino destro decente: Noussair Mazraoui

    Karsdorp via – MEGLIO FLORENZI A STO PUNTO

    Karsdorp+Fazio via – dentro N’KOULOU
    –
    Marcano viaaa- ci sta stretto ma JESUS rimane,e chi se lo (r)accatta
    Santon+Olsen via – dentro HANDANOVIC mirante rimane

    a malincuore
    UNDER via per coprire gli ingaggi di zlatan,un terzino sinistro promettente e le differenze delle svendite
    ZIO KOLAR e BARBAROSCIA rimangono un altr’anno,SENATORI con ZLATAN,3 ce ne vogliono,+ il portiere esperto
    MANOLAS DEVE RIMANERE E ZANIOLO PURE

    lo so…sembra una campagna acquisti de 2-3 anni fa con talisca,zlatan e handanovic,ma alla fine sarebbero 4 vegliardi tosti,di cui uno il portiere,+ 7 giovani e maturi e sono gli unici top player che ci possiamo permettere,forse… visti i risultati di quest’ anno
    a gennaio un altro paio di rincalzi, che se non chiamano Obi-Wan Kenobi ad allenare son tutti rotti

    grazie e buongiorno

    Rispondi
  49. c’è poco da fà.. siamo gestiti da una testa de casso!!
    un uomo (nn sarà mai il mio presidente) ke invoca la sollevazione giallorossa, xkè oramai il progetto stadio si è arenato, e ke nn si fa vedere a roma da 1anno, dimostra tutta la mediocrità dl xsonaggio disney

    Rispondi
    • siamo al delirio, come le dichiarazioni sulle radio. Schifoso verme fascista! Mentre chi l’ha sfanculato (Conte) elogia l’ambiente romano.. lui invita il popolo giallorosso a manifestare per lo stadio?

      Rispondi
      • Le dichiarazioni di Pallotta sulle radio ribadiscono concetti già espressi in passato e da me allora giudicati sbagliati, inopportuni e arroganti.
        Ma non ho apprezzato affatto le dichiarazioni di Conte.
        Le ho trovate umilianti.
        Praticamente ci ha fatto sapere che non valiamo un c…. e che lui non ha tempo da perdere ora con noi perché vuole vincere subito. In futuro chissà! Ma vedi ………

      • nn è ke ci volesse conte ad illuminare la nostra situazione.
        ha detto la verità.
        lui vuole vincere subito e a roma nn può farlo xkè nn ci sono le condizioni economike e tecnico-sportive. cn sta società di imbecilli al max (e forse manco qllo vista la figura di merda epocale) xla coppa italia puoi competere.

    • Il patron del Liverpool anche non si fa vedere mai… Eppure la squadra vince e convince! Quello che manca sono i big money… Con lo stadio il livello del fatturato crescerà e si potranno comprare i campioni! Oltre che avere un’appetibilità a livello internazionale del tutto differente (arabi?).

      Rispondi
      • francè nn è così. sno le teste giuste a far funzionare una società.
        ma cme si fa gestire un club di calcio cme una società di basket, cn un nn presidente a boston e consigliere (zecca), un ds a boston e un caos a roma tra ds (xora massarà) baldissoni (ma ke ruolo ha?) e ora pure totti.

  50. Ciao a tutti
    pur riconoscendo le sue capacità di allenatore,ho sperato vivamente nel mancato arrivo di Conte,
    altrettanto spero non verrà confermato Ranieri,
    farei carte false per avere Gasperini,anche se sono consapevole che basterebbero due partite storte per essere massacrato come i suoi predecessori……
    Ma io me la sogno la notte una Roma indomita,che non aspetta,che non si accontenta …….

    Rispondi
    • ciao, ognuno ha una sua preferenza riguarda l’allenatore (io voto benitez ad esempio).
      tuttavia cme spesso scrivo il problema è a monte. cn una dirigenza dl genere nn vai da nessuna parte. appena paperino ha detto: zaniolo è il futuro già ho capito ke sarà venduto. cn sto cialtrone al comando siamo condannati alla mediocrità mista a situazioni surreali.

      gasp rimane a bergamo, cmq se cerki un profilo ke ti dia una roma indomita, gattuso è l’ideale. sarà un tonno a livello tattico xò le sue squadre danno sempre il fritto.

      Rispondi
  51. io aspetto solo ke paperino venda il club e ci liberi dal male, amen
    ma se ciò nn avenisse, ci vuole innanzi tutto un ds ke faccia le cose normali. quindi uno ke capisca ke cosa vuole l’allenatore, ke nn xda mesi a trattare un singolo giocatore (maherz), ke nn sfotta i soldi in giocatori sopravvalutati (iturbe/schick), ke nn si faccia mettere i piedi in testa nlle trattive (defrel) e ke sappia comprare giocatori validi anke a 5ml. ecco, allora forse…
    cmq io voto rafa benitez. ci vojono allenatori ke hanno vinto, tutti gli altri (pure gasp) farebbero la fine di enrique zeman garcià e difra

    Rispondi
  52. La spiegazione del rifiuto di Conte è semplice.
    Ha scelto la soluzione che gli dava più garanzie.
    L’Inter di Suning (probabile destinazione) o la Juve se Allegri lasciasse, in questo momento oltre a garantire la CL sono squadre che potranno operare in estate con investimenti pesanti. In realtà l’Inter dovrà rientrare entro giugno di qualche decina di ml, ma poi da luglio potrà scatenarsi sul mercato.
    La Roma non può dare le stesse garanzie, almeno non la prossima stagione, peraltro quasi certamente senza CL.
    Nello sceglierci Conte avrebbe dovuto sposare la città non il progetto.
    Un po’ come fatto da Ancelotti a Napoli.
    Non l’ha voluto fare, e francamente non mi straccio le vesti pur avendo caldeggiato il suo ingaggio.
    Il suo arrivo avrebbe avuto il principale vantaggio di trattenere e motivare i migliori, e di rilanciare certi acquisti milionari fatti da Monchi per rivenderli senza rimetterci.
    Ma non ci saremo dovuti aspettare bel gioco o exploit in Europa dove Conte ha sempre fallito.
    Ora rimangono Ranieri, Sarri, Gasperini e Giampaolo.
    Detto che fosse per me riporterei a casa Di Francesco, tra i 4 sopra opterei sicuramente per Gasperini.
    Questo perché ritengo che per la nostra dimensione di autofinanziamento l’unica strada da percorrere sia valorizzare i giovani in rosa e i ragazzi del vivaio non avendo alle spalle Emiri o Cinesi con sponsorizzazioni più o meno farlocche.
    Sarri vorrebbe dire giocare in 14-15 e veder ammuffire il resto dei giocatori in panca con ulteriore svalutazione della rosa.
    Giampaolo che è meno scarso di quello che si vuol far credere non so però quanto appeal possa avere tra i giocatori ma almeno avrebbe la ricetta per rigenerare Schick.
    Ranieri, l’usato sicuro, si porta dietro l’immagine di soluzione di basso profilo e poco vincente, almeno in Italia, ma almeno restituirebbe un po’ di romanità all’ambiente.

    Rispondi
    • Concordo, ma allora perchè quando l’ho scritto giorni fa mi sono beccato del pessimista o peggio?
      Non ho mai pensato che Conte venisse a Roma proprio per questi motivi che tu scrivi.
      Leggere ora che molti si sentono delusi o offesi dal no di Conte mi meraviglia, piuttosto direi che è stata solo un’illusione montata dalla stampa ad arte.
      Però vi prego, non mi parlate di Giampaolo per favore… e nemmeno di Gattuso, e anche Gasperini non credo possa fare bene a Roma, ambiente totalmente opposto a quello di Bergamo.
      Sarri magara venisse, ma se dovesse dire di no anche lui, io mi terrei Ranieri che almeno conosce già l’ambiente e con un po’ di tempo a disposizione potrebbe almeno allestire una squadra decente.
      Altre scelte straniere le vedrei improbabili e destinate al fallimento precoce.

      Rispondi
      • Non ricordo di averti dato del pessimista.
        Io a Conte ho iniziato a crederci quando ne ha parlato Totti.
        Era la prova che una trattativa esisteva.
        Ma se fai capire che una trattativa esiste devi avere la certezza che vada in porto altrimenti se tramonta fai la figura dell’incapace.
        Un’altra uscita infelice del capitano dopo quella su Zaniolo.
        Conte comunque nel dire che vuole un progetto vincente e che per questo la Roma sarà per un’altra volta, ci ha snobbato ed umiliato.
        Non lo voglio più neanche calvo.

  53. Posso pensare all’ intervista di Conte fatta k ottobre scorso. Tutto fila. Ma dico io. Se è vero che arriva petrachi.. perché mai Conte dovrebbe dire questo adesso. Che il suo amico fraterno non vuole vincere..? Balle!

    Rispondi
  54. *Aleste*

    “Non c’è progetto tecnico”

    Vero, Ale: non c’è un progetto tecnico duraturo e, pur avendo la società conseguito dei risultati che gli riconosco, questa tendenza resta il nostro più grande limite, a mio parere.

    La mancanza di un progetto ha fatto però apparire un progetto involontario diviso che questa società segue in modo quasi maniacale. Si tratta di un progetto diviso in quattro fasi: 1- Si punta al calcio spettacolo e si ipotizza la formazione di una “cantera” di giovani(Luis Enrique, Di Francesco). 2-Questo programma incontra un momento di crisi profonda di risultati. 3- Si cambia affidandosi all’usato sicuro (Zeman, Spalletti, Ranieri). 4- Si ricomincia da capo.

    In un’ottica pragmaticamente americana quando il giocattolo si rompe, il giocattolo si cambia. Aggiustarlo non è un’opzione.

    Se si crede in un progetto, lo si persegue correggendo passo dopo passo tutto ciò che lo blocca. Se si decide di abbandonarlo, è inutile provare a riproporlo ogni due anni: meglio trovare un’altra strategia che sia però duratura.

    Rispondi
  55. @@@ ciao Grande CUCS.
    Un saluto anche a te.

    Difficile scrivere di Roma in questo periodo.
    Infatti non lo faccio.

    Le parole sono finite.
    La Tifo.

    Sono riusciti nell’impresa di raffreddare
    il mio entusiasmo (l’Amore e la Fede no)
    per questi Colori.

    In campo vedo gente anonima,
    che non mi fa scattare la “molla”.

    Sono cresciuto con Totti prima
    e DDR dopo.

    Ho visto Conti, DiBa Pruzzo
    tutta gente con l’Anima ed il Cuore Giallorosso.

    Ora mi possono scaldare i Pellegrini Florenzi Schick
    e compagnia varia?

    Come andrà andrà.

    FORZA ROMA SEMPRE!

    Rispondi
  56. Conte alla Roma sarebbe stato uno di quegli eventi poco probabili che ogni tanto si realizzano. Non questa volta.
    Da anni ho l’impressione che Conte sia stuzzicato dall’idea di allenare la Roma, ma credo anche che sia un allenatore a la Capello, ovvero qualcuno a cui un progetto serio non basta, non serve uno vincente. La Roma mette a rischio gli allenatori: venire qui e rischiare una figuraccia richiede garanzie molto ampie. Vincere qui significherebbe essere un vero condottiero, perché tutti sanno che per qualche misterioso motivo si tratta di una realtà poco domabile, e questo può affascinare, ma un grande allenatore in un momento interlocutorio della propria carriera perché mai dovrebbe correre il rischio?

    Rispondi
    • il problema nn riguarda l’allenatore ke ciclicamente precipita nlla fossa dei leoni, qua la figuraccia la farebbe pure messi… xkè abbiamo una dirigenza cialtrona (e mi sto trattenendo da nn usare parole censurabili).
      credo ke 9 stagioni siano bastate xfar capire al tifoso ke paperino è un idiota prestato al calcio. tra l’altro neanke posso etikettarlo cme un business-man, xkè al di là dll’amministrazione romana, ci ha messo tanto di suo nl papokkio stadio!

      Rispondi
    • non c’è progetto tecnico.
      latita anche il progetto economico… con queste premesse di allenatori di primo piano non se ne vede neanche l’ombra.
      pensate che di francesco sia stato preso perché preferito a conte o mourinho?
      oppure perché guadagnava poco e pretendeva ancor meno?
      se dovesse andare in champions con l’atalanta manco gasperini verrebbe ad allenare la roma. questa è la situazione attuale

      Rispondi
  57. qle allenatore top accetterebbe oggi la roma? nessuno.
    ki viene sapendo ke nn esiste da 9stagioni un casso di progetto tecnico-sportivo, ci sta un nn-presidente ke spara sempre minkiate, un ds a londra e uno a roma e cn la solfa dl fpf (forse siamo l’unico club al mondo ke lo rispetta!) ogni stagione partono dai 2 ai 3 pezzi pregiati?

    forse benitez sarebbe una possibilità, ma alla fine dlla fiera i veri papabili? giampaolo, prandelli e gattuso.
    il problema è paperino venda e si levi dalle palle!!

    Rispondi
    • purtroppo finché non li fanno costruire lo stadio non si toglie dalle palle.
      è imbarazzante il tempo che ci vuole per costruire qualcosa a Roma.
      e poi ci si domanda il perché manchino investimenti esteri

      Rispondi
      • allora lo dobbiamo sopportare in eterno, xkè lo stadio nn glielo faranno costruire mai.
        spero ke xdisperazione molli tutto e alla fine stufo, venda..

  58. Conte lo vorrei alla Roma ma oggettivamente lo odio calcisticamente. vedere però quello che scrivono sui giornali dà l’impressione che interno alla roma ci sia molta stampa che remi contro pallotta (anche se il presidente c’ha messo molto del suo). mettere nella rosa anche gattuso è una vera provocazione

    Rispondi
  59. il mancato arrivo di conte è la testimonianza che non ce ne le risorse economiche ne un progetto serio di crescita sportiva ma solo de fa piu soldi possibili con le plusvalenze…l anno scorso non si sa come siamo arrivati in semifinale di champions ed abbiamo sprecato una ghiotta occasione di crescere grazie agli errori del duo monchi-difrancesco.
    come vedo il futuro della roma? nero, con un netto ridimensionamento…al 7 maggio vedo difficile un piazzamento champions , non abbiamo dei punti di riferimento in campo e soprattutto non abbiamo sciolto quale sarà il nostro asset nella prossima stagione(ds+allenatore)…non possiamo programmare un cazzo…cosi non se va da nessuna parte

    Rispondi
  60. Conte? non ci ho mai creduto ed alla fine ha ribadito quello che ho scritto 6 giorni fa e che gia sapevamo: “Non ci sono le condizioni” la Roma non ha un progetto serio.
    Belle comunque le parole su Roma e la Roma.

    Ad oggi perché un Gasperini o un Mazzarri dovrebbero venire alla Roma?
    Fate i seri (cit.), pensiamo a De Zerbi, Gianpaolo, Gattuso..

    Il crepuscolo….

    Rispondi
  61. Conte ha ovviamente detto di non voler venire alla roma. Non c’è un progetto tecnico vincente, questa ne è l’ennesima dimostrazione

    Rispondi
  62. Pur riconoscendo le colpe di giocatori e allenatori, voglio scrivere quelli che secondo me sono 5 BUONI MOTIVI per cui Pallotta se ne deve andare.

    1) Perchè in 10 anni di presidenza la squadra non ha conquistato nessun risultato sportivo sul campo, peggiorando rispetto ai suoi pur criticabili predecessori.

    2) Perchè era venuto a Roma per fare lo stadio e in 10 anni non è stata posata neppure la prima pietra.

    3) Perchè, a suo stesso dire, di calcio non ne capisce e la sua distanza anche fisica dalla squadra è sempre stata evidente.

    4) Perchè ha fatto venire a Roma un personaggio disastroso come Monchi che ha palesemente diminuito il valore tecnico della squadra, portandola dal secondo posto con record storico di punti all’attuale sesto posto in una stagione fallimentare.

    5) Perchè – last but non least – la maggior parte dei tifosi giallorossi ormai non lo vuole più e, come recita il proverbio, non si può stare in paradiso a dispetto dei santi. Non si può fare il presidente di una squadra quando nessuno o quasi ti può più vedere.

    Rispondi
  63. domandone da 1mione di euri: ma la crisetta di zaniolo è?

    dovuta ad un fisiologico calo fisico oppure sta già preparando le valige?

    Rispondi
  64. Non capisco come funziona il login
    Problemi dopo problemi
    Questo sito è come la Roma, un mezzo disastro

    Un saluto a tutti per primo AVE

    Rispondi
  65. ma se conte ci dà il 2 di pikke.. ki viene?
    giampaolo? così ricominciamo col solito film alla difra?
    xsonalmente sarri sarebbe la scelta giusta (ma se il chelsea nn lo esonera..) e un pensierino lo farei pure su benitez e blanc.

    Rispondi
  66. vabbè, nn si possono passare le giornate a gufare gli altri, qndo in realtà i demeriti dll’annata stra-negativa (e a tratti imbarazzante) sno di squadra e società. onore all’atalanta quindi.

    noi, ricominciamo cn l’ennesima rivoluzione, cn le ennesime cessioni dei prezzi pregiati e cn l’ennessimo progetto tecnico di una singola stagione. ma finkè resta paperino possiamo solo peggiorare…

    Rispondi
    • purtroppo peter temo che sarà una delle estati più lunghe dell’era americana. tutto ruoterà sulle cessioni e prenderemo qualche allenatore che si accontenti di avere la squadra fatta a pezzi

      Rispondi
  67. Schick ancora lo devo capire. Non so se mai lo capirò’. Vendiamolo, svendiamolo, leviamocelo dal gruppo. E se Pallotta dovesse sbuffare perché’ ha perso i soldi, stavolta deve veramente fa’ du’ fatiche

    Rispondi
  68. Ennesima dimostrazione che più della metà dei giocatori non merita di indossare la maglia della Roma e che Ranieri,con tutto l’affetto che possiamo provare nei suoi confronti,non può essere l’allenatore per la prossima stagione

    Rispondi
  69. Questa volta la responsabilità principale della mancata Vittoria Genova della Roma è di Ranieri che ha vanificato tutto quello di buono che aveva fatto inserendo shik…. il giocatore più sopravvalutato che abbia mai visto subito dopo Iturbe.. perché ?perché ?perché ? avremmo vinto…. potevi mettere pastore potevi metterci al posto suo kluivert chiunque altro….. ultima speranza naufragata

    Rispondi
    • si anche Ranieri ha colpe per la partita di ieri, ma bastava non prendere un gol da stupidi e eravamo ancora a -1 dall’Atalanta.
      Difesa orribile grazie a Monchi che ha comprato gente scarsa

      Rispondi
  70. A ben vedere le quaglie hanno ragione nel dire che la loro è la “prima squadra della capitale”… però dimenticano di completare la frase con:
    la “prima squadra della capitale” ad essere coinvolta in uno scandale nazionale come il calcio scommesse e retrocessa in B;
    la “prima squadra della capitale” ad avere tra i propri tesserati calciatori radiati per essersi venduti le partite;
    la “prima squadra della capitale” ad avere tra i propri giocatori un bulletto di periferia che inneggiava alla curva facendo il saluto fascista (gesto sanzionabile secondo la Costituzione e le leggi della Repubblica Italiana);
    la “prima squadra della capitale” ad aver avuto tra i propri giocatori un “cannoniere” in seguito condannato a due anni di reclusione per bancarotta fraudolenta e falso in bilancio riconducibili alla gestione della Fin Lazio, la finanziaria proprietaria della società biancoceleste. Nella primavera del 2006 anche iscritto nel registro degli indagati della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, con l’accusa di riciclaggio e di aver agevolato l’attività della camorra.

    Ce n’è abbastanza?

    Rispondi
  71. Comunque, vista l’atmosfera, con l’Atalanta non escludo a priori un’altra Lazzie Inter, a parte il fatto che potrebbero vincere comodamente anche senza favoritismi, visto l’attuale stato di forma dei bergamaschi.

    Noi invece a Genova troveremo un ambiente difficile e vincere sarà un’impresa. Credo che con 3 punti a Genova e con un pari dell’Atalanta sarebbe quasi fatta per noi al quarto posto. Ma facciamo tutti gli scongiuri del caso.

    Rispondi
    • Alex,
      certamente in futuro ti citerò quando sentirò l’adagio “la prima squadra della capitale”!

      Se anche domani la Lazio dovesse votarsi a giocare contro se stessa per giocare contro di noi, sarebbe una cosa grottesca che spero non accada, altrimenti dovremmo concludere che le due squadre della capitale solo la Roma e l’Anti-Roma. Avere un nome che la caratterizzi come una entità indipendente inizierebbe ad essere fuorviante.

      Digressione.
      Amo il calcio perché lo ritengo un caleidoscopio dell’animo umano. Ho sempre giocato questo sport con gli amici, mentre a livello agonistico ho praticato solo la pallavolo, che amo pur essendo completamente diversa. Nella pallavolo è impossibile essere egoisti perché non si può tenere la palla per più tempo di quel secondo in cui la si tocca. Il calcio, invece, tende ad essere un amplificatore delle tendenze di ognuno: chi combatte fino alla fine, chi molla, chi gioca com la squadra, chi gioca da solo, chi è corretto con l’avversario e chi è privo di morale.
      Il circo fatto da stampa e affari che circonda questo sport non fa che amplificare ulteriormente questi aspetti.
      Purtroppo il calcio ci esprime in quanti popolo più spesso per i nostri difetti, e solo ogni tanto per le nostre virtù.

      Rispondi
  72. Lazio Inter 0:2, Anna Frank romanista, svastiche, striscioni pro-Mussolini, banane, Rudiger venditore calzini, saluti romani dei tesserati ……….. tutti episodi che qualificano la miseria della galassia sbiadita e che nel tempo i portavoce di turno si sono affrettati a minimizzare, negare, interpretare, nel ridicolo tentativo di attribuire candore ad una fogna.
    Bravo Ranieri, un signore!
    Mai aver paura di dire la verità!

    Rispondi
    • Quoto ogni parola e aggiungo lo squallido calcio scommesse anni ’80 che li vide protagonisti. Avrei voluto scrivere io questo post ma mi hai preceduto.

      La vera domanda è: com’è possibile che questa fogna continui a giocare in un campionato di seria A? Evidentemente messer Lotirchio ha tali e tanti appoggi politici altolocati che gli permettono di restare impunito pur di fronte a fatti che in altri Paesi sarebbero stati già severamente puniti.

      Rispondi
      • Infatti Alex ho messo i puntini proprio per quello, per quanto numerose sono le porcate che li hanno contraddistinti a cui hanno fatto seguito o nulla o punizioni all’acqua di rose.

  73. I soldi per Conte ci sono e questa squadra ha reso il 50 % del proprio potenziale. Forza Magica Roma e spero nella Ajax per la vittoria Champion

    Rispondi
    • Per la C.L. spero anche io nella vittoria dell’Ajax
      Basta con le solite che alzano la Coppa
      I soldi ci sono si ma ci vogliono rinforzi in tutti i reparti

      poi non mi ricordo quanti soldi andranno via (se necessario) per i riscatti

      Ciao un saluto a tutti
      💋💋💋💋

      Rispondi
  74. Conte?
    La vedo difficile ma al contrario di molti non la reputo un’opzione inaccettabile.
    Non mi interessa la sua juventinità.
    Mi interessano il giusto, cioè poco, i suoi problemi con la giustizia sportiva.
    Il marcio del calcio è ben altro.
    Il suo arrivo manterrebbe alta la competitività.
    Molti giocatori potrebbero rivalutarsi.
    Nella speranza che non venga abbandonato il progetto giovani.

    Rispondi
  75. Che fatica entrare nel sito.
    Perché è sempre cosi????? 🙁

    buona partita contro avversari venuti a Roma in vacanza
    Ma 3 punti importantissimi e va bene così
    c’è poco da commentare.
    ————————————
    volevo una informazione da chi vive a Roma

    Qual è il modo migliore per spostarsi in città?
    Lo chiedo perché sul web ho trovato notizie del tipo
    “Autobus va a fuoco”
    “Fermate della Metro chiuse”
    “Si apre voragine nella strada”
    “Città piena di buche”

    Il Taxi non mi fido perché quelli che li guidano sono scortesi e se sentono parlare in un altra lingua cercano di truffarti sul prezzo. No grazie Taxi

    Cosa è meglio??

    Rispondi
    • Ciao Julia,
      Sono d’accordo con te sull’idea di evitare i taxi. Purtroppo i tassisti romani sono tra i più disonesti e maleducati d’Europa (non lo dico io ma lo sottoscrivo!).

      A parte questo, i problemi con la viabilità sono purtroppo ineludibili. Io ti consiglio di usare la metro, se i tuoi itinerari te lo consentono, perché in generale ha tempi di attesa meno lunghi e non è soggetta al traffico. A volte qualche fermata è chiusa, alcune ufficiosamente a titolo indefinito ma, a parte questo, credo sia l’opzione migliore.

      Se vieni a Roma da turista dovresti poter evitare i momenti peggiori in cui prenderla, solitamente tra 7.30 e le 9.30 di mattina, e questo aiuta.

      Un abbraccio

      Rispondi
  76. @@@ Kluivert lesione di primo grado all’adduttore della coscia destra.
    Oramai la stagione ha preso questa piega.

    Salterà Genoa-Roma.
    Partita importantissima per noi.

    Se non sbaglio giocano “pippanera-Atalanta”

    *** non sono un preparatore atletico
    ma ho fatto nuoto per anni.
    Lo sport più completo.
    Fatichi ma lo fai nell’acqua.
    Altro sforzo, ma tutto il corpo ne rimane coinvolto.
    poi una volta che hai preso il via,
    ti sembra di volare,
    di stare sopra la superficie
    fai vasche su vasche.

    Chiaro che non parlo di agonismo,
    ma introdurlo nella preparazione
    secondo me non sarebbe sbagliato.***

    Un’ora la mattina (sul presto)
    prima di iniziare i soliti allenamenti.

    Oltre a temprare il fisico,
    è la singola muscolatura che ne trae beneficio.

    Inizierebbero già rodati.

    p.s. semplice pensiero e constatazione
    dopo quello che da anni avviene alla Roma.

    Rispondi
  77. @@@ non credo che Giampaolo sia un obbiettivo della Roma,
    così come Gasperini.

    Il toto allenatori propone nomi per attrarre l’attenzione dei tifosi.

    Il primo è scarso.
    Il secondo sta facendo lottare l’Atalanta per la C.L.
    (un grandissimo lavoro)
    ma secondo me viene ritenuto un allenatore da”provincia”.

    Conte, non lo so.
    Vuole garanzie sui giocatori?
    Non le vuole?
    Lo intriga la sfida (del dove tutti hanno fallito?)
    Vuole scommettere su se stesso?

    Sarri, si cambia tutto
    “il campo diventerà verticale e non orizzontale”.

    Intanto andiamo in C.L.
    Il resto si vedrà.

    Un saluto 👋

    Rispondi
  78. domanda a tutti i lupakkiotti:
    ma se cn zaniolo (oramai cn sta società nn mi stupisco + di nnt) le cose dovessero andare a cakì..
    lo cedereste x 50ml + un calciatore da inserire nlla trattativa?

    Rispondi
  79. Non credo alla storia Conte, la Roma non é proprio il progetto da abbracciare per uno come lui, a meno che la dirigenza non abbia cambiato visione e capito la rotta da seguire.
    Per com’é messa la Roma ora si continuerà con i vari Gianpaolo o al limite Sarri (che non vorrei)… allora meglio tenersi Ranieri.
    Fondamentale arrivare 4i anche se il campionato resta davvero uno dei più deludenti da Luis Enrique.

    Rispondi
    • Che la roma stia trattando conte è un DATO DI FATTO. Che la roma voglia prendere conte è un altro DATO DI FATTO.

      Se la roma vuole prendere conte magari sta pensando di fare un all in, anche con l’orizzonte di un cambio societario per una società piu ricca come quella araba.

      Come la roma possa convincere conte non lo so io, ma la cosa CERTA è che la roma vuole conte e conte non ha chiuso le porte, anzi, sta seriamente pensando di andare alla roma.

      Conte alla juve non ha mai avuto una grande campagna acquisti se parliamo di denaro uscito dalle casse della juve ( piu o meno era uguale al mercato che fa la roma ), al chelsea i soldi erano tanti, ma di cessioni ce ne sono state tante, in nazionale ha allenato la peggior nazionale italiana della storia.

      A me non sembra che conte sia andato sempre in squadre di primo ordine che gli hanno fatto super mercati: al chelsea, a parte kante, il primo anno gli hanno comprato marcos alonso della fiorentina, batchuayi del bmarsiglia e david luiz ( a parte kante, nessun too player ) , l’anno dopo neanche top player ( morata dove hanno speso 66mln non èmai stato un top e mai lo sarà, lo dicono i numeri ).

      Ripeto, la roma per conte è una possibilità concreta.

      Rispondi
  80. Il valore di Pastore non si discute.
    È il giocatore più tecnico che abbiamo.
    Ma è anche fragilissimo e guadagna un botto.
    Siccome non lo vedo nei 3 di centrocampo ma solo dietro le punte finirebbe per competere per un posto con Zaniolo, Coric e Pellegrini.
    Avrebbe senso tenere i giovani per poi lasciarli in panca? Certo che no!
    Ecco che quindi la cessione di Xavier avrebbe anche un significato strategico.

    Rispondi
    • CONCORDO IN PIENO CON TE, sul fatto del valore strategico di una sua cessione, però secondo me il problema nasce da una fissa che abbiamo sull’aspetto tattico dei giocatori.

      pellegrini che gioca vicino a nzonzi gli ho visto fare, contro il cagliare, la miglior partita da tempo a questa parte per qualità e sostanza.

      Zaniolo ha 19 anni e ancora bisogna capire molte cose: ha il fisico, la corsa e la tenacia per essere una grande mezz’ala, essendo completo in tutto.

      Coric idem potrebbe fare la mezz’ala di qualità.

      Tutti e tre possono fare i trequartisti perche hanno qualità, ma hanno anche altre caratteristiche che gli permettono di rendere al meglio in altri ruoli.

      Pastore al psg faceva la mezz’ala di qualità, al palermo il trequartista. Ma ripeto, dipende sempre dalla tenacia e dall’impegno che uno ci mette: nell’ultima partita gli ho visto fare molti recuperi inseguendo l’avversario anche in difesa.

      Si pensa che il trequatista sia un ruolo dove sei esentato dallo spaccarti il culo ( scusate il francesismo ) ma è il ruolo dove paradossalmente devi lavorare di piu insieme al terzino: devi farti sempre trovare disponibile sia dai difensori che dagli attaccanti e portare il primo pressing sul centrocampista avversario.

      Ma se pastore fosse una risorsa invece che un problema?

      ora ridendo e scherzando pastore, con tutti i problemi che ha avuto quest’anno ha fatto 4 goal e 1 assist ( media di un goal ogni due partite ) con 2 traverse colpite.

      Io personalmente con una preparazione fatta BENE e con un senso tattico in piu, penso che questo giocatore ci possa aiutare non tanto, tantissimo!!!

      Rispondi
    • peccato ke dopo la stagione di merda fatta, praticamente nn ha mercato.
      cme altre operazioni recenti, finirà solo sul groopone dlle casse giallorosse.

      Rispondi
  81. Buonasera a tutti!!!

    Seguo e do ragione nella sostanza a rugantino che non bisogna montarsi la testa, ma attenzione, la differenza tra la Roma di prima ( di farncesco ) con la Roma di oggi ( Ranieri ) è tanta, tantissima.

    A parte le prime partite di gestione di Ranieri ( mi pare ovvio che non si può cambiare una squadra in poche settimane ) la squadra dal punto di vista tattico è migliorata di tanto, fisico anche e molti giocatori sembrano cambiati, guardate fazio, un esempio chiaro. L’aver messo mirante. E tante altre cose.

    Lo stesso discorso per pastore: un anno di nulla, ma ATTENZIONE, l’argentino tecnicamente ê uno dei giocatori più forti d’Italia, ma che doveva recuperare fisicamente. Gli ho visto fare recuperi sull’avversario da mediano. È un giocatore particolare. Personalmente se ritornasse fisicamente al TOP sarebbe un top player senza ombra di dubbio.

    Io ci credo alla Roma e a pastore.

    Rispondi
  82. cme sempre succede in italia.. se azzecchi 2partite di fila 6 un campione, se le sbagli 6 un brocco, stesso discorso sugli allenatori. andiamoci cauti, già alla proxima se giokerà si capirà se si può parlare di rinascita, affrontando una squadra ke corre e morde le caviglie visto ke ancora si deve salvare.

    poi batto sempre sullo stesso tasto: un trequartista puro, preso x giocare tra i 3 di centrocampo.. mah.

    Rispondi
  83. Ciao a tutti
    ” un po’ in debito” ????
    Hai giocato discretamente una partita quasi da spiaggia …….
    Dai Flaco …… la strada è ancora lunga……

    Ps : Ave stavolta ti ho anticipato a scrivere sul nuovo articolo 😁

    Rispondi

Lascia un commento