Gigi Simoni: “Esagerato parlare di campionato riaperto”


Gigi Simoni, a Tuttomercatoweb.com, fa il punto sul campionato.
 
Dopo ieri vede un campionato riaperto?
"Direi che mi sembra esagerato pensare così. Nove punti sono tanti. L’Inter ha un organico forte, anche se non sta attraversando un buon momento a causa degli infortuni".

Che campionato vede?
"L’Inter nettamente favorita, la Roma che ha giocato brillantemente all’inizio per metà del campionato, ad oggi ha qualche difficoltà e sta esprimendo un gioco inferiore. Mi sembra un po’ stanca e inoltre ha avuto qualche infortunio importante come Totti ed Aquilani. Vedo un campionato non bellissimo. Questo per colpa delle competizioni internazionali. Chiaro che giocare sia in Champions che in Uefa porta via delle energie alle squadre. Inoltre chi ha fatto il ritiro invernale, magari ha fatto un richiamo di preparazione pesante e questo si risente nelle gambe. Anche ieri, tranne la partita ad Udine e Bergamo, si è visto un calcio lento e di poca qualità. Nel secondo tempo le squadre si sono allungate e si sono trovati i gol e si è visto un gioco più gradevole".

Un campionato dettato anche da tanti infortuni?
"Certamente si patisce l’abbassamento della forma e si sente un po’ di stanchezza in questa fase del campionato e le ginocchia di cristallo cedono. Si perdono giocatori importanti, speriamo torni la condizione migliore. Un anno così con tanti infortuni gravi non l’avevo mai visto. Basti vedere l’Inter ed il Milan, prima Pato ed ora Ronaldo, la Juve con fuori Iaquinta. La Roma con Totti e la Fiorentina con Mutu. Chiaro che la classifica viene condizionata anche da questo. Va avanti chi ha la rosa più in forma".