Roma, Inter e Napoli si sfidano per Barella

Roma, Inter e Napoli si sfidano per Barella

La sfida alla Roma non è solo sul terreno dell’Olimpico, ma anche sul mercato. Il Napoli non ha mai mollato Nicolò Barella: ma, la presa sul ventiduenne sardo non l’hanno attenuata né la Roma né l’Inter. Ancelotti, anche dopo la chiusura del mercato, ha continuato a manifestare tutto il suo gradimento per il calciatore, si è mosso per far comprendere la bontà del progetto Napoli, ponendo a garanzia la sua stessa presenza.

In tal senso, il Cagliari non rappresenta un ostacolo: il club del presidente Giulini è consapevole di perdere il centrocampista a fine stagione. Vero che l’idea è di portare sull’isola circa 60 milioni, ma non è detto che l’accordo non si possa trovare con l’inserimento di contropartite che abbassi la cifra cash.

Lo scoglio sul quale si sta scontrando il desiderio di Ancelotti di portare Barella alle sue dipendenze è legato ad una forte perplessità del mediano ad accettare Napoli: Barella ha spiegato al suo entourage, capeggiato dall’agente Alessandro Beltrami, che vuol restare in Italia (spegnendo le sirene della Premier, sponda United e Chelsea), ma che preferisce Milano o Roma. Ad oggi Napoli non è piazza gradita. Se il salario proposto dal Napoli sarà superiore a quello di Inter e Roma, potrebbe iniziare a cambiare qualcosa.

(Il Mattino, M. Giordano)

8 pensieri su “Roma, Inter e Napoli si sfidano per Barella

  1. io al posto di Dzeko proverei Balotelli, credo che il cartellino sia zero
    la cosa buona di Nandez è che si potrebbe provare a includere nella trattativa Perotti
    anche se temo che come Kluivert, necessiti di un anno di ambientamento
    comunque ritengo che abbiamo troppi ruoli scoperti: portiere titolare, centrale di difesa
    titolare, esterno destro panchinaro ed eventualmente con le cessioni di Florenzi, Under e
    Nzonzi si allungherebbe la lista: ragion per cui vedo improbabile un investimento folle

    1. Balotelli, per quanto possa essere un giocatore tecnicamente valido, penso sia nella fase calante della carriera e poi dal punto di vista caratteriale a Roma potrebbe durare veramente poco

  2. @@@Lory
    Naitan Nandez non ha la qualità di Barella, ma ha la stessa generosità e facilità di corsa.
    È un discorso strategico.
    Siamo in grado di investire gran parte del budget per un solo giocatore come Barella?
    No, a meno di non inserire contropartite pesanti. Ma siccome il Cagliari di certo non si accontenterebbe di Gonalons o Defrel ma pretenderebbe il nostro Luca Pellegrini allora io dico che con questa contropartita io Barella non lo farei.
    Quest’estate, specie se non entreremo in CL, le poche risorse andranno investite con intelligenza per rinforzare tutti i reparti.
    Nandez e Frattesi potrebbero essere sufficienti per dare un po’ di dinamismo al nostro centrocampo. Senza dimenticare un certo Herrera a parametro ze

    1. Barella è un ottimo giocatore, ma non è il fenomeno che tutti vogliono far passare. Tra lo spendere 50-60 per barella e tirarne fuori 15mln circa per nandez io personalmente scelgo il giocatore del boca per pochi motivi: è un giocatore dalla grinta e tempra pazzesca, un motorino che corre per 90 minuti, pressa e picchia anche avendo una buonissima qualità. Seguo il boca e ti posso dire che per movimenti e modo di giocatore è la copia di radja. Barella è forte, ma non vale quei soldi.

      1. Su frattesi concordo: è un buon talento che sta facendo molto bene in B, ma gli farei fare un anno in serie A di ambientamento.

        Che ne pensi sensi del Sassuolo? Io lo trovo un giocatore veramente interessante.

  3. Secondo me nandez del vocabolario sarebbe.il.degno erede. Costa di meno e non credo sia più debole di barella.

    1. Due anni fa lo prendevi con 30, ma la roma è restata a guardare perché 30 milioni erano troppi. Oggi ne vale 60 e 60 milioni sono troppi… tra due anni ne vale 80 e lo prende il city

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.