Aquilani: “Non credo alla malafede degli arbitri”

"Gli arbitri non stanno influenzando la lotta per lo scudetto". E se a dirlo sono i rivali numero uno dell’Inter capolista, allora forse è proprio così. Da Cassetti ad Aquilani, passando per Perrotta, non c’è un romanista convocato da Donadoni per l’amichevole della Nazionale contro il Portogallo, che pensi ad «aiutino» degli arbitri all’Inter. "A me piuttosto- dice Cassetti- dà fastidio il fatto che siamo discontinui e non riusciamo a tenere il passo dell’Inter". Niente alibi anche per Simone Perrotta: "In questo ultimo periodo ci sono più errori arbitrali rispetto al passato- dice il centrocampista giallorosso- ma ci stanno e non vedo nè voglio pensare ad alcun discorso strano. Purtroppo sono errori che si fanno, speriamo che maturando questi giovani arbitri crescano. Speriamo in quello". Aquilani non si discosta dalla linea dei compagni di club: "Non credo alla malafede, nei favoriti o negli sfavoriti. Si può sbagliare, non mi sembra niente di eclatante. Si è sbagliato finora come si è sempre sbagliato in passato".

LEGGI ANCHE  Tutti gli ultimi aggiornamenti su Cristiano Ronaldo alla Roma ad inizio luglio