Daniele De Rossi: “Totti ? UNICO”


Daniele De RossiSimone Perrotta è stato uno dei protagonisti, ieri sera. Il centrocampista giallorosso ha avuto anche la possibilità di iscrivere il suo nome sul tabellino, ma non ci è riuscito. «Peccato, ho anticipato il movimento, la palla è rimasta sotto. Fermarsi e andare a tirare non è sinceramente semplice. Abbiamo vinto e siamo sodisfatti lo stesso». E’ stata una Roma a due facce. Male nel primo tempo, straripante nella ripresa. «La differenza tra primo e secondo tempo l’ha fatta la condizione fisica, durante la sosta abbiamo lavorato bene. Il preparatore atletico ci fa lavorare bene e i frutti si vedono sul campo. E poi la panchina è lunga, entrano Totti e Giuly e la differenza si vede. Il Torino aveva fatto molto bene». Protagonista assoluto è stato il francese. «Giuly ci ha datto la scossa, è stato protagonista in occasione di tutti i gol. Sta molto bene, la condizione lo sorregge. Più in generale anche se le squadre ci conoscono di più rispetto al primo anno di Spalletti, quando stiamo bene tutti quanti si fa fatica a fermarci». Il Torino del primo tempo sembrava quello del campionato. «In campionato abbiamo faticato di più, stasera è stata confermata la differenza tra noi e loro». Totti è arrivato a quota 200. «Auguri a Totti, che è uno dei giocatori più forti in Italia e nel mondo». Domenica riparte il campionato, col Catania. «Sarà una partita molto dura visto che loro hanno confermato di essere in salute, con ottimi elementi». Daniele De Rossi ha una dedica speciale. «Bisogna dire grazie ai nostri tifosi, perché nelle altre partite ci sono 400 persone mentre c’erano tantissime persone. La nostra curva è stata impressionante, come solo lei sa fare. Totti? Non voglio pensare a quando smetterà. E’ unico».

Da ilromanista.it