Conferenza di Spalletti pre-Cagliari


Spalletti in conferenza stampa pre-CagliariTOTTI: "E’ probabile che domani possa giocare. Ovviamente non più di uno spezzone di partita, l’importante è che Francesco riesca a rientare nuovamente nei meccanismi della squadra".
CAGLIARI: "E’ una squadra equilibrata e ben disposta in campo. La classifica gli impone di vincere ed è questo che dobbiamo aspettarci domani sera una squadra "tosta" che non verrà per pareggiare.
TERZO TEMPO:"Mi complimento con la tifoseria fiorentina che domenica, con il "terzo tempo" ha dimostrato una grande civiltà. Mi piace questa iniziativa della Lega, e credo che sia giusto anche imporla"
MANCINI:"Ultimamente non sta dando il meglio di sé. Deve essere in grado di reagire a questa situazione, e la squadra deve aiutarlo a tornare il Mancini che tutti conosciamo. Non so se rimarrà a Roma, la situazione è ancora aperta, l’unica cosa che mi sento di poter dire è che la squadra che ho ora a disposizione, per me, è perfetta. Non voglio né nuovi arrivi, né mandare via giocatori".
VUCINIC:"Siamo certi del suo valore. Lo siamo ora come lo siamo stati in passato. Le critiche? C’è qualcuno che viene risparmiato? Lui si è espresso tra molti alti e qualche basso, ma sono davvero soddisfatto di Mirko. Per quanto riguarda il turnover con Francesco è presto per parlarne".
ANDREOLLI: "Sicuramente ha grandi potenzialità, ma non l’ho praticamente mai visto in allenamento, quindi non so che dire di lui".
INTER: "E’ la favorita. Ma quest’anno incontrerà sicuramente più ostacoli rispetto allo scorso Campionato. Oltre a noi ci saranno, infatti, anche Milan, Udinese e Juve"
PAGELLE: "I giornali dovrebbero iniziare a dare le pagelle anche al collettivo. I singoli non fanno una squadra vincente".